Marquez-Honda, il rinnovo è a rilento: futuro in Kmt o Ducati?

Il futuro di Marc Marquez potrebbe essere lontano dalla Honda. Il pilota spagnolo non ha ancora deciso se rinnovare o meno con la sua scuderia. Sulle tracce del campione iridato di MotoGp ci sono Ducati, Kmt e Yamaha.

<p>Il Campione del Mondo Marc Marquez, a pochi giorni dai nuovi test in Thailandia, ha parlato del rinnovo di contratto in un’intervista per il quotidiano spagnolo As. “Sto cercando il meglio per me e Honda sarà la prima che ascolterò, ha la priorità in ogni momento”. (Foto Twitter) </p>
“Sto cercando il meglio per me”

Il Campione del Mondo Marc Marquez, a pochi giorni dai nuovi test in Thailandia, ha parlato del rinnovo di contratto in un’intervista per il quotidiano spagnolo As. “Sto cercando il meglio per me e Honda sarà la prima che ascolterò, ha la priorità in ogni momento”. (Foto Twitter)

<p>“Honda mi ha dato la prima opportunità, ma bisogna anche prestare attenzione alle altre fabbriche, che si tratti di Ducati, KTM o Yamaha”, ha proseguito il pilota spagnolo. Una dichiarazione che fa capire come i giochi sul futuro del campione siano aperti. (Foto Twitter) </p>
I giochi sono aperti

“Honda mi ha dato la prima opportunità, ma bisogna anche prestare attenzione alle altre fabbriche, che si tratti di Ducati, KTM o Yamaha”, ha proseguito il pilota spagnolo. Una dichiarazione che fa capire come i giochi sul futuro del campione siano aperti. (Foto Twitter)

<p>Nell’intervista, Marquez ha parlato anche delle sue prime impressioni dopo i test di Sepang: “Abbiamo migliorato molto in accelerazione, abbiamo maggiore velocità e potenza, ma è un po’ più aggressivo ad alto regime. È qui che dobbiamo lavorare, perché è una delle mie preoccupazioni. Penso sia la migliore Honda con cui abbiamo iniziato negli ultimi anni”.<br>(Foto Twitter) </p>
“La migliore Honda con cui ho iniziato”

Nell’intervista, Marquez ha parlato anche delle sue prime impressioni dopo i test di Sepang: “Abbiamo migliorato molto in accelerazione, abbiamo maggiore velocità e potenza, ma è un po’ più aggressivo ad alto regime. È qui che dobbiamo lavorare, perché è una delle mie preoccupazioni. Penso sia la migliore Honda con cui abbiamo iniziato negli ultimi anni”.
(Foto Twitter)

<p>Il pilota spagnolo ha parlato anche dei suoi possibili avversari al titolo: “Visto l’anno scorso, non oso dare nomi, ma ho messo i due piloti ufficiali Ducati e i due piloti ufficiali Yamaha. Poi il mio compagno, ovviamente, e Zarco, che può sorprenderne più di uno, perché è un pilota costante e instancabile, che può dare grandi risultati e lo scorso anno ha finito molto forte”. (Foto Twitter) </p>
Gli avversari

Il pilota spagnolo ha parlato anche dei suoi possibili avversari al titolo: “Visto l’anno scorso, non oso dare nomi, ma ho messo i due piloti ufficiali Ducati e i due piloti ufficiali Yamaha. Poi il mio compagno, ovviamente, e Zarco, che può sorprenderne più di uno, perché è un pilota costante e instancabile, che può dare grandi risultati e lo scorso anno ha finito molto forte”. (Foto Twitter)

<p>Lorenzo, in particolare, è sembrato in grandissima forma: “Ha terminato la scorsa stagione molto bene e ha fatto il record nel test di Sepang e lui stesso dice che vuole vincere il titolo quest’anno”, ha detto Marquez. (Foto Twitter) </p>
Le parole su Lorenzo

Lorenzo, in particolare, è sembrato in grandissima forma: “Ha terminato la scorsa stagione molto bene e ha fatto il record nel test di Sepang e lui stesso dice che vuole vincere il titolo quest’anno”, ha detto Marquez. (Foto Twitter)

<p>Il pilota è consapevole che riconfermarsi è sempre difficile.”Questa è la MotoGP, ogni anno c’è sempre più uguaglianza tra i team. Dal 1 gennaio non sono più il campione del mondo, ma solo un altro in griglia in lotta per il titolo”. (Foto Twitter) </p>
La difficoltà di riconfermarsi

Il pilota è consapevole che riconfermarsi è sempre difficile.”Questa è la MotoGP, ogni anno c’è sempre più uguaglianza tra i team. Dal 1 gennaio non sono più il campione del mondo, ma solo un altro in griglia in lotta per il titolo”. (Foto Twitter)

<p>Il campione iridato ha parlato anche del fratello Alex, che quest’anno punta alla vittoria in Moto2: “Ognuno ha la sua carriera sportiva e ognuno deve vincere in pista. Alex ha mostrato il suo potenziale in Moto3, poi in Moto2 e pian piano arriverà in MotoGp. Quando succederà sarà sempre mio fratello, ma in pista sarà un rivale in più”. (Foto Twitter) </p>
“Mio fratello sarà un rivale in più”

Il campione iridato ha parlato anche del fratello Alex, che quest’anno punta alla vittoria in Moto2: “Ognuno ha la sua carriera sportiva e ognuno deve vincere in pista. Alex ha mostrato il suo potenziale in Moto3, poi in Moto2 e pian piano arriverà in MotoGp. Quando succederà sarà sempre mio fratello, ma in pista sarà un rivale in più”. (Foto Twitter)

Potrebbe interessarti anche...

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità