Gabriele Detti batte Gregorio Paltrinieri negli 800 sl col miglior tempo dell'anno

Nella prima gara degli Assoluti di nuoto di Riccione, il campione toscano è stato più veloce dell’amico -rivale emiliano. Negli 800 stile libero, Gabriele Detti ha infatti chiuso con un tempo record, il migliore dell’anno a livello mondiale. Ma per Gregorio Paltrinieri è già tempo di rivincita: sabato il campione di Rio 2016 proverà a battere il compagno nella sua specialità, i 1500 sl.

<p>Gabriele Detti ha ottime ragioni per sorridere. E’ lui a vincere la prima sfida in vasca negli Assoluti di nuoto di Riccione 2017, stabilendo anche il record annuale mondiale. La soddisfazione per il campione livornese è addirittura doppia: l’avversario da battere, infatti, era l’amico azzurro Gregorio Paltrinieri. (Foto Twitter) </p>
Detti va veloce

Gabriele Detti ha ottime ragioni per sorridere. E’ lui a vincere la prima sfida in vasca negli Assoluti di nuoto di Riccione 2017, stabilendo anche il record annuale mondiale. La soddisfazione per il campione livornese è addirittura doppia: l’avversario da battere, infatti, era l’amico azzurro Gregorio Paltrinieri. (Foto Twitter)

<p>Negli 800 stile libero a Riccione Detti ha regalato una prestazione incredibile, passando a metà gara in 3’49″24 (6 decimi meglio del primato europeo di Paltrinieri) per poi rallentare solo nel finale, chiudendo comunque con uno strepitoso 7’41″64. (Foto Twitter) </p>
Numeri impressionanti

Negli 800 stile libero a Riccione Detti ha regalato una prestazione incredibile, passando a metà gara in 3’49″24 (6 decimi meglio del primato europeo di Paltrinieri) per poi rallentare solo nel finale, chiudendo comunque con uno strepitoso 7’41″64. (Foto Twitter)

<p>Per il campione olimpico dei 1500 stile libero è stata, invece, una gara sottotono. Dopo una bella partenza, Gregorio Paltrinieri ha perso forza e velocità, consentendo a Detti di guadagnare centimetri in vasca. (Foto Twitter) </p>
Paltrinieri, che succede?

Per il campione olimpico dei 1500 stile libero è stata, invece, una gara sottotono. Dopo una bella partenza, Gregorio Paltrinieri ha perso forza e velocità, consentendo a Detti di guadagnare centimetri in vasca. (Foto Twitter)

<p>Greg ha avuto il calo più vistoso nella seconda parte della sfida, un affaticamento che lo ha fatto chiudere con un tempo un po’ “deludente”: 7’48″89. (Foto Twitter) </p>
Pile da ricaricare

Greg ha avuto il calo più vistoso nella seconda parte della sfida, un affaticamento che lo ha fatto chiudere con un tempo un po’ “deludente”: 7’48″89. (Foto Twitter)

<p>Il confronto tra i due campioni 22enni non è però finito. Detti e Paltrinieri, che hanno già conquistato il pass per i prossimi Mondiali di Budapest, si sfideranno in vasca anche nei 1500 stile libero, specialità tanto cara a Gregorio. (Foto Twitter) </p>
Nuova sfida alle porte

Il confronto tra i due campioni 22enni non è però finito. Detti e Paltrinieri, che hanno già conquistato il pass per i prossimi Mondiali di Budapest, si sfideranno in vasca anche nei 1500 stile libero, specialità tanto cara a Gregorio. (Foto Twitter)

<p>Greg è ormai una certezza non solo del nuoto italiano ma a livello mondiale. Nel 2012 è diventato campione europeo dei 1500 sl, nel 2013 ha vinto la sua prima medaglia ai Campionati del mondo di Barcellona, mentre l’anno successivo si è riconfermato campione europeo stabilendo anche il record continentale. (Foto Twitter) </p>
Gregorio, un ragazzo “d’oro”

Greg è ormai una certezza non solo del nuoto italiano ma a livello mondiale. Nel 2012 è diventato campione europeo dei 1500 sl, nel 2013 ha vinto la sua prima medaglia ai Campionati del mondo di Barcellona, mentre l’anno successivo si è riconfermato campione europeo stabilendo anche il record continentale. (Foto Twitter)

<p>Dopo l’argento ai mondiali di Kazan del 2015 e l’oro europeo in vasca corta, Gregorio Paltrinieri è riuscito a coronare il suo sogno: salire sul gradino più alto del podio alle Olimpiadi di Rio 2016 nei 1500 sl, proprio davanti a Detti, arrivato terzo. (Foto Twitter) </p>
L’impresa a Rio 2016

Dopo l’argento ai mondiali di Kazan del 2015 e l’oro europeo in vasca corta, Gregorio Paltrinieri è riuscito a coronare il suo sogno: salire sul gradino più alto del podio alle Olimpiadi di Rio 2016 nei 1500 sl, proprio davanti a Detti, arrivato terzo. (Foto Twitter)

<p>Campione italiano nei 400 stile libero nel 2012, Gabriele Detti è stato anche vice campione nei 400, 800 e 1500 sl nel 2013. Ha già collezionato diverse medaglie agli Europei di nuoto e stabilito un record continentale negli 800 sl nel 2014. Alle Olimpiadi di Rio ha conquistato due bronzi, nei 1500 sl e nei 400 sl. (Foto Twitter) </p>
Le imprese di Gabriele Detti

Campione italiano nei 400 stile libero nel 2012, Gabriele Detti è stato anche vice campione nei 400, 800 e 1500 sl nel 2013. Ha già collezionato diverse medaglie agli Europei di nuoto e stabilito un record continentale negli 800 sl nel 2014. Alle Olimpiadi di Rio ha conquistato due bronzi, nei 1500 sl e nei 400 sl. (Foto Twitter)

Leggi altri articoli

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità