Juventus-Lazio

Grande sfida nell'anticipo delle 18 della tredicesima giornata di Serie A.

Kalidou Koulibaly scored a late winner to help Napoli win 1-0 at Juventus and reignite the Serie A title race on Sunday. Napoli trailed Juventus by six points last weekend but the Bianconeri drew at Crotone midweek, and two straight wins for Maurizio Sarri's team slashed the lead to a solitary point with four rounds left. "We have always believed in the title, we have to continue like this and believe in ourselves until the end," Koulibaly said. It was Juve's first league defeat at home since a 2-1 loss to Lazio in October. Its last Serie A defeat in Turin before that was in August 2015. "Winning here was practically mission impossible, we can be happy because we have played against a great team which hasn't lost at home for so long," Koulibaly said. Juventus arguably has the tougher run-in as it faces Champions League-chasing Inter and Roma as well as Bologna and Hellas Verona. "Yet another twist in the most compelling of Serie A seasons!" • Tears of joy �� • Limbs everywhere �� • Fist pumping �� Just look at what it means to Napoli after a massive, massive win in Turin. pic.twitter.com/TjwrYsLx0K— Football on BT Sport (@btsportfootball) 22 April 2018 Napoli plays Fiorentina, Torino, Sampdoria and Crotone. "We mustn't make calculations, they're useless," Juventus coach Massimiliano Allegri said. "We just have to put this defeat behind us and prepare for the match in Milan. "It's true that Napoli is favorite because of the fixture list but matches have to be won. I have seen a lot in football ... anything can happen." Earlier, Ciro Immobile scored twice as Lazio beat Sampdoria 4-0 to keep pace with Roma and ahead of Inter Milan in the race for Champions League spots. Lazio remained level on points with third-place Roma and a point ahead of Inter, which struggled but won 2-1 at Chievo Verona. None of the teams can catch either Napoli or Juventus. Maurizio Sarri leads the celebrations on the touchline Credit: Reuters Napoli were aiming to boost its dream of a first title since Diego Maradona led the southern club to its only two Serie A championships in 1987 and 1990. Around 2,000 fans had escorted the team bus to the airport in Naples on Saturday. "Tonight is a feeling that only those who have been with us since yesterday can fully understand," Sarri said. "It's an enormous satisfaction. We are the only team which represents an entire population, because we are the only one which comes from a big city that only has one team. "We gave our fans a huge joy today that goes above and beyond the standings." Abbiamo vinto �� ⚽️ #JuveNapoli 0-1 pic.twitter.com/gfOIe5DyNz— Official SSC Napoli (@sscnapoli) 22 April 2018 Juventus was dealt an early blow when key defender Giorgio Chiellini limped off in the 10th minute and was replaced by Stephan Lichtsteiner. Allegri later revealed Chiellini would miss Saturday's match at Inter. Napoli pressed high but struggled to find a way through the Bianconeri back line and it was Juventus which went closest in the 17th minute as Miralem Pjanic's free kick took a deflection off Jose Callejon to leave Pepe Reina stranded but the ball bounced off the right post. The Allianz Stadium was briefly silenced shortly before halftime when Lorenzo Insigne had the ball in the back of the net but it was ruled out for offside. Napoli was camped out in the Juventus half for much of the second period but never really tested Gianluigi Buffon until Koulibaly headed in a corner in the 89th minute.
Tears of joy as Napoli reignite Serie A title race with last-gasp win at Juventus
Kalidou Koulibaly scored a late winner to help Napoli win 1-0 at Juventus and reignite the Serie A title race on Sunday. Napoli trailed Juventus by six points last weekend but the Bianconeri drew at Crotone midweek, and two straight wins for Maurizio Sarri's team slashed the lead to a solitary point with four rounds left. "We have always believed in the title, we have to continue like this and believe in ourselves until the end," Koulibaly said. It was Juve's first league defeat at home since a 2-1 loss to Lazio in October. Its last Serie A defeat in Turin before that was in August 2015. "Winning here was practically mission impossible, we can be happy because we have played against a great team which hasn't lost at home for so long," Koulibaly said. Juventus arguably has the tougher run-in as it faces Champions League-chasing Inter and Roma as well as Bologna and Hellas Verona. "Yet another twist in the most compelling of Serie A seasons!" • Tears of joy �� • Limbs everywhere �� • Fist pumping �� Just look at what it means to Napoli after a massive, massive win in Turin. pic.twitter.com/TjwrYsLx0K— Football on BT Sport (@btsportfootball) 22 April 2018 Napoli plays Fiorentina, Torino, Sampdoria and Crotone. "We mustn't make calculations, they're useless," Juventus coach Massimiliano Allegri said. "We just have to put this defeat behind us and prepare for the match in Milan. "It's true that Napoli is favorite because of the fixture list but matches have to be won. I have seen a lot in football ... anything can happen." Earlier, Ciro Immobile scored twice as Lazio beat Sampdoria 4-0 to keep pace with Roma and ahead of Inter Milan in the race for Champions League spots. Lazio remained level on points with third-place Roma and a point ahead of Inter, which struggled but won 2-1 at Chievo Verona. None of the teams can catch either Napoli or Juventus. Maurizio Sarri leads the celebrations on the touchline Credit: Reuters Napoli were aiming to boost its dream of a first title since Diego Maradona led the southern club to its only two Serie A championships in 1987 and 1990. Around 2,000 fans had escorted the team bus to the airport in Naples on Saturday. "Tonight is a feeling that only those who have been with us since yesterday can fully understand," Sarri said. "It's an enormous satisfaction. We are the only team which represents an entire population, because we are the only one which comes from a big city that only has one team. "We gave our fans a huge joy today that goes above and beyond the standings." Abbiamo vinto �� ⚽️ #JuveNapoli 0-1 pic.twitter.com/gfOIe5DyNz— Official SSC Napoli (@sscnapoli) 22 April 2018 Juventus was dealt an early blow when key defender Giorgio Chiellini limped off in the 10th minute and was replaced by Stephan Lichtsteiner. Allegri later revealed Chiellini would miss Saturday's match at Inter. Napoli pressed high but struggled to find a way through the Bianconeri back line and it was Juventus which went closest in the 17th minute as Miralem Pjanic's free kick took a deflection off Jose Callejon to leave Pepe Reina stranded but the ball bounced off the right post. The Allianz Stadium was briefly silenced shortly before halftime when Lorenzo Insigne had the ball in the back of the net but it was ruled out for offside. Napoli was camped out in the Juventus half for much of the second period but never really tested Gianluigi Buffon until Koulibaly headed in a corner in the 89th minute.
Kalidou Koulibaly scored a late winner to help Napoli win 1-0 at Juventus and reignite the Serie A title race on Sunday. Napoli trailed Juventus by six points last weekend but the Bianconeri drew at Crotone midweek, and two straight wins for Maurizio Sarri's team slashed the lead to a solitary point with four rounds left. "We have always believed in the title, we have to continue like this and believe in ourselves until the end," Koulibaly said. It was Juve's first league defeat at home since a 2-1 loss to Lazio in October. Its last Serie A defeat in Turin before that was in August 2015. "Winning here was practically mission impossible, we can be happy because we have played against a great team which hasn't lost at home for so long," Koulibaly said. Juventus arguably has the tougher run-in as it faces Champions League-chasing Inter and Roma as well as Bologna and Hellas Verona. "Yet another twist in the most compelling of Serie A seasons!" • Tears of joy �� • Limbs everywhere �� • Fist pumping �� Just look at what it means to Napoli after a massive, massive win in Turin. pic.twitter.com/TjwrYsLx0K— Football on BT Sport (@btsportfootball) 22 April 2018 Napoli plays Fiorentina, Torino, Sampdoria and Crotone. "We mustn't make calculations, they're useless," Juventus coach Massimiliano Allegri said. "We just have to put this defeat behind us and prepare for the match in Milan. "It's true that Napoli is favorite because of the fixture list but matches have to be won. I have seen a lot in football ... anything can happen." Earlier, Ciro Immobile scored twice as Lazio beat Sampdoria 4-0 to keep pace with Roma and ahead of Inter Milan in the race for Champions League spots. Lazio remained level on points with third-place Roma and a point ahead of Inter, which struggled but won 2-1 at Chievo Verona. None of the teams can catch either Napoli or Juventus. Maurizio Sarri leads the celebrations on the touchline Credit: Reuters Napoli were aiming to boost its dream of a first title since Diego Maradona led the southern club to its only two Serie A championships in 1987 and 1990. Around 2,000 fans had escorted the team bus to the airport in Naples on Saturday. "Tonight is a feeling that only those who have been with us since yesterday can fully understand," Sarri said. "It's an enormous satisfaction. We are the only team which represents an entire population, because we are the only one which comes from a big city that only has one team. "We gave our fans a huge joy today that goes above and beyond the standings." Abbiamo vinto �� ⚽️ #JuveNapoli 0-1 pic.twitter.com/gfOIe5DyNz— Official SSC Napoli (@sscnapoli) 22 April 2018 Juventus was dealt an early blow when key defender Giorgio Chiellini limped off in the 10th minute and was replaced by Stephan Lichtsteiner. Allegri later revealed Chiellini would miss Saturday's match at Inter. Napoli pressed high but struggled to find a way through the Bianconeri back line and it was Juventus which went closest in the 17th minute as Miralem Pjanic's free kick took a deflection off Jose Callejon to leave Pepe Reina stranded but the ball bounced off the right post. The Allianz Stadium was briefly silenced shortly before halftime when Lorenzo Insigne had the ball in the back of the net but it was ruled out for offside. Napoli was camped out in the Juventus half for much of the second period but never really tested Gianluigi Buffon until Koulibaly headed in a corner in the 89th minute.
Tears of joy as Napoli reignite Serie A title race with last-gasp win at Juventus
Kalidou Koulibaly scored a late winner to help Napoli win 1-0 at Juventus and reignite the Serie A title race on Sunday. Napoli trailed Juventus by six points last weekend but the Bianconeri drew at Crotone midweek, and two straight wins for Maurizio Sarri's team slashed the lead to a solitary point with four rounds left. "We have always believed in the title, we have to continue like this and believe in ourselves until the end," Koulibaly said. It was Juve's first league defeat at home since a 2-1 loss to Lazio in October. Its last Serie A defeat in Turin before that was in August 2015. "Winning here was practically mission impossible, we can be happy because we have played against a great team which hasn't lost at home for so long," Koulibaly said. Juventus arguably has the tougher run-in as it faces Champions League-chasing Inter and Roma as well as Bologna and Hellas Verona. "Yet another twist in the most compelling of Serie A seasons!" • Tears of joy �� • Limbs everywhere �� • Fist pumping �� Just look at what it means to Napoli after a massive, massive win in Turin. pic.twitter.com/TjwrYsLx0K— Football on BT Sport (@btsportfootball) 22 April 2018 Napoli plays Fiorentina, Torino, Sampdoria and Crotone. "We mustn't make calculations, they're useless," Juventus coach Massimiliano Allegri said. "We just have to put this defeat behind us and prepare for the match in Milan. "It's true that Napoli is favorite because of the fixture list but matches have to be won. I have seen a lot in football ... anything can happen." Earlier, Ciro Immobile scored twice as Lazio beat Sampdoria 4-0 to keep pace with Roma and ahead of Inter Milan in the race for Champions League spots. Lazio remained level on points with third-place Roma and a point ahead of Inter, which struggled but won 2-1 at Chievo Verona. None of the teams can catch either Napoli or Juventus. Maurizio Sarri leads the celebrations on the touchline Credit: Reuters Napoli were aiming to boost its dream of a first title since Diego Maradona led the southern club to its only two Serie A championships in 1987 and 1990. Around 2,000 fans had escorted the team bus to the airport in Naples on Saturday. "Tonight is a feeling that only those who have been with us since yesterday can fully understand," Sarri said. "It's an enormous satisfaction. We are the only team which represents an entire population, because we are the only one which comes from a big city that only has one team. "We gave our fans a huge joy today that goes above and beyond the standings." Abbiamo vinto �� ⚽️ #JuveNapoli 0-1 pic.twitter.com/gfOIe5DyNz— Official SSC Napoli (@sscnapoli) 22 April 2018 Juventus was dealt an early blow when key defender Giorgio Chiellini limped off in the 10th minute and was replaced by Stephan Lichtsteiner. Allegri later revealed Chiellini would miss Saturday's match at Inter. Napoli pressed high but struggled to find a way through the Bianconeri back line and it was Juventus which went closest in the 17th minute as Miralem Pjanic's free kick took a deflection off Jose Callejon to leave Pepe Reina stranded but the ball bounced off the right post. The Allianz Stadium was briefly silenced shortly before halftime when Lorenzo Insigne had the ball in the back of the net but it was ruled out for offside. Napoli was camped out in the Juventus half for much of the second period but never really tested Gianluigi Buffon until Koulibaly headed in a corner in the 89th minute.
Senegalese defender Kalidou Koulibaly's stunning last-gasp goal kept Napoli's title hopes alive with a 1-0 win at Juventus on Sunday closing the gap to just one point on the Serie A champions.
Serie A: Napoli's Kalidou Koulibaly strikes late against leaders Juventus to ignite title race; Lazio crush Sampdoria
Senegalese defender Kalidou Koulibaly's stunning last-gasp goal kept Napoli's title hopes alive with a 1-0 win at Juventus on Sunday closing the gap to just one point on the Serie A champions.
Lazio's Sergej Milinkovic-Savic celebrates with his teammates after scoring during the Serie A soccer match between Lazio and Sampdoria at the Rome Olympic stadium Sunday, April 22, 2018. (Angelo Carconi/ANSA via AP)
Napoli snatches 1-0 win at Juventus to reignite title race
Lazio's Sergej Milinkovic-Savic celebrates with his teammates after scoring during the Serie A soccer match between Lazio and Sampdoria at the Rome Olympic stadium Sunday, April 22, 2018. (Angelo Carconi/ANSA via AP)
Lazio's Sergej Milinkovic-Savic, 2nd right, celebrates with his teammates Ciro Immobile, left, and Martin Caceres after scoring during the Serie A soccer match between Lazio and Sampdoria at the Rome Olympic stadium Sunday, April 22, 2018. (Angelo Carconi/ANSA via AP)
Napoli snatches 1-0 win at Juventus to reignite title race
Lazio's Sergej Milinkovic-Savic, 2nd right, celebrates with his teammates Ciro Immobile, left, and Martin Caceres after scoring during the Serie A soccer match between Lazio and Sampdoria at the Rome Olympic stadium Sunday, April 22, 2018. (Angelo Carconi/ANSA via AP)
Lazio coach Simone Inzaghi follows the game during the Serie A soccer match between Lazio and Sampdoria at the Rome Olympic stadium Sunday, April 22, 2018. (Angelo Carconi/ANSA via AP)
Napoli snatches 1-0 win at Juventus to reignite title race
Lazio coach Simone Inzaghi follows the game during the Serie A soccer match between Lazio and Sampdoria at the Rome Olympic stadium Sunday, April 22, 2018. (Angelo Carconi/ANSA via AP)
Lazio's Ciro Immobile, center, celebrates with his teammates after scoring during the Serie A soccer match between Lazio and Sampdoria at the Rome Olympic stadium Sunday, April 22, 2018. (Angelo Carconi/ANSA via AP)
Napoli snatches 1-0 win at Juventus to reignite title race
Lazio's Ciro Immobile, center, celebrates with his teammates after scoring during the Serie A soccer match between Lazio and Sampdoria at the Rome Olympic stadium Sunday, April 22, 2018. (Angelo Carconi/ANSA via AP)
Torna il campionato di serie A: oggi si giocano tre anticipi della 34esima giornata. Alle 15 SPAL-Roma, con i giallorossi già proiettati alla semifinale d'andata di Champions League contro il Liverpool in programma martedì sera ad Anfield Road. Alle 18 in campo Sassuolo-Fiorentina mentre alle 20.45 il Milan cerca punti per l’Europa League ospitando al Meazza il Benevento. Domani si riparte alle 12.30 con Cagliari-Bologna. Alle 15 tra le altre Chievo-Inter e Lazio-Sampdoria ma l'attesa è tutta per il posticipo: allo Stadium Juventus e Napoli si giocano una grossa fetta dello scudetto.
Seria A, oggi in campo con tre anticipi
Torna il campionato di serie A: oggi si giocano tre anticipi della 34esima giornata. Alle 15 SPAL-Roma, con i giallorossi già proiettati alla semifinale d'andata di Champions League contro il Liverpool in programma martedì sera ad Anfield Road. Alle 18 in campo Sassuolo-Fiorentina mentre alle 20.45 il Milan cerca punti per l’Europa League ospitando al Meazza il Benevento. Domani si riparte alle 12.30 con Cagliari-Bologna. Alle 15 tra le altre Chievo-Inter e Lazio-Sampdoria ma l'attesa è tutta per il posticipo: allo Stadium Juventus e Napoli si giocano una grossa fetta dello scudetto.
Torna il campionato di serie A: oggi si giocano tre anticipi della 34esima giornata. Alle 15 SPAL-Roma, con i giallorossi già proiettati alla semifinale d'andata di Champions League contro il Liverpool in programma martedì sera ad Anfield Road. Alle 18 in campo Sassuolo-Fiorentina mentre alle 20.45 il Milan cerca punti per l’Europa League ospitando al Meazza il Benevento. Domani si riparte alle 12.30 con Cagliari-Bologna. Alle 15 tra le altre Chievo-Inter e Lazio-Sampdoria ma l'attesa è tutta per il posticipo: allo Stadium Juventus e Napoli si giocano una grossa fetta dello scudetto.
Seria A, oggi in campo con tre anticipi
Torna il campionato di serie A: oggi si giocano tre anticipi della 34esima giornata. Alle 15 SPAL-Roma, con i giallorossi già proiettati alla semifinale d'andata di Champions League contro il Liverpool in programma martedì sera ad Anfield Road. Alle 18 in campo Sassuolo-Fiorentina mentre alle 20.45 il Milan cerca punti per l’Europa League ospitando al Meazza il Benevento. Domani si riparte alle 12.30 con Cagliari-Bologna. Alle 15 tra le altre Chievo-Inter e Lazio-Sampdoria ma l'attesa è tutta per il posticipo: allo Stadium Juventus e Napoli si giocano una grossa fetta dello scudetto.
Torna il campionato di serie A: oggi si giocano tre anticipi della 34esima giornata. Alle 15 SPAL-Roma, con i giallorossi già proiettati alla semifinale d'andata di Champions League contro il Liverpool in programma martedì sera ad Anfield Road. Alle 18 in campo Sassuolo-Fiorentina mentre alle 20.45 il Milan cerca punti per l’Europa League ospitando al Meazza il Benevento. Domani si riparte alle 12.30 con Cagliari-Bologna. Alle 15 tra le altre Chievo-Inter e Lazio-Sampdoria ma l'attesa è tutta per il posticipo: allo Stadium Juventus e Napoli si giocano una grossa fetta dello scudetto.
Seria A, oggi in campo con tre anticipi
Torna il campionato di serie A: oggi si giocano tre anticipi della 34esima giornata. Alle 15 SPAL-Roma, con i giallorossi già proiettati alla semifinale d'andata di Champions League contro il Liverpool in programma martedì sera ad Anfield Road. Alle 18 in campo Sassuolo-Fiorentina mentre alle 20.45 il Milan cerca punti per l’Europa League ospitando al Meazza il Benevento. Domani si riparte alle 12.30 con Cagliari-Bologna. Alle 15 tra le altre Chievo-Inter e Lazio-Sampdoria ma l'attesa è tutta per il posticipo: allo Stadium Juventus e Napoli si giocano una grossa fetta dello scudetto.
Arbitri, Juventus-Napoli a Rocchi, Lazio-Sampdoria a Orsato
Arbitri, Juventus-Napoli a Rocchi, Lazio-Sampdoria a Orsato
Arbitri, Juventus-Napoli a Rocchi, Lazio-Sampdoria a Orsato
La sfida Scudetto tra Juventus e Napoli sarà arbitrata da Rocchi con Irrati al VAR, Lazio-Sampdoria è stata affidata a Orsato.
Serie A, gli arbitri della 34ª: Juventus-Napoli a Rocchi
La sfida Scudetto tra Juventus e Napoli sarà arbitrata da Rocchi con Irrati al VAR, Lazio-Sampdoria è stata affidata a Orsato.
Lazio's Luis Alberto, center, celebrates with teammates after scoring during the Serie A soccer match between Fiorentina and Lazio at the Artemoio Franchi stadium in Florence, Italy, Wednesday, April 18, 2018. (Maurizio Degl'Innocenti/ANSA via AP)
Napoli closes the gap to Juventus ahead of title showdown
Lazio's Luis Alberto, center, celebrates with teammates after scoring during the Serie A soccer match between Fiorentina and Lazio at the Artemoio Franchi stadium in Florence, Italy, Wednesday, April 18, 2018. (Maurizio Degl'Innocenti/ANSA via AP)
Des kilos de buts, des cartons rouges, des rebondissements : la 33e journée de Serie A fut un feu d'artifice qui a malheureusement touché à sa fin. La Juventus repart énervée de Crotone (1-1) et se devra de faire le boulot dimanche soir face au Napoli, qui a sorti les tripes pour s'offrir l'Udinese (4-2).Benevento 0-3 Atalanta Buts : Freuler (21e), Barrow (49e) et Gómez (67e) pour l'Atalanta Sampdoria 1-0 Bologna Lire la suite sur ...
La Juve cale, le Napoli s'en sort et la Lazio file au septième ciel
Des kilos de buts, des cartons rouges, des rebondissements : la 33e journée de Serie A fut un feu d'artifice qui a malheureusement touché à sa fin. La Juventus repart énervée de Crotone (1-1) et se devra de faire le boulot dimanche soir face au Napoli, qui a sorti les tripes pour s'offrir l'Udinese (4-2).Benevento 0-3 Atalanta Buts : Freuler (21e), Barrow (49e) et Gómez (67e) pour l'Atalanta Sampdoria 1-0 Bologna Lire la suite sur ...
Des kilos de buts, des cartons rouges, des rebondissements : la 33e journée de Serie A fut un feu d'artifice qui a malheureusement touché à sa fin. La Juventus repart énervée de Crotone (1-1) et se devra de faire le boulot dimanche soir face au Napoli, qui a sorti les tripes pour s'offrir l'Udinese (4-2).Benevento 0-3 Atalanta Buts : Freuler (21e), Barrow (49e) et Gómez (67e) pour l'Atalanta Sampdoria 1-0 Bologna Lire la suite sur ...
La Juve cale, le Napoli s'en sort et la Lazio file au septième ciel
Des kilos de buts, des cartons rouges, des rebondissements : la 33e journée de Serie A fut un feu d'artifice qui a malheureusement touché à sa fin. La Juventus repart énervée de Crotone (1-1) et se devra de faire le boulot dimanche soir face au Napoli, qui a sorti les tripes pour s'offrir l'Udinese (4-2).Benevento 0-3 Atalanta Buts : Freuler (21e), Barrow (49e) et Gómez (67e) pour l'Atalanta Sampdoria 1-0 Bologna Lire la suite sur ...
Des kilos de buts, des cartons rouges, des rebondissements : la 33e journée de Serie A fut un feu d'artifice qui a malheureusement touché à sa fin. La Juventus repart énervée de Crotone (1-1) et se devra de faire le boulot dimanche soir face au Napoli, qui a sorti les tripes pour s'offrir l'Udinese (4-2).Benevento 0-3 Atalanta Buts : Freuler (21e), Barrow (49e) et Gómez (67e) pour l'Atalanta Sampdoria 1-0 Bologna Lire la suite sur ...
La Juve cale, le Napoli s'en sort et la Lazio file au septième ciel
Des kilos de buts, des cartons rouges, des rebondissements : la 33e journée de Serie A fut un feu d'artifice qui a malheureusement touché à sa fin. La Juventus repart énervée de Crotone (1-1) et se devra de faire le boulot dimanche soir face au Napoli, qui a sorti les tripes pour s'offrir l'Udinese (4-2).Benevento 0-3 Atalanta Buts : Freuler (21e), Barrow (49e) et Gómez (67e) pour l'Atalanta Sampdoria 1-0 Bologna Lire la suite sur ...
Des kilos de buts, des cartons rouges, des rebondissements : la 33e journée de Serie A fut un feu d'artifice qui a malheureusement touché à sa fin. La Juventus repart énervée de Crotone (1-1) et se devra de faire le boulot dimanche soir face au Napoli, qui a sorti les tripes pour s'offrir l'Udinese (4-2).Benevento 0-3 Atalanta Buts : Freuler (21e), Barrow (49e) et Gómez (67e) pour l'Atalanta Sampdoria 1-0 Bologna Lire la suite sur ...
La Juve cale, le Napoli s'en sort et la Lazio file au septième ciel
Des kilos de buts, des cartons rouges, des rebondissements : la 33e journée de Serie A fut un feu d'artifice qui a malheureusement touché à sa fin. La Juventus repart énervée de Crotone (1-1) et se devra de faire le boulot dimanche soir face au Napoli, qui a sorti les tripes pour s'offrir l'Udinese (4-2).Benevento 0-3 Atalanta Buts : Freuler (21e), Barrow (49e) et Gómez (67e) pour l'Atalanta Sampdoria 1-0 Bologna Lire la suite sur ...
Vainqueur de l'Udinese (4-2), Naples est revenu à quatre points de la Juventus, tenue en échec à Crotone (1-1), à quatre jours du choc entre les deux équipes en Serie A. La Roma a dominé le Genoa (2-1) et la Lazio a battu la Fiorentina (4-3), malgré un triplé de Veretout.
Foot - ITA - Italie : Naples revient à quatre points de la Juve avant le choc de dimanche
Vainqueur de l'Udinese (4-2), Naples est revenu à quatre points de la Juventus, tenue en échec à Crotone (1-1), à quatre jours du choc entre les deux équipes en Serie A. La Roma a dominé le Genoa (2-1) et la Lazio a battu la Fiorentina (4-3), malgré un triplé de Veretout.
Vainqueur de l'Udinese (4-2), Naples est revenu à quatre points de la Juventus, tenue en échec à Crotone (1-1), à quatre jours du choc entre les deux équipes en Serie A. La Roma a dominé le Genoa (2-1) et la Lazio a battu la Fiorentina (4-3), malgré un triplé de Veretout.
Foot - ITA - Italie : Naples revient à quatre points de la Juve avant le choc de dimanche
Vainqueur de l'Udinese (4-2), Naples est revenu à quatre points de la Juventus, tenue en échec à Crotone (1-1), à quatre jours du choc entre les deux équipes en Serie A. La Roma a dominé le Genoa (2-1) et la Lazio a battu la Fiorentina (4-3), malgré un triplé de Veretout.
Vainqueur de l'Udinese (4-2), Naples est revenu à quatre points de la Juventus, tenue en échec à Crotone (1-1), à quatre jours du choc entre les deux équipes en Serie A. La Roma a dominé le Genoa (2-1) et la Lazio a battu la Fiorentina (4-3), malgré un triplé de Veretout.
Foot - ITA - Italie : Naples revient à quatre points de la Juve avant le choc de dimanche
Vainqueur de l'Udinese (4-2), Naples est revenu à quatre points de la Juventus, tenue en échec à Crotone (1-1), à quatre jours du choc entre les deux équipes en Serie A. La Roma a dominé le Genoa (2-1) et la Lazio a battu la Fiorentina (4-3), malgré un triplé de Veretout.
Vainqueur de l'Udinese (4-2), Naples est revenu à quatre points de la Juventus, tenue en échec à Crotone (1-1), à quatre jours du choc entre les deux équipes en Serie A. La Roma a dominé le Genoa (2-1) et la Lazio a battu la Fiorentina (4-3), malgré un triplé de Veretout.
Foot - ITA - Italie : Naples revient à quatre points de la Juve avant le choc de dimanche
Vainqueur de l'Udinese (4-2), Naples est revenu à quatre points de la Juventus, tenue en échec à Crotone (1-1), à quatre jours du choc entre les deux équipes en Serie A. La Roma a dominé le Genoa (2-1) et la Lazio a battu la Fiorentina (4-3), malgré un triplé de Veretout.
Torna la serie A con la 33esima giornata, ultimo turno infrasettimanale. Stasera a San Siro l'anticipo tra Inter e Cagliari. Domani tra le altre si rinnova la lotta scudetto tra Juventus e Napoli, che domenica sono attese dal decisivo scontro diretto. I partenopei ospitano l'Udinese, reduce da 9 sconfitte di fila; i bianconeri sono invece di scena a Crotone. "Tra le due gare che dobbiamo giocare in settimana la più decisiva e importante è quella contro il Crotone", ha detto il tecnico della Juve, Max Allegri. "Arrivare con sei punti di vantaggio allo scontro diretto sarebbe importante". In ottica Champions, la Roma gioca all'Olimpico contro il Genoa, mentre la Lazio è attesa al Franchi dalla Fiorentina. Match insidioso per il Milan, che affronta in trasferta il Torino.
Serie A: oggi e domani si gioca la 33esima giornata
Torna la serie A con la 33esima giornata, ultimo turno infrasettimanale. Stasera a San Siro l'anticipo tra Inter e Cagliari. Domani tra le altre si rinnova la lotta scudetto tra Juventus e Napoli, che domenica sono attese dal decisivo scontro diretto. I partenopei ospitano l'Udinese, reduce da 9 sconfitte di fila; i bianconeri sono invece di scena a Crotone. "Tra le due gare che dobbiamo giocare in settimana la più decisiva e importante è quella contro il Crotone", ha detto il tecnico della Juve, Max Allegri. "Arrivare con sei punti di vantaggio allo scontro diretto sarebbe importante". In ottica Champions, la Roma gioca all'Olimpico contro il Genoa, mentre la Lazio è attesa al Franchi dalla Fiorentina. Match insidioso per il Milan, che affronta in trasferta il Torino.
Torna la serie A con la 33esima giornata, ultimo turno infrasettimanale. Stasera a San Siro l'anticipo tra Inter e Cagliari. Domani tra le altre si rinnova la lotta scudetto tra Juventus e Napoli, che domenica sono attese dal decisivo scontro diretto. I partenopei ospitano l'Udinese, reduce da 9 sconfitte di fila; i bianconeri sono invece di scena a Crotone. "Tra le due gare che dobbiamo giocare in settimana la più decisiva e importante è quella contro il Crotone", ha detto il tecnico della Juve, Max Allegri. "Arrivare con sei punti di vantaggio allo scontro diretto sarebbe importante". In ottica Champions, la Roma gioca all'Olimpico contro il Genoa, mentre la Lazio è attesa al Franchi dalla Fiorentina. Match insidioso per il Milan, che affronta in trasferta il Torino.
Serie A: oggi e domani si gioca la 33esima giornata
Torna la serie A con la 33esima giornata, ultimo turno infrasettimanale. Stasera a San Siro l'anticipo tra Inter e Cagliari. Domani tra le altre si rinnova la lotta scudetto tra Juventus e Napoli, che domenica sono attese dal decisivo scontro diretto. I partenopei ospitano l'Udinese, reduce da 9 sconfitte di fila; i bianconeri sono invece di scena a Crotone. "Tra le due gare che dobbiamo giocare in settimana la più decisiva e importante è quella contro il Crotone", ha detto il tecnico della Juve, Max Allegri. "Arrivare con sei punti di vantaggio allo scontro diretto sarebbe importante". In ottica Champions, la Roma gioca all'Olimpico contro il Genoa, mentre la Lazio è attesa al Franchi dalla Fiorentina. Match insidioso per il Milan, che affronta in trasferta il Torino.
Torna la serie A con la 33esima giornata, ultimo turno infrasettimanale. Stasera a San Siro l'anticipo tra Inter e Cagliari. Domani tra le altre si rinnova la lotta scudetto tra Juventus e Napoli, che domenica sono attese dal decisivo scontro diretto. I partenopei ospitano l'Udinese, reduce da 9 sconfitte di fila; i bianconeri sono invece di scena a Crotone. "Tra le due gare che dobbiamo giocare in settimana la più decisiva e importante è quella contro il Crotone", ha detto il tecnico della Juve, Max Allegri. "Arrivare con sei punti di vantaggio allo scontro diretto sarebbe importante". In ottica Champions, la Roma gioca all'Olimpico contro il Genoa, mentre la Lazio è attesa al Franchi dalla Fiorentina. Match insidioso per il Milan, che affronta in trasferta il Torino.
Serie A: oggi e domani si gioca la 33esima giornata
Torna la serie A con la 33esima giornata, ultimo turno infrasettimanale. Stasera a San Siro l'anticipo tra Inter e Cagliari. Domani tra le altre si rinnova la lotta scudetto tra Juventus e Napoli, che domenica sono attese dal decisivo scontro diretto. I partenopei ospitano l'Udinese, reduce da 9 sconfitte di fila; i bianconeri sono invece di scena a Crotone. "Tra le due gare che dobbiamo giocare in settimana la più decisiva e importante è quella contro il Crotone", ha detto il tecnico della Juve, Max Allegri. "Arrivare con sei punti di vantaggio allo scontro diretto sarebbe importante". In ottica Champions, la Roma gioca all'Olimpico contro il Genoa, mentre la Lazio è attesa al Franchi dalla Fiorentina. Match insidioso per il Milan, che affronta in trasferta il Torino.
Questa sera torna la serie A con l'anticipo del 33esimo turno, l'ultimo infrasettimanale del campionato. A sfidarsi a San Siro, l’Inter e il Cagliari. Per i nerazzurri l’opportunità, con una vittoria, di salire momentaneamente al terzo posto in classifica, scavalcando le romane. “Ormai non c’è più nulla da gestire, dobbiamo solo vincere”, ha dichiarato mister Spalletti. Domani si completa il quadro: la Juventus capolista in trasferta a Crotone, il Napoli ospita l'Udinese. Spiccano anche Fiorentina-Lazio, Roma-Genoa e Torino-Milan
Calcio, stasera l'anticipo Inter-Cagliari
Questa sera torna la serie A con l'anticipo del 33esimo turno, l'ultimo infrasettimanale del campionato. A sfidarsi a San Siro, l’Inter e il Cagliari. Per i nerazzurri l’opportunità, con una vittoria, di salire momentaneamente al terzo posto in classifica, scavalcando le romane. “Ormai non c’è più nulla da gestire, dobbiamo solo vincere”, ha dichiarato mister Spalletti. Domani si completa il quadro: la Juventus capolista in trasferta a Crotone, il Napoli ospita l'Udinese. Spiccano anche Fiorentina-Lazio, Roma-Genoa e Torino-Milan
Questa sera torna la serie A con l'anticipo del 33esimo turno, l'ultimo infrasettimanale del campionato. A sfidarsi a San Siro, l’Inter e il Cagliari. Per i nerazzurri l’opportunità, con una vittoria, di salire momentaneamente al terzo posto in classifica, scavalcando le romane. “Ormai non c’è più nulla da gestire, dobbiamo solo vincere”, ha dichiarato mister Spalletti. Domani si completa il quadro: la Juventus capolista in trasferta a Crotone, il Napoli ospita l'Udinese. Spiccano anche Fiorentina-Lazio, Roma-Genoa e Torino-Milan
Calcio, stasera l'anticipo Inter-Cagliari
Questa sera torna la serie A con l'anticipo del 33esimo turno, l'ultimo infrasettimanale del campionato. A sfidarsi a San Siro, l’Inter e il Cagliari. Per i nerazzurri l’opportunità, con una vittoria, di salire momentaneamente al terzo posto in classifica, scavalcando le romane. “Ormai non c’è più nulla da gestire, dobbiamo solo vincere”, ha dichiarato mister Spalletti. Domani si completa il quadro: la Juventus capolista in trasferta a Crotone, il Napoli ospita l'Udinese. Spiccano anche Fiorentina-Lazio, Roma-Genoa e Torino-Milan
Questa sera torna la serie A con l'anticipo del 33esimo turno, l'ultimo infrasettimanale del campionato. A sfidarsi a San Siro, l’Inter e il Cagliari. Per i nerazzurri l’opportunità, con una vittoria, di salire momentaneamente al terzo posto in classifica, scavalcando le romane. “Ormai non c’è più nulla da gestire, dobbiamo solo vincere”, ha dichiarato mister Spalletti. Domani si completa il quadro: la Juventus capolista in trasferta a Crotone, il Napoli ospita l'Udinese. Spiccano anche Fiorentina-Lazio, Roma-Genoa e Torino-Milan
Calcio, stasera l'anticipo Inter-Cagliari
Questa sera torna la serie A con l'anticipo del 33esimo turno, l'ultimo infrasettimanale del campionato. A sfidarsi a San Siro, l’Inter e il Cagliari. Per i nerazzurri l’opportunità, con una vittoria, di salire momentaneamente al terzo posto in classifica, scavalcando le romane. “Ormai non c’è più nulla da gestire, dobbiamo solo vincere”, ha dichiarato mister Spalletti. Domani si completa il quadro: la Juventus capolista in trasferta a Crotone, il Napoli ospita l'Udinese. Spiccano anche Fiorentina-Lazio, Roma-Genoa e Torino-Milan
Sono stati designati gli arbitri delle gare del 33° turno: Damato dirigerà Fiorentina-Lazio, Crotone-Juventus a Fabbri. Calvarese per Napoli-Udinese.
Serie A, gli arbitri della 33ª: Fiorentina-Lazio a Damato
Sono stati designati gli arbitri delle gare del 33° turno: Damato dirigerà Fiorentina-Lazio, Crotone-Juventus a Fabbri. Calvarese per Napoli-Udinese.
Lazio's Bastos, left, and Roma's Edin Dzeko vie for the ball during an Italian Serie A soccer match between AS Roma and Lazio, at the Olympic stadium in Rome, Sunday, April 15, 2018. (AP Photo/Gregorio Borgia)
Juventus beats Sampdoria 3-0 to go 6 points clear of Napoli
Lazio's Bastos, left, and Roma's Edin Dzeko vie for the ball during an Italian Serie A soccer match between AS Roma and Lazio, at the Olympic stadium in Rome, Sunday, April 15, 2018. (AP Photo/Gregorio Borgia)
Lazio coach Simone Inzaghi shouts during the Italian Serie A soccer match between Lazio and Roma at the Olimpico stadium in Rome, Italy, Sunday, April 15, 2018. (Ettore Ferrari/ANSA via AP)
Juventus beats Sampdoria 3-0 to go 6 points clear of Napoli
Lazio coach Simone Inzaghi shouts during the Italian Serie A soccer match between Lazio and Roma at the Olimpico stadium in Rome, Italy, Sunday, April 15, 2018. (Ettore Ferrari/ANSA via AP)
Lazio's Adam Marusic, left, misses a chance to score during an Italian Serie A soccer match between AS Roma and Lazio, at the Olympic stadium in Rome, Sunday, April 15, 2018. (AP Photo/Gregorio Borgia)
Juventus beats Sampdoria 3-0 to go 6 points clear of Napoli
Lazio's Adam Marusic, left, misses a chance to score during an Italian Serie A soccer match between AS Roma and Lazio, at the Olympic stadium in Rome, Sunday, April 15, 2018. (AP Photo/Gregorio Borgia)
In der Serie A haben sich Lazio und AS Rom am 32. Spieltag im Derby della Capitale die Punkte geteilt. Für das Highlight des Spieltags aus deutscher Sicht sorgte allerdings Benedikt Höwedes.
Serie A: 32. Spieltag: Höwedes trifft für Juventus
In der Serie A haben sich Lazio und AS Rom am 32. Spieltag im Derby della Capitale die Punkte geteilt. Für das Highlight des Spieltags aus deutscher Sicht sorgte allerdings Benedikt Höwedes.
Juventus and Napoli are on course for the first two Champions League spots with three teams fighting for the two remaining with Inter, Roma and Lazio now all on 60 points.
Serie A: Inter Milan miss chance to go third after goalless draw against Atalanta; Udinese lose to Cagliari
Juventus and Napoli are on course for the first two Champions League spots with three teams fighting for the two remaining with Inter, Roma and Lazio now all on 60 points.
In der Serie A kommt es am 32. Spieltag zum Derby della Capitale. Lazio liegt punktgleich hinter AS Rom auf Rang 4 und kann mit einem Sieg am großen Rivalen vorbeiziehen.
Serie A: 32. Spieltag: Lazio empfängt AS Rom, Juventus gegen Genua
In der Serie A kommt es am 32. Spieltag zum Derby della Capitale. Lazio liegt punktgleich hinter AS Rom auf Rang 4 und kann mit einem Sieg am großen Rivalen vorbeiziehen.
<p>Minuto 55′ di Salisburgo-Lazio. Immobile sigla la rete del vantaggio biancoceleste che dopo il 4-2 dell’andata mette virtualmente al sicuro i suoi. E invece quanto successo le sere precedenti con Roma e Juventus insegna che nel calcio tutto è possibile. Possibile come l’inaspettata rimonta degli austriaci: quattro gol in venti minuti e Lazio out. La serata shock della squadra di Inzaghi è manna per i social network, soprattutto per i tifosi di fede giallorossa che gongolano per il risultato. Ecco una carrellata sui più divertenti meme spuntati in rete. (foto Twitter) </p>
Lazio, serata shock… E i social ci sguazzano

Minuto 55′ di Salisburgo-Lazio. Immobile sigla la rete del vantaggio biancoceleste che dopo il 4-2 dell’andata mette virtualmente al sicuro i suoi. E invece quanto successo le sere precedenti con Roma e Juventus insegna che nel calcio tutto è possibile. Possibile come l’inaspettata rimonta degli austriaci: quattro gol in venti minuti e Lazio out. La serata shock della squadra di Inzaghi è manna per i social network, soprattutto per i tifosi di fede giallorossa che gongolano per il risultato. Ecco una carrellata sui più divertenti meme spuntati in rete. (foto Twitter)

<p>Minuto 55′ di Salisburgo-Lazio. Immobile sigla la rete del vantaggio biancoceleste che dopo il 4-2 dell’andata mette virtualmente al sicuro i suoi. E invece quanto successo le sere precedenti con Roma e Juventus insegna che nel calcio tutto è possibile. Possibile come l’inaspettata rimonta degli austriaci: quattro gol in venti minuti e Lazio out. La serata shock della squadra di Inzaghi è manna per i social network, soprattutto per i tifosi di fede giallorossa che gongolano per il risultato. Ecco una carrellata sui più divertenti meme spuntati in rete. (foto Twitter) </p>
Lazio, serata shock… E i social ci sguazzano

Minuto 55′ di Salisburgo-Lazio. Immobile sigla la rete del vantaggio biancoceleste che dopo il 4-2 dell’andata mette virtualmente al sicuro i suoi. E invece quanto successo le sere precedenti con Roma e Juventus insegna che nel calcio tutto è possibile. Possibile come l’inaspettata rimonta degli austriaci: quattro gol in venti minuti e Lazio out. La serata shock della squadra di Inzaghi è manna per i social network, soprattutto per i tifosi di fede giallorossa che gongolano per il risultato. Ecco una carrellata sui più divertenti meme spuntati in rete. (foto Twitter)

<p>Minuto 55′ di Salisburgo-Lazio. Immobile sigla la rete del vantaggio biancoceleste che dopo il 4-2 dell’andata mette virtualmente al sicuro i suoi. E invece quanto successo le sere precedenti con Roma e Juventus insegna che nel calcio tutto è possibile. Possibile come l’inaspettata rimonta degli austriaci: quattro gol in venti minuti e Lazio out. La serata shock della squadra di Inzaghi è manna per i social network, soprattutto per i tifosi di fede giallorossa che gongolano per il risultato. Ecco una carrellata sui più divertenti meme spuntati in rete. (foto Twitter) </p>
Lazio, serata shock… E i social ci sguazzano

Minuto 55′ di Salisburgo-Lazio. Immobile sigla la rete del vantaggio biancoceleste che dopo il 4-2 dell’andata mette virtualmente al sicuro i suoi. E invece quanto successo le sere precedenti con Roma e Juventus insegna che nel calcio tutto è possibile. Possibile come l’inaspettata rimonta degli austriaci: quattro gol in venti minuti e Lazio out. La serata shock della squadra di Inzaghi è manna per i social network, soprattutto per i tifosi di fede giallorossa che gongolano per il risultato. Ecco una carrellata sui più divertenti meme spuntati in rete. (foto Twitter)

<p>Minuto 55′ di Salisburgo-Lazio. Immobile sigla la rete del vantaggio biancoceleste che dopo il 4-2 dell’andata mette virtualmente al sicuro i suoi. E invece quanto successo le sere precedenti con Roma e Juventus insegna che nel calcio tutto è possibile. Possibile come l’inaspettata rimonta degli austriaci: quattro gol in venti minuti e Lazio out. La serata shock della squadra di Inzaghi è manna per i social network, soprattutto per i tifosi di fede giallorossa che gongolano per il risultato. Ecco una carrellata sui più divertenti meme spuntati in rete. (foto Twitter) </p>
Lazio, serata shock… E i social ci sguazzano

Minuto 55′ di Salisburgo-Lazio. Immobile sigla la rete del vantaggio biancoceleste che dopo il 4-2 dell’andata mette virtualmente al sicuro i suoi. E invece quanto successo le sere precedenti con Roma e Juventus insegna che nel calcio tutto è possibile. Possibile come l’inaspettata rimonta degli austriaci: quattro gol in venti minuti e Lazio out. La serata shock della squadra di Inzaghi è manna per i social network, soprattutto per i tifosi di fede giallorossa che gongolano per il risultato. Ecco una carrellata sui più divertenti meme spuntati in rete. (foto Twitter)

<p>Minuto 55′ di Salisburgo-Lazio. Immobile sigla la rete del vantaggio biancoceleste che dopo il 4-2 dell’andata mette virtualmente al sicuro i suoi. E invece quanto successo le sere precedenti con Roma e Juventus insegna che nel calcio tutto è possibile. Possibile come l’inaspettata rimonta degli austriaci: quattro gol in venti minuti e Lazio out. La serata shock della squadra di Inzaghi è manna per i social network, soprattutto per i tifosi di fede giallorossa che gongolano per il risultato. Ecco una carrellata sui più divertenti meme spuntati in rete. (foto Twitter) </p>
Lazio, serata shock… E i social ci sguazzano

Minuto 55′ di Salisburgo-Lazio. Immobile sigla la rete del vantaggio biancoceleste che dopo il 4-2 dell’andata mette virtualmente al sicuro i suoi. E invece quanto successo le sere precedenti con Roma e Juventus insegna che nel calcio tutto è possibile. Possibile come l’inaspettata rimonta degli austriaci: quattro gol in venti minuti e Lazio out. La serata shock della squadra di Inzaghi è manna per i social network, soprattutto per i tifosi di fede giallorossa che gongolano per il risultato. Ecco una carrellata sui più divertenti meme spuntati in rete. (foto Twitter)

<p>Minuto 55′ di Salisburgo-Lazio. Immobile sigla la rete del vantaggio biancoceleste che dopo il 4-2 dell’andata mette virtualmente al sicuro i suoi. E invece quanto successo le sere precedenti con Roma e Juventus insegna che nel calcio tutto è possibile. Possibile come l’inaspettata rimonta degli austriaci: quattro gol in venti minuti e Lazio out. La serata shock della squadra di Inzaghi è manna per i social network, soprattutto per i tifosi di fede giallorossa che gongolano per il risultato. Ecco una carrellata sui più divertenti meme spuntati in rete. (foto Twitter) </p>
Lazio, serata shock… E i social ci sguazzano

Minuto 55′ di Salisburgo-Lazio. Immobile sigla la rete del vantaggio biancoceleste che dopo il 4-2 dell’andata mette virtualmente al sicuro i suoi. E invece quanto successo le sere precedenti con Roma e Juventus insegna che nel calcio tutto è possibile. Possibile come l’inaspettata rimonta degli austriaci: quattro gol in venti minuti e Lazio out. La serata shock della squadra di Inzaghi è manna per i social network, soprattutto per i tifosi di fede giallorossa che gongolano per il risultato. Ecco una carrellata sui più divertenti meme spuntati in rete. (foto Twitter)

Leggi altri articoli

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità