Barcellona-Juve, ecco come sarà il Camp Nou

Dopo la colossale impresa di Torino la Juventus si appresta a scontrarsi di nuovo con il Barcellona, con il realistico obiettivo di centrare il passaggio alle semifinali di Champions League. Una Champions League nella quale secondo gli scommettitori sta diventando la vera e propria favorita alla vittoria finale. Bisognerà però resistere nello spaventoso Camp Nou, dove già i blaugrana hanno completato una rimonta con il PSG incredibile ma vera. E il tempio del calcio catalano è già pronto a spaventare i ragazzi di Allegri…

 

Un tempio pauroso

Il 19 aprile sarà la grande notte di Barcellona-Juventus. I blaugrana, dopo la pesante sconfitta di Torino, si preparano a ricevere a domicilio i bianconeri e provano a spaventarli. (foto: Twitter)

Tutto è blaugrana

Questo è infatti l’aspetto che avrà il Camp Nou, il leggendario stadio catalano che sarà tutto completamente colorato di blaugrana, come le casacche dei giocatori in campo. (foto: Twitter)

Impresa complicatissima

Basterà a ribaltare il 3-0 rimediato allo Juventus Stadium, grazie alla magica doppietta di Paulo Dybala e al sigillo di Giorgio Chiellini? (foto: Twitter)

Allegri nel mirino

Tra le altre cose il Barcellona prova a puntare sulla cabala. Ha infatti riesumato la doppia sfida del 2012-2013, quando i ragazzi di Tito Vilanova riuscirono a ribaltare un 2-0 subito dal Milan in un 4-0 in casa. E l’allenatore rossonero manco a dirlo era Massimiliano Allegri. (foto: Twitter)

Trionfi casalinghi

I culé hanno poi voluto passare in rassegna le partite casalinghe di questa edizione della Champions League, tutte caratterizzate da incredibili goleade. Si parte dalla sfida con il Celtic Glasgow, terminata addirittura con il punteggio di 7-0 il 13 settembre 2016 con tanto di tripletta di Lionel Messi. (foto: Twitter)

City spazzato via

Il 19 ottobre fu la volta del Manchester City visitare il Camp Nou e tornare a casa con le ossa rotte. Il grande ex Pep Guardiola dovette digerire un roboante 4-0, con altra tripletta di Messi e rete nel finale di Neymar che pure si era permesso di sbagliare un rigore. (foto: Twitter)

Il secondo poker

Ultima sfida casalinga del girone e altro 4-0 quello del 6 dicembre sul Borussia Moenchengladbach. In quel caso il grande protagonista fu Arda Turan con tre reti, ma ancora una volta a sbloccare il match ci pensò il solito Messi. (foto: Twitter)

L’incredibile remuntada

La vera impresa del Barcellona di quest’anno è stata però la sfida di ritorno degli ottavi di finale. Dopo aver perso per 4-0 sul campo del Paris Saint-Germain, infatti, i ragazzi di Luis Enrique sono riusciti a vincere per 6-1 in casa. In questo modo hanno centrato una qualificazione che è già leggenda. (foto: Twitter)

Finale pazzesco

Incredibili in particolare gli ultimi minuti, quelli dall’88’ al termine del recupero: in quel breve lasso di tempo arrivarono i tre gol (due di Neymar, uno di Sergi Roberto) indispensabili per centrare la missione. (foto: Twitter)

Un’impresa virale

L’incredibile partita è entrata immediatamente nel cuore dei tifosi del Barça, per i quali sono state addirittura create delle magliette celebrative. E ora la loro speranza è di vivere un’altra notte di gloria contro la Juve. Ognuno dei risultati conseguiti quest’anno in casa permetterebbe di eliminare i bianconeri, che però venderanno sicuramente cara la propria pelle. (foto: Twitter)

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità