Cassano-story: tutte le squadre rifiutate dal talento di Bari Vecchia

L’ex campione di Real, Milan e Samp è pronto a tornare sui campi da gioco. A quasi 35 anni, Cassano ha ancora molto da dare al calcio e, secondo le ultime indiscrezioni, tra due mesi potrebbe vestire una nuova maglia. Quale? Di recente l’attaccante barese è stato corteggiato da diversi club, ma FantAntonio ha rifiutato tutte le offerte. Ecco perché.

Cassano, il ritorno

Antonio Cassano non ha voglia di appendere le scarpe al chiodo. La passione per il calcio è ancora troppo forte e l’attaccante si sente pronto a ripartire per una nuova avventura, rigorosamente in Italia. (Foto Twitter)

L’addio alla Sampdoria

Il divorzio tra Cassano e la squadra blucerchiata è arrivato solo dopo lunghi mesi di botta e risposta al veleno. Terminata amaramente l’esperienza doriana, Antonio si è dedicato anima e corpo alla famiglia. (Foto Twitter)

Un papà felice

“Ora faccio il papà, felice a casa”, ha dichiarato il campione barese, che in questi giorni è stato visto sempre insieme alla sua Carolina e ai due figli. Antonio vive a Genova, dove la Marcialis milita nella Locatelli, squadra di serie A2 di pallanuoto. (Foto Instagram)

Quei chili di troppo

Lontano dai campi da gioco e alle prese con pannolini e giocattoli, Antonio Cassano ammette di essere ingrassato e ha voglia di ritrovare il peso forma. “Tra due mesi avrò una nuova squadra e dovrò essere pronto. Ora ho 4-5 chili in più”. (Foto Facebook)

Le italiane che lo corteggiano

Per Antonio Cassano si sono fatte avanti diverse squadre italiane: Pescara, Palermo, Crotone, Entella e Verona. L’attaccante ha però rifiutato tutte le offerte perchè non si sente fisicamente pronto e teme di bruciarsi con un flop. (Foto Facebook)

Dalla Cina agli Emirati

FantAntonio piace molto anche alle società cinesi, ma per lui piovono offerte faraoniche anche dagli Emirati. “Ho rifiutato. Non mi interessano. Non ho problemi economici. Voglio giocare in Italia”, ha spiegato Cassano. (Foto Twitter)

Quale squadra per Antonio?

“Mi stuzzicano Udinese, Bologna e Sassuolo. Anche giocare a Verona, in A, sarebbe bello: tifosi fantastici, in 25 mila allo stadio”, ha precisato il calciatore. (Foto Instagram)

Idea serie B

Antonio Cassano tornerebbe volentieri anche a Parma, città in cui ha militato dal 2013 al 2015. Andrebbe anche in B ma solo “per fare qualcosa di stoico, come portare l’Entella in A”. (Foto Twitter)

Quei NO alla Juve

Non è da tutti dire no alla Juve. Ancor più se i NO sono quattro. “Le ho detto quattro volte no e non mi pento. La prima quando ero al Bari e scelsi la Roma, due volte con Secco e infine con Marotta”. (Foto Twitter)

Il futuro di Cassano

Sul futuro FantAntonio ha le idee chiare: “Mi piacerebbe fare il responsabile dell’area tecnica, collante tra società, diesse e squadra – ha spiegato Cassano – Al diesse faccio scegliere i giocatori ma poi l’ultima parola devo averla io, perché di calcio me ne intendo”. (Foto Instagram)

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità