I premi economici per gli azzurri che riempiono il medagliere.

·2 minuto per la lettura
quanto guadagnano atleti medaglia
quanto guadagnano atleti medaglia

Le Olimpiadi di Tokyo proseguono e il medagliere azzurro si arricchisce sempre più di medaglie e di record che portano l’Italia nella top 10 momentanea dei paesi con più riconoscimenti totali tra oro, argento e bronzo. Al valore sportivo della vittoria di una medaglia è poi collegato anche un corrispettivo economico per gli atleti che hanno trionfato, in un sistema che è di competenza decisionale delle singole federazioni e dei comitati olimpici nazionali. Quanto guadagnano dunque gli atleti che hanno vinto delle medaglie? La risposta – come spesso avviene con domande di questo tipo – è: dipende.

Quanto guadagnano gli atleti che vincono la medaglia?

Il Coni, Comitato olimpico nazionale italiano, ha deciso nel caso delle Olipiadi di Tokyo di aumentare tutti i premi del 20%, alzando così di 30mila euro il riconoscimento economico per chi ottiene la medaglia d’oro alle Olimpiadi. Il premio totale per i primi classificati è dunque di 180mila euro, di 90mila euro per i secondi e di 60mila per i medagliati di bronzo.

Olimpiadi e medaglie, quanto guadagnano gli atleti che le vincono?

L’idea di alzare il premio a disposizione degli atleti è stata così commentata dal presidente del Coni Giovanni Malagò: “È un modo per dare merito agli sportivi che in questo periodo difficile non hanno ricevuto entrate, non potendo gareggiare”. La pandemia dunque alla base della scelta messa in atto dal comitato olimpico italiano, una decisione che sembra aver dato i suoi frutti fino a questo momento.

Quanto guadagnano gli atleti con una medaglia?

Come dicevamo in apertura, la somma da destinare agli atleti vincenti varia in base ai singoli comitati olimpici nazionali. Ecco dunque che nel paragone con gli altri paesi, l’Italia è al quinto posto della classifica complessiva per la remunerazione prevista per gli atleti vincenti o che finiscono sul podio olimpico. Prima dell’Italia al primo posto troviamo Singapore che paga 1 milione di dollari americani per l’oro, 500mila per l’argento e 250mila per il bronzo. In seconda battuta l’Indonesia 746 mila per l’oro, 378 mila per l’argento e 188mila per il bronzo e il Kazakistan rispettivamente con 250mila, 150mila, 75mila dollari americani. Al quanto posto l’Azerbaigian che assegna 248mila dollari ai vincitori dell’oro olimpico, 124mila per l’argento e 62mila per il bronzo. A non prevedere premi in denaro è la Gran Bretagna, con il governo che però annualmente devolve 162 milioni di dollari nei fondi governativi e della lotteria agli sport olimpici e paralimpici.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli