Le migliori 10 barbe della serie A

Beard man. La barba-mania ha contagiato anche i calciatori del nostro campionato. Dopo Lionel Messi, Gerard Piquè, Xabi Alonso e Olivier Giroud, ora tocca agli “italiani” trasformare il proprio look, con risultati più o meno esaltanti. Ecco la classifica delle 10 migliori barbe della Serie A.

Daniele De Rossi

Come un vichingo, o meglio, un gladiatore pronto a scendere nell’arena. Daniele De Rossi è un combattente per natura. E da quando ha deciso di lasciarsi crescere la barba, ha conquistato punti non solo in campo ma anche agli occhi del genere femminile. (Foto Instagram)

Lorenzo Tonelli

Il difensore 27enne del Napoli detta legge. Non in campo, ma in fatto di stile. Il ciuffo perfetto e brillante, la riga laterale e la barba folta e nera come il carbone, sono ormai un must have di questa stagione. (Foto Instagram)

Gabigol

Gabriel Barbosa, di nome e di fatto. L’interista è il vero conquistador della Serie A, sciupafemmine e sicuro di sé. Il segreto del suo successo? La barba con effetto sfumato. (Foto Twitter)

Olivier Ntcham

Estroverso e un po’ pazzo. La barba bicolore di Ntcham, centrocampista del Genoa, rispecchia esattamente la sua personalità e il suo modo di giocare. (Foto Twitter)

Pepe Reina

Zaza insegna. Capello rasato e barbetta che sembra quasi dipinta sul volto. Pepe Reina, portiere del Napoli, ha azzeccato in pieno il look, valorizzando al massimo il proprio viso. (Foto Twitter)

Antonio Rüdiger

Parola d’ordine: osare. E’ ciò che ha fatto Rüdiger, difensore tedesco della Roma. Criniera leonina e pizzetto incolto, divertente e, allo stesso tempo, un po’ inquietante. (Foto Twitter)

Davide Biondini

Il rosso pel di carota della folta chioma e della barba di Biondini sembra sposarsi perfettamente con la divisa neroverde del Sassuolo. Un’accoppiata davvero di gran classe. (Foto Instagram)

Gianluca Lapadula

Il giocatore del Milan ha fascino da vendere, viso sudamericano (nonostante sia italianissimo) e look selvaggio quanto basta. La sua barba è la più personalizzata della Serie A, un po’ millenial e un po’ da rapper. (Foto Twitter)

Miralem Pjanić

Da crepuscolare a classy. Cambiando squadra (dalla Roma alla Juve), Pjanic ha modificato anche la sua barba, sempre più simile a quella di un altro grande regista: Andrea Pirlo. (Foto Twitter)

Papu Gòmez

La sua può essere definita una barba hollywoodiana, da attore capace di fare innamorare soprattutto le teenager. La nuova versione barbuta di Papu Gòmez piace e convince. (Foto Instagram)

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità