Luciano Moggi torna in pista, ecco dove lavorerà nei prossimi tre anni

Primo Piano

A più di dieci anni di distanza da Calciopoli, Luciano Moggi torna a ricoprire un ruolo all’interno di un club europeo. Il comunicato ufficiale non lascia spazio a dubbi, in fatto di obiettivi comuni: “Grazie a questo accordo, all’esperienza e alle competenze che possiede Moggi, la squadra potrà raggiungere i massimi livelli non soltanto in patria, ma anche in campo internazionale”

Calciopoli

Il 4 maggio 2006 vengono pubblicate le intercettazioni di un’inchiesta archiviata dal tribunale di Torino, in cui alcuni dirigenti del calcio nostrano chiedono informazioni al designatore arbitrale Pierluigi Pairetto sui nomi dei direttori di gara che dovevano essere sorteggiati per le partite della successiva Champions League. È l’inizio di Calciopoli. (Foto Twitter)

Stratega bianconero

Si tratta anche dell’inizio della fine – nel calcio italiano – per l’uomo che, nel 1994, era passato dalla Roma alla Juventus di Antonio Giraudo. Una lunga avventura, fermata solo dallo scandalo. (Foto Twitter)

I primi passi

Moggi era entrato nel calcio che conta negli anni ’70, proprio come osservatore della Juventus. Nel 1980, dopo lo scandalo del calcio scommesse, era stato assunto col ruolo di direttore generale dalla Lazio. Nel 1982, si era trasferito al Torino, squadra in cui resterà fino al fatidico 29 maggio 1987, quando decide di passare al Napoli di Ferlaino e Maradona. (Foto Getty)

La radiazione

Un’ascesa interrotta, appunto, da Calciopoli. Il 15 giugno 2011 la Commissione disciplinare nazionale ha emanato la sentenza con a cui Moggi, Giraudo e Mazzini è stata preclusa la “permanenza in qualsiasi rango o categoria della FIGC”. La famosa radiazione. (Foto Getty)

Nuovi inizio albanese

Ora, però, a più di dieci anni da Calciopoli, Luciano Moggi torna ad assumere un ruolo all’interno di un club calcistico, firmando un contratto con il Partizani Tirana. (Foto Facebook)

Il ruolo

Il club albanese ha infatti annunciato di aver raggiunto un accordo con Moggi, che per i prossimi tre anni svolgerà un ruolo di consulenza in tutti i settori. (Foto Getty)

Ambizioni

“Grazie a questo accordo – si legge nel comunicato ufficiale della società – il club potrà raggiungere i massimi livelli non soltanto in patria, ma anche in campo internazionale”. Il Partizani, capolista della “Super League” albanese, punta così alla qualificazione in Champions. (Foto Instagram)

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità