I conti di Valentino Rossi: in 16 anni ha guadagnato 350 milioni

Simone Calucci

Un palmares incredibile (9 titoli mondiali, oltre 100 vittorie, oltre 200 podi), un personaggio totale anche fuori dalla pista. Per un decennio nella Top100 degli atleti più pagati al mondo, un patrimonio di introiti quasi incalcolabile.

Una carriera senza bisogno di presentazioni

Un palmares incredibile (9 titoli mondiali, oltre 100 vittorie, oltre 200 podi), un personaggio totale anche fuori dalla pista. Per un decennio nella Top100 degli atleti più pagati al mondo, un patrimonio di introiti quasi incalcolabile.

Una vita da re

Un compito difficile quello di calcolare gli introiti del Dottore in questi 16 anni di corse. Tra ingaggi e sponsor, usando soprattutto Forbes e Sports Illustrated come fonti, questo è quello che ne è venuto fuori.

Dal 2000 una media di 20 milioni all’anno

Gli anni prima, quelli in 125 e 250 non sono stati presi in considerazione. Tutto parte dal suo contratto con Honda.

Di mezzo anche l’Agenzia delle Entrate

Sono 59 i milioni guadagnati da Valentino Rossi nel quadriennio Honda, con un’evasione contestatagli di 35 milioni.

La VR46 Apparel è una miniera d’oro

Un fatturato sempre in crescendo, la sede a Tavullia, suo paese natale. Ora gestisce il merchandising di molti piloti e fa guadagnare a Valentino un bel po’ di milioni: 16 solo nel 2015.

Sponsor sempre con lui

A 38 anni gli sponsor continuano a seguirlo, dopo 16 stagioni in MotoGP. Mai nessuno come lui. Ma quando lascerà le corse il fatturato potrebbe quindi ridursi di un terzo.

Non è il più pagato, attualmente

Nonostante non sia adesso il pilota più pagato ha ancora il suo valore, con un ingaggio annuale da 7,5 milioni

Il totale dei guadagni

In 16 anni queste sono le cifre stimate entrate nelle casse di Valentino Rossi. Nel 2017 supererà i 350 milioni complessivi. Impressionante.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità