Koulibaly e quel rigore inesistente, la Fifa squalifica a vita un arbitro per "manipolazione"

“Manipolazione di un match”. La Fifa ha squalificato a vita l’arbitro ghanese Joseph Lamptey. Durante Sud Africa-Senegal del novembre 2016 l’arbitro fischiò rigore per il Sud Africa per un fallo di mano del giocatore del Napoli Koulibaly, ma dalle immagini emerse fin da subito che la palla era stata colpita con un ginocchio.

“Manipolazione di un match”

“Manipolazione di un match”. Con questa motivazione la Fifa ha squalificato a vita l’arbitro ghanese Joseph Lamptey. (Foto: Twitter)

L’episodio

Per ricostruire la vicenda bisogna risalire al novembre 2016, in particolare alla partita tra Sud Africa e Senegal valida per le qualificazioni africane ai Mondiali 2018 (vinse il Sud Africa 2 a 1). (Foto: Twitter)

Le polemiche

In quell’occasione l’arbitro fischiò rigore per il Sud Africa per un fallo di mano del giocatore del Napoli Kalidou Koulibaly, ma non mancarono fin da subito le polemiche. (Foto: Twitter)

Le immagini televisive

Anche dalle immagini televisive è emerso che Koulibaly aveva toccato la palla chiaramente con un ginocchio. (Foto: Twitter)

Reclami ufficiali

Seguirono le proteste della Federazione senegalese che avanzò fin da subito sospetti sulla buona fede dell’arbitro Lamptey. (Foto: Twitter)

La decisione

La decisione della Fifa è stata comunicata con questa nota: “L’organo disciplinare della Fifa ha deciso di radiare a vita l’ufficiale di gara Joseph Odartei Lamptey, e gli impedisce di partecipare a qualsiasi evento legato al calcio sia a livello nazionale che internazionale”. (Foto: Twitter)

Cosa farà adesso l’arbitro ghanese?

Adesso all’arbitro ghanese non resta che fare appello proprio alla Fifa, oltre che alla Court of Arbitration for Sport, un istituto indipendente con sede a Losanna che risolve dispute agli arbitraggi nei vari sport. (Foto: Twitter)

La soddisfazione della Federazione senegalese

Abdoulaye Sow, vice presidente della Federazione senegalese ha espresso soddisfazione per la decisione della Fifa: “Oggi ci sono diverse ragioni per le quali essere felici in merito a questa decisione – una decisione che sarà ricordata per la sua importanza ma che metterà anche in guardia tutti sul fatto che sono costantemente osservati, tutte le disonestà e i “furti” verranno puniti in base alla loro gravità”. (Foto: Twitter)

Contorni della vicenda ancora oscuri

I contorni della vicenda restano comunque ancora oscuri e la Fifa ha promesso di comunicare gli esiti delle indagini. Non è chiaro se e quale sarebbe stato il tornaconto dell’arbitro e soprattutto da chi sarebbe arrivato. Questa decisione resterà comunque un precedente importante nel mondo del calcio. (Foto: Twitter)

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità