Le pagelle di Barcellona-Juventus: la partita in voti da 0 a 10

Simone Calucci

La Juventus si difende, anche attaccando, sterilizzando il possesso del Barcellona. È 0-0 al Camp Nou: i bianconeri si qualificano per le semifinali eliminando i blaugrana. Scopri tutti i voti della partita di seguito:

VOTO 0

Voto 0: la sterilità del possesso palla fine a se stesso, soprattutto contro una difesa perfetta come quella bianconera. Che sia la fine di una moda?

VOTO 1

Voto 1: le continue proteste del Barcellona a disturbare arbitro, Juventus e partita. I blaugrana trasmettono appositamente nervosismo dall’inizio alla fine del match.

VOTO 2

Voto 2: il trattamento riservato a Dybala nella prima metà del primo tempo. Calci, gioco duro e “intimidatorio” per scongiurare la prestazione dell’andata.

VOTO 3

Voto 3: Neymar, giocatore dalla classe immensa che però non sa farsi voler bene e risulta sempre un po’ antipatico, a tifosi avversari e direttori di gara per le sue esagerate cadute e proteste

VOTO 4

Voto 4: Luis Enrique, sfortunato con la Juventus e con il Barcellona. La sua squadra sembra aver perso smalto, legame e brio. Fine di un ciclo, ovviamente, come già annunciato.

VOTO 5

Voto 5: Higuain, non la sua miglior partita, appare lento e in difficoltà sebbene in realtà faccia tantissimo lavoro sporco, e tantissime aperture fondamentali a cambiare il gioco quando serve.

VOTO 6

Voto 6: l’arbitro Kuipers che sceglie un metro maschio e lo applica uniformemente ma si fa parlare e insultare un po’ troppo, specie dai giocatori del Barça

VOTO 7

Voto 7: una partita organizzata perfettamente, un ottimo bilanciamento tra difesa e attacco in campo aperto. Cambi giusti, tattica giusta.

VOTO 8

Voto 8: i veterani e colonne portanti della difesa bianconera. Come all’andata sono perfetti, attenti, fondamentali. Arma in più, dovrebbero insegnare al mondo come non prendere nemmeno un gol dal Barcellona in due confronti.

VOTO 9

Voto 9: il colpo d’occhio del Camp Nou, stadio imponente riempito da 100mila tifosi. Wow.

VOTO 10

Voto 10: la Juventus, una squadra ormai matura, europea, grande. Lontana dalle polemiche di qualche anno fa, lontana dalla sua mentalità incompleta e guidata da un tecnico di cui nessuno si fidava ma che si è rivelato un vincente. Un traguardo spettacolare contro una squadra che faceva paura.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità