Higuain delude e litiga al Camp Nou: dito medio ai tifosi del Barcellona

Fantasma in campo, nervoso fuori. Fa discutere il gesto di Gonzalo Higuain di alzare il dito medio ai tifosi del Barcellona che ieri sera l’hanno “beccato” per tutta la partita. Fischiato per il suo passato al Real Madrid, al momento della sostituzione, prima di accomodarsi in panchina, l’attaccante argentino ha risposto agli insulti mostrando il dito verso gli spalti. Una notte da incubo per il Pipita, peggiore in campo e stroncato dalle pagelle di tutto il mondo. Anche Allegri non ha nascosto di aver gradito poco l’atteggiamento del centravanti bianconero, troppo condizionato quando si tratta di giocare partite importanti. E i tifosi della Juve si chiedono: servivano 94 milioni per comprare un giocatore che risulta decisivo in campionato ma, ad eccezione della semifinale col Monaco dello scorso anno, fatica così tanto in Europa? I bianconeri avevano davvero bisogno di Higuain per vincere ancora in Serie A?

Il gesto di Gonzalo

La reazione del Pipita nei confronti dei tifosi catalani è una conferma della sua pessima serata. Il numero 9 della Juve è risultato il peggiore in campo, semplicemente impalpabile.
(Foto Twitter)

La bocciatura

I giornali e le televisioni di tutto il mondo lo hanno stroncato per la prestazione fornita ieri al Camp Nou.
(Foto Twitter)

Peggiore in campo

“Quattro. A parte il pallone sciocco che perde e che avvia il gol del 3-0, c’è quel continuo chiedere ai suoi compagni il pressing che lui non fa mai. Possibile? L’anno scorso fece una gara nulla, quest’anno ecco la replica: solo 3 gol in oltre 20 gare contro il Barca. Incubo.” Questa la pagella della Gazzetta sul Pipita. (Foto Twitter)

Un problema che ritorna

La cosa che preoccupa è che non si tratta di un caso isolato. Già in troppe occasioni al momento di dimostrare il suo valore in partite importanti, Higuain è sparito dal campo.
(Foto Twitter)

Le finali perse lo tormentano

Le finali perse (due di Copa America e una dei Mondiali con l’Argentina e una di Champions con Juventus) sembrano pesare enormemente sulla testa e sulle gambe dell’attaccante bianconero.
(Foto Twitter)

Poteva essere la sua notte, è stata quella di Messi

Poteva essere la notte di Higuain (e di Dybala), la notte della Juve. E, invece, a brillare è stato ancora una volta lui, Lionel Messi, autore di una doppietta che ha fatto volare il suo Barcellona.
(Foto Twitter)

L’imbarazzo di Allegri

Anche Massimiliano Allegri è sembrato un po’ imbarazzato nel rispondere alle domande sulla prestazione di Higuain. “Gonzalo deve stare più sereno quando si giocano queste partite, è questo che fa la differenza. Gli ho visto abbassare la testa spesso”.
(Foto Twitter)

La sostituzione umiliante

Il tecnico juventino ha deciso di sostituire l’attaccante argentino a cinque minuti dalla fine con il giovane primavera Caligara. Un gesto che più di tante parole ha mostrato la stizza di Allegri per la prestazione del centravanti.
(Foto Twitter)

I 94 milioni spesi pesano

I 94 milioni che la Juventus ha speso per acquistare Higuain dal Napoli servivano, per ammissione della stessa società, per provare a vincere tutto. Ma in Europa Higuain, tolta la semifinale con il Monaco dello scorso anno, fa fatica.
(Foto Twitter)

Il suo acquisto serviva davvero?

Gonzalo fa la differenza in campionato ma siamo sicuri che la Juventus avesse bisogno di lui per confermarsi campione d’Italia?
(Foto Twitter)

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità