Meteore dimenticate, i Palloni d'oro che nessuno ricorda

Hanno vinto il Pallone d’oro ma per un motivo o per un altro in molti non si ricordano più di loro. Alcuni sono campioni dell’ex Unione Sovietica che a causa della loro poca visibilità in Europa sono stati messi nel dimenticatoio, altri, come Summer, sono ricordati più per un riconoscimento per molti immeritato che per il reale talento.

Floriàn Albert (1967)

Ungherese, ha giocato tutta la carriera a Budapest, indossando esclusivamente la maglia verde e bianca a strisce verticali del Ferencvaros. (FifaTv)

Floriàn Albert (1967)

In molti non se lo ricorderanno ma le sue statistiche parlano chiaro: 350 presenze, 258 gol. (FifaTv)

Oleh Blochin (1975)

Oleh Blochin è stato uno dei giocatori simbolo del calcio sovietico. Ha il primato del maggior numero di presenze (112) e del maggior numero di gol segnati (42) con la nazionale sovietica. (Youtube)

Oleh Blochin (1975)

Giocava con la Dinamo Kiev e vinse il pallone d’oro soprattutto grazie ai gol che stesero il Bayern Monaco di Franz Beckenbauer nella finale di Supercoppa Europea. (Youtube)

Allan Simonsen (1977)

E’ un folletto danese dai riccioli biondi di 166 centimetri che gioca nel Borussia Moenchengladbach. (Youtube)

Allan Simonsen (1977)

Il 1977 è il suo anno: vince il titolo di capocannoniere della Bundesliga con 13 gol, alza uno storico Meisterschale e trascina la sua squadra in finale di Coppa dei Campioni.(Youtube)

Ihor Bjelanov (1986)

Quello dell’86 era un pallone d’oro che doveva andare a Maradona ma el pibe in quanto sudamericano era escluso dal premio.(Youtube)

Ihor Bjelanov (1986)

Anche lui è un celebre rappresentate del calcio dell’URSS e grazie ai suoi gol riuscì a vincere il pallone d’oro davanti a calciatori tipo Butragueno e Lineker. (Youtube)

Matthias Sammer (1996)

Vince il Pallone d’oro dopo la vittoria della Germania nell’Europeo in Inghilterra. È un riconoscimento quasi surreale, pensando che dietro il difensore centrale tedesco arrivano Ronaldo e Alan Shearer. (Youtube)

Matthias Sammer (1996)

La sua vittoria è stata da sempre considerata un affronto ad altri campioni e difensori italiani come Paolo Maldini e Franco Baresi che pur avendo vinto tutto col Milan non hanno ricevuto un premio individuale di tale portata. (Youtube)

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità