Bradley e Jermain, un’amicizia che scalda il cuore degli inglesi

Fabrizio Arnhold

Questa è una storia di amicizia vera. Tra Jermain Defoe, 34 anni, attaccante del Sunderland e della Nazionale inglese e Bradley Lowery, 5 anni, malato terminale di cancro. I medici gli danno pochi mesi di vita, colpa del neuroblastoma che dal 2013 sta consumando la vita del piccolo tifoso inglese. Nella sua lotta Bradley ha un alleato un più, il suo “migliore amico”, come lo chiama lui, Jermain Defoe. Domenica Bradley è sceso in campo con Defoe prima della partita della Nazionale inglese contro la Lituania. E Defoe è tornato anche a segnare, proprio davanti al suo piccolo fan.


1. Bradley e Jermain, un’amicizia che scalda il cuore degli inglesi

Bradley Lowery è un bimbo inglese di 5 anni. Nel 2013 gli è stato diagnosticato un tumore maligno, un neuuroblatoma.

2. Bradley e Jermain, un’amicizia che scalda il cuore degli inglesi

La sua lotta contro la malattia ha commosso molti e anche il mondo del calcio. Sui social #Bradleys fight è stato un hashtag virale.

3. Bradley e Jermain, un’amicizia che scalda il cuore degli inglesi

Bradley è Jermain Defoe sono diventati amici. La foto del bimbo in ospedale addormentato tra le braccia dell’attaccante del Sunderland ha fatto il giro del web.

4. Bradley e Jermain, un’amicizia che scalda il cuore degli inglesi

Bradley domenica scorsa è sceso in campo in occasione della partita della nazionale inglese contro la Lituania.

5. Bradley e Jermain, un’amicizia che scalda il cuore degli inglesi

A differenza di tutti gli altri bambini che sono stati con le spalle verso i giocatori, il piccolo Bradley si è girato e abbracciato il suo amico, Jermain Defoe.

6. Bradley e Jermain, un’amicizia che scalda il cuore degli inglesi

L’attaccante non segnava con l’Inghilterra da 1.465 giorni. A 34 anni pareva a fine carriera, ma l’altro giorno davanti al suo fan ha fatto gol.

7. Bradley e Jermain, un’amicizia che scalda il cuore degli inglesi

L’Inghilterra ha vinto 2 a 0. Ha sbloccato il risultato proprio Defoe al 21’, raddoppio di Vardy al 66’.

8. Bradley e Jermain, un’amicizia che scalda il cuore degli inglesi

Lo scorso dicembre, durante Sunderland-Chelsea, il piccolo Bradley, super tifoso del Sunderland, entra in campo nell’intervallo per tirare un calcio di rigore.

9. Bradley e Jermain, un’amicizia che scalda il cuore degli inglesi

Defoe lo tiene a lungo in braccio e poi torna all’ospedale a trovarlo. I due diventano amici, tanto che Bradley definisce Defoe il suo migliore amico.

10. Bradley e Jermain, un’amicizia che scalda il cuore degli inglesi

Il c.t. Southgate richiama Defoe in Nazionale e lui segna. Dopo un’ora di gioco esce tra gli applausi di Wembley. Tutti in piedi a battere le mani, anche il suo migliore amico, il piccolo Bradley: il più felice, nonostante tutto, dei 78mila spettatori presenti allo stadio.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità