Inter e Milan, l'UEFA potrebbe costringere i club a vendere molti big

Yahoo Sports IT

Secondo le regole UEFA, Inter e Milan devono rientrare nei parametri economici a fine stagione. E l’unico modo per farlo è di vendere i grandi nomi attualmente tesserati. Si saprà con certezza alla conclusione dell’ennesima verifica sui conti del bilancio dei due club milanesi; e le dirigenze dovranno prepararsi davvero all’evenienza, perché l’Europa chiederà sacrifici in caso di problemi. Quando? Già a giugno, soprattutto se i risultati in campionato non garantiranno l’accesso alla Champions per i nerazzurri e all’Europa League per i rossoneri.

Ecco di chi si tratta nella gallery

<p>L’UEFA sta tenendo d’occhio i bilanci di Inter e Milan: nel caso le società fossero non in regola, potrebbero essere costrette a vendere i loro gioielli. Ecco i chi giocatori che farebbero attualmente fruttare di più il bilancio delle due società milanesi (LaPresse) </p>
Inter e Milan, le cessioni per creare plusvalenze

L’UEFA sta tenendo d’occhio i bilanci di Inter e Milan: nel caso le società fossero non in regola, potrebbero essere costrette a vendere i loro gioielli. Ecco i chi giocatori che farebbero attualmente fruttare di più il bilancio delle due società milanesi (LaPresse)

<p><strong>Mauri Icardi</strong> – Ha giurato amore all’Inter, ma il suo contratto prevede anche una clausola di 110 milioni di euro valida per l’estero. Vendendo solo lui, l’UEFA non avrebbe nulla da ridire sui bilanci, e per un bel po’ (LaPresse) </p>
Inter e Milan, le cessioni per creare plusvalenze

Mauri Icardi – Ha giurato amore all’Inter, ma il suo contratto prevede anche una clausola di 110 milioni di euro valida per l’estero. Vendendo solo lui, l’UEFA non avrebbe nulla da ridire sui bilanci, e per un bel po’ (LaPresse)

<p><strong>Gigio Donnarumma</strong> – Il suo procuratore Mino Raiola ha già detto apertamente che lo vuole portare a giocare altrove… Quindi per fare cassa è uno dei primi nomi (LaPresse) </p>
Inter e Milan, le cessioni per creare plusvalenze

Gigio Donnarumma – Il suo procuratore Mino Raiola ha già detto apertamente che lo vuole portare a giocare altrove… Quindi per fare cassa è uno dei primi nomi (LaPresse)

<p><strong>Milan Škriniar</strong> – Il 23enne difensore slovacco è stato probabilmente il miglior colpo messo a segno dall’Inter la scorsa estate. Il suo valore supera i 50 milioni, un’asta potrebbe far lievitare ulteriormente il prezzo. (LaPresse) </p>
Inter e Milan, le cessioni per creare plusvalenze

Milan Škriniar – Il 23enne difensore slovacco è stato probabilmente il miglior colpo messo a segno dall’Inter la scorsa estate. Il suo valore supera i 50 milioni, un’asta potrebbe far lievitare ulteriormente il prezzo. (LaPresse)

<p><strong>Suso</strong> – Apparentemente incedibile, ma ha una clausola di 38 milioni e piace a molte squadre disposte a spendere anche di più (LaPresse) </p>
Inter e Milan, le cessioni per creare plusvalenze

Suso – Apparentemente incedibile, ma ha una clausola di 38 milioni e piace a molte squadre disposte a spendere anche di più (LaPresse)

<p><strong>Ivan Perišić</strong> – Il croato può tornare uomo mercato da giugno, il suo valore è ora intorno ai 40-50 milioni di euro. (LaPresse) </p>
Inter e Milan, le cessioni per creare plusvalenze

Ivan Perišić – Il croato può tornare uomo mercato da giugno, il suo valore è ora intorno ai 40-50 milioni di euro. (LaPresse)

<p><strong>Davide Calabria</strong> – Il suo valore supera i 10 milioni di euro, e se servisse sarebbe in lista per la vendita (LaPresse) </p>
Inter e Milan, le cessioni per creare plusvalenze

Davide Calabria – Il suo valore supera i 10 milioni di euro, e se servisse sarebbe in lista per la vendita (LaPresse)

<p><strong>João Cancelo</strong> – In prestito dal Valencia, servono 35 milioni per riscattarlo. L’Inter potrebbe acquistarlo per poi cederlo e fare quindi una plusvalenza rivendendolo a club da prima fascia di Champions. (LaPresse) </p>
Inter e Milan, le cessioni per creare plusvalenze

João Cancelo – In prestito dal Valencia, servono 35 milioni per riscattarlo. L’Inter potrebbe acquistarlo per poi cederlo e fare quindi una plusvalenza rivendendolo a club da prima fascia di Champions. (LaPresse)

<p><strong>Alessio Romagnoli</strong> – Al terzo anno in rossonero, era stato acquistato dalla Roma per 25 milioni. In caso di cessione, al club giallorosso andrà il 30% dell’incasso, se la vendita dovesse superare il 25 milioni. (LaPresse) </p>
Inter e Milan, le cessioni per creare plusvalenze

Alessio Romagnoli – Al terzo anno in rossonero, era stato acquistato dalla Roma per 25 milioni. In caso di cessione, al club giallorosso andrà il 30% dell’incasso, se la vendita dovesse superare il 25 milioni. (LaPresse)

<p><strong>Marcelo Brozović</strong> – Acquistato nell’estate del 2015 dalla Dinamo Zagabria per 8 milioni più due di bonus, oggi vale almeno 30 milioni. (LaPresse) </p>
Inter e Milan, le cessioni per creare plusvalenze

Marcelo Brozović – Acquistato nell’estate del 2015 dalla Dinamo Zagabria per 8 milioni più due di bonus, oggi vale almeno 30 milioni. (LaPresse)

Potrebbe interessarti anche...