Donnarumma, Raiola dice la sua: "Il Milan ha minacciato Gigio"

Primo Piano

Mino Raiola dice la sua sulla questione Donnarumma. L’agente del portiere lancia pesanti accuse al Milan e al dirigente rossonero Mirabelli. “Gigio aveva intorno a sè una situazione ostile e violenta, è stato minacciato dalla società e attaccato dai tifosi senza essere difeso da nessuno”. Raiola non ha dubbi: “Quello del Milan è un atteggiamento vicino al mobbing”. L’agente poi parla anche di soldi e dice: “Gigio è un top player ma il Milan non gli ha offerto un contratto all’altezza, il problema in ogni caso non è stato economico”.

Mino Raiola

Mino Raiola dice la sua sulla questione Donnarumma. L’agente del portiere lancia pesanti accuse al Milan e al dirigente rossonero Mirabelli. (Photo by AMA/Corbis via Getty Images)

I perchè del mancato rinnovo

Le parole di Raiola: “Gigio aveva intorno a sè una situazione ostile e violenta, è stato minacciato dalla società e attaccato dai tifosi senza essere difeso da nessuno”. (Foto Instagram)

Il portiere con la nazionale

Ora Donnarumma è impegnato con la nazionale under 21 ma per lui parla il suo agente che non risparmia le accuse al Milan. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Il mobbing del Milan

Secondo Raiola il dirigente del Milan Mirabelli avrebbe minacciato il portiere: “O rinnovi o non ti facciamo giocare e andrai in tribuna”. (Photo by Matteo Bottanelli/NurPhoto via Getty Images)

I problemi nella trattativa

Mino Raiola: “Il problema non è stato economico, è una questione di forma: non potevamo più accettare certe minacce, certe tensioni, lo stress psicologico”. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

La questione economica

“Se hai in casa un top player come lui perché vai ad offrire il doppio o il triplo ai Morata o agli Aubameyang? Non è coerente”. Raiola parlando con la Gazzetta dello Sport ha chiarito anche la questione economica. (Foto Getty Images)

Il feeling con Mirabelli

Raiola ha ammesso che tra lui e il dirigente del Milan Mirabelli non corre buon sangue e probabilmente anche questo ha influito sulla trattativa. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Le paure di Gigio

Raiola ha anche spiegato che Donnarumma non si è sentito protetto dalla società quando qualche tifoso è addirittura arrivato a minacciarlo di morte. (Foto Getty Images)

La risposta del Milan

Viste le pesanti accuse di Raiola ora si attende una replica da parte della società rossonera. (Foto Instagram)

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità