Alonso salterà il GP di Monaco per andare a correre la 500 Miglia di Indianapolis. Ecco perché

Fernando Alonso alla 500 Miglia di Indianapolis è l’annuncio che ha stupito gran parte degli operatori e degli appassionati di motori. Lo spagnolo due volte campione del mondo di F1 ha deciso che durante questa stagione salterà il prestigioso GP di Monaco per affrontare una sfida sconosciuta, sulla gara ovale più importante del mondo. Ecco i motivi della scelta

Alonso alla 500 Miglia di Indianapolis: dove, quando, come e perché

Nel mondo dei motori è l’annuncio dell’anno: Fernando Alonso, il pilota spagnolo due volte campione del mondo di F1 e sotto contratto con la McLaren-Honda, parteciperà alla 500 Miglia di Indianapolis il prossimo 28 maggio con il team McLaren-Honda-Andretti (Photo by Lars Baron/Getty Images)

Alonso alla 500 Miglia di Indianapolis: dove, quando, come e perché

Per partecipare alla gara americana, facente parte del calendario del campionato Indycar, Alonso salterà clamorosamente il prestigioso GP di Montecarlo, in programma lo stesso giorno (la McLaren non ha ancora deciso chi lo sostituirà, ma il più forte indiziato è Jenson Button). Una decisione epocale.

Alonso alla 500 Miglia di Indianapolis: dove, quando, come e perché

L’obiettivo di Fernando Alonso è di conquistare la cosiddetta “Triple Crown”. Tale titolo (che non corrisponde a nessun trofeo materiale) è riservato ai piloti in grado di vincere almeno una volta in carriera il Gran Premio di Monaco (o il titolo di F1), la 500 Miglia di Indianapolis e la 24 Ore di Le Mans. Alonso, avendo già vinto a Montecarlo, può dunque continuare con questa sfida riservata solamente ai piloti più forti al mondo. (nella foto AP la partenza della Indy 500, nel 2016)

Alonso alla 500 Miglia di Indianapolis: dove, quando, come e perché

Alonso parteciperà alla Indy 500 in questa stagione, una gara straordinaria sull’ovale di Indianapolis: 200 giri con 400 mila spettatori attorno. L’altra gara mancante per la Triple Crown è la 24 Ore di Le Mans; Alonso ha già detto che vorrà parteciparvi in futuro, probabilmente quando il contratto con la Honda sarà concluso. La casa giapponese non corre alla 24 Ore: lo spagnolo dovrebbe accasarsi altrove per vincere la gara (Photo by Rick Dole/Getty Images)

Alonso alla 500 Miglia di Indianapolis: dove, quando, come e perché

Graham Hill è l’unico pilota nella storia ad aver conquistato la Triple Crown. Alonso vuole rinverdire i fasti del pilota inglese. (Photo by Schirner/ullstein bild via Getty Images)

Alonso alla 500 Miglia di Indianapolis: dove, quando, come e perché

E gli altri piloti di F1? Vettel, Raikkonen, Hamilton non hanno mai espresso la volontà di competere per la Triple Crown. Solo Hamilton si è detto interessato a correre negli Stati Uniti, ma il suo reale obiettivo è quello di vincere più titoli mondiali di F1 di chiunque altro (ora è a quota 3, il recordman è Schumacher con 7). (AP)

Alonso alla 500 Miglia di Indianapolis: dove, quando, come e perché

Per la McLaren è un ritorno in grande stile alla 500 Miglia di Indianapolis, gara a cui partecipò l’ultima volta nel 1979. Tuttavia della casa inglese ci sarà solo il nome: il telaio è della italiana Dallara (uguale per tutti i partecipanti). (Photo by Bob D’Olivo/The Enthusiast Network/Getty Images)

Alonso alla 500 Miglia di Indianapolis: dove, quando, come e perché

Michael Andretti, proprietario del team Andretti, figlio del grande Mario ed ex pilota di F1, seguirà Fernando in ogni passo di avvicinamento alla Indy 500. Il team Andretti partecipa al campionato Indycar e a quello di Formula E. Il suo team è stato scelto, oltre che per la grande esperienza, anche per la vicinanza al mondo Honda. In Indycar ci sono due motori: Honda e Chevrolet (le auto Andretti usano i motori Honda). (Getty)

Alonso alla 500 Miglia di Indianapolis: dove, quando, come e perché

Grande merito va dato a Stefan Wilson, pilota inglese fratello del compianto Justin – morto in un incidente di gara nel 2015 a bordo proprio di una vettura Indycar. Stefan Wilson stava per iscriversi alla Indy 500 di quest’anno, quando è arrivata la candidatura di Alonso. A quel punto, per il bene del campionato, si è fatto da parte cedendogli il telaio e il motore che avrebbe utilizzato. (Photo by Robert Laberge/Getty Images)

Alonso alla 500 Miglia di Indianapolis: dove, quando, come e perché

Zak Brown, direttore esecutivo del gruppo McLaren (qui a destra a colloquio con il team manager Eric Boullier) è stato il principale responsabile di questa partecipazione: lui ha gestito tutti i contatti che permetteranno ad Alonso di schierarsi tra i 33 piloti iscritti alla gara. (Photo by Mark Thompson/Getty Images)

Alonso alla 500 Miglia di Indianapolis: dove, quando, come e perché

Alonso potrà partecipare anche perché la McLaren di F1 non è competitiva. Non potendo lottare per il mondiale, il pilota spagnolo ha pensato che saltare una gara – seppur prestigiosa come Montecarlo – non cambierà la sua stagione. Una vittoria a Indy invece potrebbe cambiare la sua vita. (Photo by Mark Thompson/Getty Images)

Alonso alla 500 Miglia di Indianapolis: dove, quando, come e perché

L’ultimo pilota che decise di saltare Montecarlo per andare a correre la 500 Miglia di Indianapolis fu Jim Clark nel 1965 (Getty)

Alonso alla 500 Miglia di Indianapolis: dove, quando, come e perché

A Indy Alonso ritroverà alcuni piloti che ha affrontato in F1: il due volte vincitore della Indy 500 Juan Pablo Montoya, il giapponese Takuma Sato e l’americano Alexander Rossi, vincitore della gara nel 2016. (AP)

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità