Inter e Milan, non c'è solo l'onore in gioco: perdere lo scudetto costerebbe 6,5 milioni e... due o tre fasce Champions

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

L'Inter deve inseguire, è costretta a farlo dal maledetto (per i nerazzurri, s'intende) liscio di Radu a Bologna. E gli uomini di Inzaghi stanno riversando tutte le proprie energie nel finale di stagione, che ha portato in dote una Coppa Italia quale certificazione del buon lavoro svolto, a prescindere da come vada a finire in campionato. Il Milan invece si trova in testa, come già accaduto in passato, ma stavolta mancano 180 minuti alla fine della stagione e la possibilità di concedersi un pareggio su due partite aumenta le chances di arrivare al traguardo prima dei rivali. In qualche modo, nonostante la rosa concorrente sia più profonda, Pioli è riuscito a ritagliarsi un vantaggio importante.

DOMINIO CITTADINO E... - Inutile dire che lo smacco di vedere i cugini festeggiare la Serie A sarebbe indigesto, così come, per le casse della società, sarebbe cocente dover rinunciare ai 6,5 milioni in più destinati alla vincitrice del campionato rispetto alla seconda classificata, tra premi stagionali e premi UEFA.

RISCHIO EUROPEO - Per quanto riguarda quel che abbiamo scritto sopra, ogni stagione riazzera le distanze, mentre per giganti come Inter e Milan 6,5 milioni sono una cifra non così esorbitante. Ma la vera discriminante, quella con effetti più prolungati e consistenti sulla stagione successiva, è il fatto che vincere il campionato dà diritto automatico alla prima fascia nel sorteggio dei gironi di Champions League. Per l'Inter, dato che il Lipsia è riuscito a piazzarsi quarto in Bundesliga, non vincere lo scudetto vorrebbe dire passare dalla prima alla quasi certezza della terza fascia, e quindi al rischio di un girone di ferro in Champions come nel biennio con Conte. Per il Milan sarebbe pure peggio, visto che i rossoneri potrebbero fare, in caso di sorpasso subito in campionato al fotofinish, un triplo salto mortale europeo all'indietro: dalla prima a una fascia che balla tra la terza e la quarta, a seconda di quali squadre andranno a completare la griglia iniziale. Insomma, le conseguenze della volata scudetto non si fermano solo alla stagione che sta per terminare.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli