Conte vuole Icardi: il Chelsea pronto a offrire 113 milioni di euro all’Inter

È Mauro Icardi il rinforzo chiesto da Antonio Conte alla dirigenza del Chelsea, che sarebbe pronta a spendere per il capitano nerazzurro la bellezza di 100 milioni di sterline, pari a circa 113 milioni di euro. Maurito, al momento, non sembra convinto del trasferimento in Inghilterra.

Il nuovo obiettivo

In estate è arrivato alla corte di Conte l’attaccante spagnolo Alvaro Morata, ma l’ex Real Madrid non sembra essere sufficiente per colmare il vuoto lasciato da Diego Costa. (foto Instagram)

Batshuayi non convince

L’unico sostituto di ruolo di Morata sarebbe l’attaccante belga Batshuayi, che però finora con la maglia del Chelsea non ha ancora dimostrato il suo valore. (foto Instagram)

Icardi perfetto

Per questo motivo i Blues hanno iniziato a sondare la pista che porta al capitano dell’Inter, uno degli attaccanti più prolifici della Serie A. (foto Instagram)

Pronto a lasciare Milano?

Al momento non sembra ci possano essere possibilità di un trasferimento di Icardi: l’attaccante sta vivendo un gran momento sia dal punto realizzativo che di intesa con la squadra e con Spalletti. (foto Instagram)

Offerta monstre

Le cifre di questo possibile affare fanno comunque vacillare la dirigenza nerazzurra: sul piatto sono pronti 113 milioni di euro, più di quanto speso dalla Juventus per assicurarsi Higuain dal Napoli nel 2016. (foto Instagram)

Chelsea in risalita

Dopo un avvio di stagione balbettante, i campioni d’Inghilterra hanno rialzato la china grazie alla vittoria contro il Manchester United, portandosi a -1 dal secondo posto in classifica, ma restando a 9 distanze dal City di Guardiola. (foto Instagram)

Al posto di Morata?

A decidere la sfida contro lo United è stato proprio Alvaro Morata, autore del decisivo gol dell’1-0 finale. Dovesse arrivare Maurito, sarà una bella lotta per il posto da titolare. (foto Instagram)

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità