Inter ko, Brozovic flop: ironia social

Quanto sono lontani i tempi di #epicBrozo… L’Inter si fa rimontare in casa dalla Sampdoria, perde per 2-1 a San Siro e di fatto saluta definitivamente i sogni di partecipare alla prossima Champions League dopo la grande rimonta. Nel mirino dei buontemponi del web soprattutto il centrocampista croato, ex eroe della curva e ora nemico pubblico numero uno dopo una partita sciagurata con tanto di fallo da rigore. Ma non mancano gli sfottò anche a mister Pioli e, come ormai è consuetudine, alla proprietà proveniente dalla Cina.

 

La mano galeotta

L’Inter perde in casa facendosi rimontare dalla Sampdoria. E il web se la prende in modo particolare con l’autore del fallo di mano in area che ha provocato il rigore della vittoria poi segnato da Quagliarella. (foto: Twitter)

Un tempo era “Epico”

Si tratta di Marcelo Brozovic, ormai poco più che un corpo estraneo nello scacchiere di Pioli che pure ha deciso di farlo partire titolare contro i blucerchiati. Partitaccia per il croato, che pure un anno e mezzo fa era diventato l’eroe di interisti e non solo grazie al tormentone dell’hashtag #epicBrozo. (foto: Twitter)

Che trasformazione!

Quei tempi però sono ora lontanissimi e se ne sono accorti anche gli attentissimi internauti che hanno colto la sua espressione scorata addirittura 45 minuti prima di entrare in campo. Secondo molti già il suo malumore prepartita lasciava presagire qualcosa di negativo per Inter-Samp… (foto: Twitter)

Un nuovo portiere

Il suo colpo di mano, in ogni caso, ha scatenato la fantasia del popolo dei social che non ha perso occasione di tartassarlo in ogni modo. Per esempio facendolo diventare il nuovo, grande portiere a livello planetario dopo Buffon, Neuer e Courtois. (foto: Twitter)

La strada per la Champions

Immancabile il fotomontaggio delle strade che si biforcano. In questo caso a prendere un’altra via sono le speranze Champions dell’Inter, che pure si era resa protagonista nelle passate settimane di una rimonta prodigiosa. (foto: Twitter)

Lo schiaffo dello Chef

L’addio alla Champions è sottolineato anche dallo chef televisivo Antonino Cannavacciuolo, il cui tormentone di ‘Cucine da Incubo’ è perfetto per sottolineare i dispiaceri sportivi dell’Inter. (foto: Twitter)

Il ritorno di Mosconi

Qualcuno, poi, immagina la rabbia e la disperazione dei tifosi interisti e sceglie per dare loro voce Germano Mosconi, giornalista veneto noto negli anni ’80 e ’90 per le sue espressioni decisamente colorite. (foto: Twitter)

Nostalgia del Chino Recoba?

Se si pensa a Inter-Samp e alle rimonte a tanti verrà in mente quella operata 12 anni fa dai nerazzurri, in grado di ribaltare nei minuti di recupero contro i doriani dall’1-2 al 3-2 finale. Grande protagonista di quella partita l’uruguaiano pupullo di Moratti. Che qualcuno, pensando al Chino Recoba e guardando Brozovic, possa cedere allo sconforto e alla nostalgia? (foto: Twitter)

Una nuova coppa

Secondo qualcun altro, poi, rinunciata alla Champions l’Inter potrebbe iscriversi a un’altra competizione internazionale: si tratta della Coppa del Dragone, ennesimo sfottò che nasce dalla nuova proprietà cinese del Biscione. (foto: Twitter)

Paolo attapirato

L’espressione sconfortata di Paolo Bonolis sulla tribuna di San Siro è stato altro facile obiettivo di ironie sui social network: nota la simpatia nerazzurra del popolare conduttore televisivo, che a volte si è anche lasciato andare ad esternazioni quasi da ultrà. (foto: Twitter)

Icardi, babbo senza gol

I tifosi doriani hanno poi deciso di prendere di mira anche Mauro Icardi, ex con cui hanno rotto ogni tipo di rapporto scegliendo di schierarsi da anni con Maxi Lopez, in seguito al noto triangolo amoroso con Wanda Nara. Stavolta però, nel fotomontaggio che ridisegna il volto della figlia Isabella, compare l’autore del 2-1 di San Siro: Fabio Quagliarella. (foto: Twitter)

Anche la Samp ci si mette

Per chiudere il cerchio delle prese in giro sul web non si può non citare quella del profilo ufficiale della Sampdoria: difficile credere che quell’hashtag #EpicSamp non sia un riferimento proprio al povero Brozovic… (foto: Twitter)

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità