Julian Nagelsmann, l'allenatore 29enne che sta stupendo la Germania

Primo Piano

In Germania lo conoscono tutti. Il giovane allenatore dell’Hoffenheim è ambizioso ed estremamente competitivo: la sua squadra è riuscita a battere il Bayern Monaco di sua maestà Carlo Ancelotti. Un risultato che ha rinsaldato il clamoroso terzo posto in Bundesliga. Se il campionato tedesco finisse oggi, l’Hoffenheim si qualificherebbe per la fase a gironi della Champions League 2017/2018. Un traguardo ai limiti dell’incredibile, oltre che storico. Lui è il ragazzo che lo sta rendendo possibile

La biografia

Julian Nagelsmann è un ex difensore tedesco, attuale tecnico dell’Hoffenheim. Ha giocato nel settore giovanile del Monaco 1860 e dell’Augusta, prima di subire frequenti infortuni al ginocchio che lo hanno costretto al ritiro, a soli 21 anni. (Foto Instagram)

I primi passi

Dopo essere stato vice allenatore dell’Hoffenheim nella stagione 2012/2013, è stato nominato tecnico della squadra Under-19, conquistando il titolo di categoria nel 2014. In quel periodo è stato soprannominato “Mini-Mourinho”: un nome, un programma. L’11 febbraio 2016 è stato chiamato alla guida della prima squadra, subentrando al dimissionario Huub Stevens. (Foto Instagram)

Una straordinaria vittoria

Terzo in campionato, Nagelsmann è riuscito a sconfiggere perfino il Bayern Monaco di Carlo Ancelotti. Delle 17 sfide precedenti con i bavaresi nessuna era mai stata vinta: anche questo è un dato. Con Nagelsmann all’andata è finita 1-1, al ritorno 1-0, senza mai andare in affanno. Ancelotti, quest’anno, non ha sofferto così con nessuno. (Foto Instagram)

Il riconoscimento

Gli ultimi risultati del Bayern Monaco erano stati, nell’ordine: 6-0, 1-0, 3-0, 3-0. E’ il motivo per cui nessuno si aspettava lo scivolone con l’Hoffenheim. Lo stesso Ancelotti, a fine partita, ha tessuto le lodi di Nagelsmann: “Ci ha sorpreso il modo di giocare dell’Hoffenheim, hanno messo molta intensità in campo. Complimenti a loro”. (Foto Instagram)

Carattere da leader

Molto significativa anche una frase pronunciata dal giovane allenatore in conferenza stampa. A chi gli chiedeva come avrebbero festeggiato i suoi giocatori lui ha risposto con una battuta: “Credo che i giocatori oggi abbiano l’istinto di festeggiare, ma non so se i muscoli li reggerebbero”. Dà la misura dell’intensità che i suoi mettono in campo. (Foto Instagram)

Obiettivi

L’obiettivo dichiarato, nonostante sembri incredibile, è la Champions. Il Borussia Dortmund (quarto) è distante solo un punto, ma il Colonia (quinto) è addirittura a meno 11. Il traguardo è quindi possibile. (Foto Instagram)

Il futuro

E’ probabile che, il prossimo anno, Nagelsmann non si sposti, proprio per accompagnare i suoi nella prima avventura tra le squadre dell’Europa che conta. Poi, se tutto andrà come sperato, è quasi certo che punterà ancora più in alto. I top club sono avvisati. (Foto Instagram)

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità