MotoGP 2018, GP di Germania: orari tv e curiosità

Yahoo Sports IT

La nona gara del Motomondiale 2018 si correrà in Germania, sul circuito del Sachsenring, il prossimo 15 luglio. Si arriva in terra tedesca freschi della sudata vittoria di Marc Marquez ad Assen, successo che gli ha permesso di incrementare il suo vantaggio in classifica sugli inseguitori, portandolo a quasi due gare di scarto. Dovesse avere una battuta d’arresto, infatti, lo spagnolo rimarrebbe comunque in testa al campionato. Il Sachsering è un circuito che normalmente esalta i piloti con una guida particolarmente pulita; il circuito è contraddistinto da una parte finale in contropendenza molto spettacolare e veloce. Le tre classi, Moto3, Moto2 e MotoGP si sfideranno sul circuito tedesco in diretta televisiva su Sky e in differita su Tv8.

Ecco gli orari per seguire le gare e qualche curiosità statistica.

La programmazione di SKY Sport MotoGP/HD (in diretta)

Venerdì 13 luglio
9.00 Moto3, Prove libere 1
9.55 MotoGP, Prove libere 1
10.55 Moto2, Prove libere 1
13.10 Moto3, Prove libere 2
14.05 MotoGP, Prove libere 2
15.05 Moto2, Prove libere 2

Sabato 14 luglio
9.00 Moto3, Prove libere 3
9.55 MotoGP, Prove libere 3
10.55 Moto2, Prove libere 3
12.35 Moto3, Qualifiche
13.30 MotoGP, Prove libere 4
14.10 MotoGP, Qualifiche
15.05 Moto2, Qualifiche

Domenica 15 Luglio
8.40 Moto3, Warm Up
9.10 Moto2, Warm Up
9.40 MotoGP, Warm Up
11.00, Moto3, Gara
12.20, Moto2, Gara
14.00, MotoGP, Gara

La programmazione di TV8 (in differita)

Sabato 14 luglio
19.45 Sintesi qualifiche

Domenica 15 luglio
19.00, Moto3, Gara
20.20, Moto2, Gara
21.30, MotoGP, Gara

<p>Il prossimo GP di Germania si correrà il 15 luglio sul circuito del Sachsenring, tracciato misto con una parte iniziale guidata e una finale molto veloce e con cambi di pendenza (foto: LaPresse) </p>
MotoGP, GP Germania: orari e curiosità

Il prossimo GP di Germania si correrà il 15 luglio sul circuito del Sachsenring, tracciato misto con una parte iniziale guidata e una finale molto veloce e con cambi di pendenza (foto: LaPresse)

<p>La pista ideale per Marc Marquez: non solo arriva qui in testa al campionato attuale, ma è forte di ben 5 vittorie consecutive su questa pista nelle ultime 5 edizioni (foto: LaPresse) </p>
MotoGP, GP Germania: orari e curiosità

La pista ideale per Marc Marquez: non solo arriva qui in testa al campionato attuale, ma è forte di ben 5 vittorie consecutive su questa pista nelle ultime 5 edizioni (foto: LaPresse)

<p>Il punto più interessante della pista è certamente la terz’ultima curva, una destra veloce in contropendenza, da ‘pelo’. (foto: Getty Images) </p>
MotoGP, GP Germania: orari e curiosità

Il punto più interessante della pista è certamente la terz’ultima curva, una destra veloce in contropendenza, da ‘pelo’. (foto: Getty Images)

<p>Qui le Honda vanno sempre piuttosto bene, ma potrebbe inserirsi nella lotta anche la Ducati. Sulla Yamaha, invece, c’è qualche dubbio in più. (foto: Getty Images) </p>
MotoGP, GP Germania: orari e curiosità

Qui le Honda vanno sempre piuttosto bene, ma potrebbe inserirsi nella lotta anche la Ducati. Sulla Yamaha, invece, c’è qualche dubbio in più. (foto: Getty Images)

<p>Il GP di Germania si corre al Sachsenring dal 1998. Pensate: Marc Marquez ha vinto su questo circuito per 8 edizioni consecutive, considerando anche due vittorie in Moto2 e una in Moto3. (foto: Getty Images) </p>
MotoGP, GP Germania: orari e curiosità

Il GP di Germania si corre al Sachsenring dal 1998. Pensate: Marc Marquez ha vinto su questo circuito per 8 edizioni consecutive, considerando anche due vittorie in Moto2 e una in Moto3. (foto: Getty Images)

<p>Il tracciato dall’alto mostra la tortuosità del primo settore. In passato il GP di Germania è stato ospitato a Hockenheim (velocità folli) e Nurburgring (pista folle). Ora il futuro della pista sembra essere in discussione, a livello contrattuale con Dorna (foto: Sachsenring) </p>
MotoGP, GP Germania: orari e curiosità

Il tracciato dall’alto mostra la tortuosità del primo settore. In passato il GP di Germania è stato ospitato a Hockenheim (velocità folli) e Nurburgring (pista folle). Ora il futuro della pista sembra essere in discussione, a livello contrattuale con Dorna (foto: Sachsenring)

<p>Si paga anche l’assenza di piloti tedeschi in grado di lottare per la vittoria: l’ultimo vincitore è stato Sandro Cortese in Moto3, nel 2012 (foto: Getty Images) </p>
MotoGP, GP Germania: orari e curiosità

Si paga anche l’assenza di piloti tedeschi in grado di lottare per la vittoria: l’ultimo vincitore è stato Sandro Cortese in Moto3, nel 2012 (foto: Getty Images)

<p>Capitolo Valentino Rossi: è secondo nel mondiale, la Yamaha è ottimamente piazzata nei costruttori ma non ha ancora vinto. Riuscirà a tornare sul gradino più alto? L’ultimo successo qui risale al 2009 (foto: LaPresse) </p>
MotoGP, GP Germania: orari e curiosità

Capitolo Valentino Rossi: è secondo nel mondiale, la Yamaha è ottimamente piazzata nei costruttori ma non ha ancora vinto. Riuscirà a tornare sul gradino più alto? L’ultimo successo qui risale al 2009 (foto: LaPresse)

<p>Curiosità: nel 1971 venne qui organizzato il GP della Germania dell’Est, ma a vincere fu il cittadino dell’ovest Dieter Braun. I tifosi, tutti, cantarono l’inno della Germania Ovest. Dall’anno successivo, il GP venne organizzato solo per i piloti della Germania dell’Est, in modo da evitare imbarazzi (foto: Getty Images) </p>
MotoGP, GP Germania: orari e curiosità

Curiosità: nel 1971 venne qui organizzato il GP della Germania dell’Est, ma a vincere fu il cittadino dell’ovest Dieter Braun. I tifosi, tutti, cantarono l’inno della Germania Ovest. Dall’anno successivo, il GP venne organizzato solo per i piloti della Germania dell’Est, in modo da evitare imbarazzi (foto: Getty Images)

<p>La gara purtroppo sarà in differita per gli appassionati che non possiedono un abbonamento Sky: Moto3, Moto2 e MotoGP saranno disponibili a partire dalle 19 su TV8, sempre nella giornata di domenica 15 luglio. (foto: LaPresse) </p>
MotoGP, GP Germania: orari e curiosità

La gara purtroppo sarà in differita per gli appassionati che non possiedono un abbonamento Sky: Moto3, Moto2 e MotoGP saranno disponibili a partire dalle 19 su TV8, sempre nella giornata di domenica 15 luglio. (foto: LaPresse)

Potrebbe interessarti anche...