Crisi Milan, una sfilza di acquisti sbagliati

L'estate del 2017 fu quella di Li Yonghong al comando del Milan e la coppia Fassone-Mirabelli a gestire la campagna acquisti. Sotto le guglie del Duomo arrivarono 11 giocatori per un totale di circa 200 milioni spesi. Alcuni hanno salutato dopo una sola stagione, altri sono finiti ai margini del nuovo Milan. L' unico titolare inamovibile rimane Calhanoglu.

L'acquisto più importante dell'ex proprietà cinese fu sicuramente Leonardo Bonucci. Il difensore fu pagato 40 milioni di euro dalla Juventus, la cifra più alta mai sborsata per un difensore italiano. Anche il suo ingaggio fu da top player: 10 milioni (bonus compresi). L'esperienza meneghina di Bonucci durò tuttavia soltanto una stagione: il giocatore tornò infatti in bianconero. (AP Photo/Antonio Calanni)
Leonardo Bonucci
L'acquisto più importante dell'ex proprietà cinese fu sicuramente Leonardo Bonucci. Il difensore fu pagato 40 milioni di euro dalla Juventus, la cifra più alta mai sborsata per un difensore italiano. Anche il suo ingaggio fu da top player: 10 milioni (bonus compresi). L'esperienza meneghina di Bonucci durò tuttavia soltanto una stagione: il giocatore tornò infatti in bianconero. (AP Photo/Antonio Calanni)
Il portoghese arrivò al Milan dal Porto per ben 38 milioni di euro, ma non rispettò le aspettative. La sua stagione rossonera si concluse con 24 presenze e soltanto due gol all'attivo, un vero "flop". Dopo una sola stagione fu ceduto in prestito al Siviglia, ma non convinse il club spagnolo che decise di rispedirlo a Milanello. Oggi veste la maglia dell'Eintracht Francoforte, in cui si è reso protagonista di un buon avvio di campionato.(Photo by Giuseppe Maffia/NurPhoto via Getty Images)
Andrè Silva
Il portoghese arrivò al Milan dal Porto per ben 38 milioni di euro, ma non rispettò le aspettative. La sua stagione rossonera si concluse con 24 presenze e soltanto due gol all'attivo, un vero "flop". Dopo una sola stagione fu ceduto in prestito al Siviglia, ma non convinse il club spagnolo che decise di rispedirlo a Milanello. Oggi veste la maglia dell'Eintracht Francoforte, in cui si è reso protagonista di un buon avvio di campionato.(Photo by Giuseppe Maffia/NurPhoto via Getty Images)
L'attaccante croato fu l'ultimo acquisto dell'estate 2017. Operazione complessiva che costò a LI Yonghong 25 milioni di euro. Anche l'ex Fiorentina si rivelò un investimento sbagliato, con statistiche negative che accesero diverse polemiche. Kalinic salutò i colori rossoneri dopo una sola stagione per approdare all'Atletico Madrid, che pagò 15 milioni per portarlo in Spagna. Nel mese di agosto il centravanti tornò in Italia per vestire la casacca della Roma. (AP Photo/Antonio Calanni)
Nikola Kalinic
L'attaccante croato fu l'ultimo acquisto dell'estate 2017. Operazione complessiva che costò a LI Yonghong 25 milioni di euro. Anche l'ex Fiorentina si rivelò un investimento sbagliato, con statistiche negative che accesero diverse polemiche. Kalinic salutò i colori rossoneri dopo una sola stagione per approdare all'Atletico Madrid, che pagò 15 milioni per portarlo in Spagna. Nel mese di agosto il centravanti tornò in Italia per vestire la casacca della Roma. (AP Photo/Antonio Calanni)
Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio
Il terzino arrivò al Milan per 25 milioni di euro dopo una grande stagione con l'Atalanta. Il difensore bergamasco fu sfortunatissimo, vittima di un grave infortunio che lo costrinse a saltare l'intera stagione 2017-2018. Ad oggi non è più il giocatore ammirato a Bergamo, ma la nuova proprietà del Milan conta di recuperarlo. (AP Photo/Luca Bruno)
Andrea Conti
Il terzino arrivò al Milan per 25 milioni di euro dopo una grande stagione con l'Atalanta. Il difensore bergamasco fu sfortunatissimo, vittima di un grave infortunio che lo costrinse a saltare l'intera stagione 2017-2018. Ad oggi non è più il giocatore ammirato a Bergamo, ma la nuova proprietà del Milan conta di recuperarlo. (AP Photo/Luca Bruno)
L'ex attaccante, se così si può definire, ex Roma e Parma, arrivò al Milan in prestito con diritto di riscatto fissato a 6 milioni, il 30 giugno del 2017 dal Sunderland. Nonostante l'enorme professionalità non è mai riuscito a lasciare il segno nel cuore dei tifosi rossoneri. Per lui le valige sono già pronte.(AP Photo/Antonio Calanni)
Fabio Borini
L'ex attaccante, se così si può definire, ex Roma e Parma, arrivò al Milan in prestito con diritto di riscatto fissato a 6 milioni, il 30 giugno del 2017 dal Sunderland. Nonostante l'enorme professionalità non è mai riuscito a lasciare il segno nel cuore dei tifosi rossoneri. Per lui le valige sono già pronte.(AP Photo/Antonio Calanni)
Antonio Donnarumma arrivò a Milano con il prezioso aiuto di Mino Raiola, tra le polemiche che accompagnarono la trattativa per il rinnovo del fratello Gigio, attuale portiere del Milan e della Nazionale. Il Milan acquistò Antonio dall'Astreas Tripoli per 980 mila euro: il contratto al giocatore, con scadenza il 30 giugno 2021, fu da un milione di euro. Troppo per un portiere che vanta soltanto due presenze da titolare con al maglia rossonera. (AP Photo/Antonio Calanni)
Antonio Donnarumma
Antonio Donnarumma arrivò a Milano con il prezioso aiuto di Mino Raiola, tra le polemiche che accompagnarono la trattativa per il rinnovo del fratello Gigio, attuale portiere del Milan e della Nazionale. Il Milan acquistò Antonio dall'Astreas Tripoli per 980 mila euro: il contratto al giocatore, con scadenza il 30 giugno 2021, fu da un milione di euro. Troppo per un portiere che vanta soltanto due presenze da titolare con al maglia rossonera. (AP Photo/Antonio Calanni)
Il difensore argentino classe 1990 arrivò al Milan dal Villareal per 18 milioni di euro. Giocatore molto impiegato da Gennaro Gattuso nella passata stagione, pur con risultati altalenanti. Anche per lui si prospetta un futuro lontano da Milano.(AP Photo/Luca Bruno)
Matteo Musacchio
Il difensore argentino classe 1990 arrivò al Milan dal Villareal per 18 milioni di euro. Giocatore molto impiegato da Gennaro Gattuso nella passata stagione, pur con risultati altalenanti. Anche per lui si prospetta un futuro lontano da Milano.(AP Photo/Luca Bruno)
Il Milan lo acquistò dalla Lazio per 17 milioni di euro all'età di 31 anni. Nelle due stagioni e mezzo rossonere il centrocampista è spesso finito in infermeria e le sue prestazioni sono state condizionate da una forma fisica non al top. Il 30 gennaio prossimo Biglia compirà 34 anni, un po' troppi per la nuova linea della società rossonera.(AP Photo/Andrew Medichini)
Lucas Biglia
Il Milan lo acquistò dalla Lazio per 17 milioni di euro all'età di 31 anni. Nelle due stagioni e mezzo rossonere il centrocampista è spesso finito in infermeria e le sue prestazioni sono state condizionate da una forma fisica non al top. Il 30 gennaio prossimo Biglia compirà 34 anni, un po' troppi per la nuova linea della società rossonera.(AP Photo/Andrew Medichini)
Il centrocampista arrivò dall'Atalanta per la sostanziosa cifra di 33 milioni di euro. Kessiè è stato il giocatore più utilizzato dal Milan la scorsa stagione, con 3625 minuti giocati. Le due stagioni e mezzo in rossonero hanno avuto alti e bassi, ma la mancata convocazione per la partita di Torino con la Juventus ha probabilmente iniziato a tracciare una strada ormai quasi certa: sarà presto addio. (AP Photo/Luca Bruno)
Franck Kessie
Il centrocampista arrivò dall'Atalanta per la sostanziosa cifra di 33 milioni di euro. Kessiè è stato il giocatore più utilizzato dal Milan la scorsa stagione, con 3625 minuti giocati. Le due stagioni e mezzo in rossonero hanno avuto alti e bassi, ma la mancata convocazione per la partita di Torino con la Juventus ha probabilmente iniziato a tracciare una strada ormai quasi certa: sarà presto addio. (AP Photo/Luca Bruno)
Il terzino arrivò al Milan dal Wolsburg per 18 milioni di euro. Per Rodriguez due stagioni e mezzo senza lasciare nessun ricordo indelebile nel cuore dei tifosi rossoneri. In questa stagione con l'arrivo di Theo Hernandez dal Real Madrid gli spazi si sono ridotti. Anche per lo svizzero le valigie sono già pronte.(Photo by Danilo Di Giovanni/NurPhoto via Getty Images)
Riccardo Rodriguez
Il terzino arrivò al Milan dal Wolsburg per 18 milioni di euro. Per Rodriguez due stagioni e mezzo senza lasciare nessun ricordo indelebile nel cuore dei tifosi rossoneri. In questa stagione con l'arrivo di Theo Hernandez dal Real Madrid gli spazi si sono ridotti. Anche per lo svizzero le valigie sono già pronte.(Photo by Danilo Di Giovanni/NurPhoto via Getty Images)
Spesso criticato ingiustamente dalla tifoseria, ma ad oggi l'unico titolare inamovibile degli 11 acquisti cinesi resta il turco Calhanoglu. La duttilità del centrocampista ha convinto la società di via Aldo Rossi a trattenerlo e per lui il futuro si prospetta ancora una volta a tinte rossonere.(AP Photo/Luca Bruno)
Hakan Çalhanoğlu
Spesso criticato ingiustamente dalla tifoseria, ma ad oggi l'unico titolare inamovibile degli 11 acquisti cinesi resta il turco Calhanoglu. La duttilità del centrocampista ha convinto la società di via Aldo Rossi a trattenerlo e per lui il futuro si prospetta ancora una volta a tinte rossonere.(AP Photo/Luca Bruno)

Potrebbe interessarti anche...