Incidente sulla Flaminia, morto uno dei feriti. Indagato l’ex laziale Stefano Fiore

Un incidente mortale a Pasqua. A causarlo Stefano Fiore, ex centrocampista della Lazio e giocatore della Nazionale, oggi 42enne, accusato di aver ucciso un ragazzo di 22 anni in un tamponamento a catena sulla Flaminia. Il giovane era seduto sul lato passeggero in macchia con il padre, rimasto illeso. L’ex trequartista di Lazio, Parma e Fiorentina è indagato per omicidio colposo.

Credits: Getty

Incidente sulla Flaminia, morto uno dei feriti. Indagato l’ex laziale Stefano Fiore

Secondo il pm Antonio Clemente, Fiore viaggiava a velocità sostenuta in auto con moglie e figlie, quando la macchina davanti a lui ha frenato di colpo.

Incidente sulla Flaminia, morto uno dei feriti. Indagato l’ex laziale Stefano Fiore

Lo spazio per evitare l’impatto con il veicolo che lo precedeva non c’era e l’ex calciatore non ha fatto in tempo a schivare l’auto, centrandola in pieno.

Incidente sulla Flaminia, morto uno dei feriti. Indagato l’ex laziale Stefano Fiore

Lo scontro ha scatenato un effetto a catena. Altre tre macchine sono state coinvolte nell’incidente. La gravità delle situazione è apparsa subito chiara. L’ambulanza, arrivata sul posto, ha immediatamente trasportato il 22enne in ospedale. Il ragazzo è morto a Pasquetta.

Incidente sulla Flaminia, morto uno dei feriti. Indagato l’ex laziale Stefano Fiore

Dagli accertamenti Fiore è risultato lucido, non gli è stato disposto, infatti, il ritiro della patente. Il pm ha delegato ai vigili urbani la ricostruzione del sinistro, in particolare chiedendo che chiariscano la velocità a cui viaggiava l’ex calciatore della Nazionale.

Incidente sulla Flaminia, morto uno dei feriti. Indagato l’ex laziale Stefano Fiore

La velocità sarà un elemento decisivo per chiarire la responsabilità di Fiore che, per adesso, risulta l’unico indagato.

Incidente sulla Flaminia, morto uno dei feriti. Indagato l’ex laziale Stefano Fiore

Stefano Fiore è nato a Cosenza, il 17 aprile 1975. E’ cresciuto calcisticamente nel Cosenza, ha vestito le maglie di Parma, Chievo, Padova, Udinese, Lazio, Valencia, Fiorentina, Torino, Livorno, Mantova e ancora Cosenza.

Incidente sulla Flaminia, morto uno dei feriti. Indagato l’ex laziale Stefano Fiore

Il suo ruolo era quello del centrocampista, anche se è stato impiegato come trequartista o esterno largo sinistro di centrocampo. Il suo esordio in serie A avviene a poco più di 19 anni con la maglia del Parma. Con gli emiliani Fiore conquistò due Coppe Uefa.

Incidente sulla Flaminia, morto uno dei feriti. Indagato l’ex laziale Stefano Fiore

Dal Parma passa all’Udinese, dopo due anni al Padova e al Chievo, sotto la guida di Luigi De Canio. Con la maglia bianconera approda in Nazionale. Nell’estate del 2001 passa alla Lazio e ritrova come allenatore Dino Zoff, tecnico con cui aveva giocato gli Europei in Nazionale del 2000.

Incidente sulla Flaminia, morto uno dei feriti. Indagato l’ex laziale Stefano Fiore

Dalla Lazio Fiore passa al Valencia, dove ritrova in squadra connazionali come Amedeo Carboni, Emiliano Moretti, Bernardo Corradi e Marco Di Vaio. Nel 2004 il Valencia vince la Supercoppa ai danni del Porto.

Incidente sulla Flaminia, morto uno dei feriti. Indagato l’ex laziale Stefano Fiore

Fiore nel 2005 passa alla Fiorentina, poi al Torino, Livorno e Mantova. In Nazionale esordisce il 23 febbraio del 2000, con Zoff in panchina. Il Trap non lo convoca per i Mondiali del 2002, gioca gli Europei del 2004 con Marcello Lippi, prima di svestire la maglia azzurra.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità