Grifo, l'attaccante italiano che sta facendo impazzire la Germania

Nato in Germania da genitori italiani, è diventato l’idolo del Friburgo, squadra che ha trascinato in Bundesliga permettendole di combattere per la qualificazione europea. Eleganza, tecnica e fantasia sono i suoi punti di forza, punizioni e calci d’angolo l’arma in più. Esterno destro, ha già realizzato, in questa stagione, 5 gol e 11 assist. Eppure, in Italia è ancora poco conosciuto. Ma la Serie A chiama

Biografia

Nato nel 1993 a Pforzheim, in Germania, da genitori italiani, Vincenzo Grifo ha cominciato la carriera molto presto: a 3 anni il primo allenamento col VfR Pforzheim, squadra della città. (Foto Instagram)

La leggenda del “Divin codino”

Secondo un racconto familiare, il giorno precedente il debutto, il nonno gli regalò un vecchio maglione indossato da Roberto Baggio, che il piccolo Vincenzo usava come pigiama. Un segno di buon augurio che sembra aver funzionato. (Foto Instagram)

Colonna del Friburgo

Da qualche anno Grifo è una colonna portante del Friburgo, che ha riportato in Bundesliga, e ora punta alla qualificazione europea. Punizioni e calci d’angolo sono il suo fiore all’occhiello. (Foto Instagram)

La stagione

Sono già 5 i gol segnati in questa stagione, oltre a 11 assist. (Foto Instagram)

L’amore dei tifosi

In Germania è apprezzato sia dai tifosi – che lo adorano – sia dalla società: nel suo contratto pare sia presente una clausola rescissoria da 7 milioni. (Foto Instagram)

Il mercato

Stando ai media tedeschi, Grifo si sarebbe anche guadagnato l’interessamento del Borussia Mönchengladbach – la seconda suqadra più titolata di Germania – che vorrebbe ingaggiarlo per sostituire Dahoud. (Foto Instagram)

Cuore nerazzurro

Il sogno del ragazzo, però, è quello di giocare in Italia. Soprattutto nell’Inter, club di cui è tifosissimo. (Foto Instagram)

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità