Mercato MotoGp, continua il valzer dei piloti: Iannone firma con l'Aprilia

Anche se il Motomondiale 2018 è ancora tutta da decidere, in queste settimane sta andando a comporsi la griglia di partenza della prossima stagione della MotoGp. Il mercato piloti è entrato nel vivo, con diversi cambiamenti e sorprese…


 

 

<p>Il pilota abruzzese e la Suzuki hanno deciso di separarsi a fine stagione. Iannone ha già firmato un biennale con l’Aprilia, dove torna a 10 anni di distanza dalla sua esperienza ai tempi della 125. (REUTERS/Gonzalo Fuentes) </p>
Andrea Iannone

Il pilota abruzzese e la Suzuki hanno deciso di separarsi a fine stagione. Iannone ha già firmato un biennale con l’Aprilia, dove torna a 10 anni di distanza dalla sua esperienza ai tempi della 125. (REUTERS/Gonzalo Fuentes)

<p>Il colpo più clamoroso di questo mercato riguarda indubbiamente Lorenzo. Annunciata da qualche settimana la separazione con la Ducati, il pilota ha trovato un accordo biennale con la Honda Hrc, sulla base di 4 milioni a stagione. Andrà a sostituire Pedrosa, in dubbio se continuare a correre o ritirarsi. (AP Photo/Antonio Calanni) </p>
Jorge Lorenzo

Il colpo più clamoroso di questo mercato riguarda indubbiamente Lorenzo. Annunciata da qualche settimana la separazione con la Ducati, il pilota ha trovato un accordo biennale con la Honda Hrc, sulla base di 4 milioni a stagione. Andrà a sostituire Pedrosa, in dubbio se continuare a correre o ritirarsi. (AP Photo/Antonio Calanni)

<p>Il maiorchino, tre titoli iridati nella classe regina con la Yamaha, andrà a comporre il “duo dei sogni” con l’attuale leader iridato nonché campione del mondo in carica Marc Marquez, che ha rinnovato il suo contratto fino al 2020. (Philip Platzer/Red Bull Content Pool) </p>
Marc Marquez

Il maiorchino, tre titoli iridati nella classe regina con la Yamaha, andrà a comporre il “duo dei sogni” con l’attuale leader iridato nonché campione del mondo in carica Marc Marquez, che ha rinnovato il suo contratto fino al 2020. (Philip Platzer/Red Bull Content Pool)

<p>A riempire la casella vuota in casa Ducati, dopo la separazione da Lorenzo, sarà Danilo Petrucci, pilota della Pramac Racing, che vedrà realizzato il suo desiderio di correre con la moto ufficiale della scuderia di Borgo Panigale. (AP Photo/David Vincent) </p>
Danilo Petrucci

A riempire la casella vuota in casa Ducati, dopo la separazione da Lorenzo, sarà Danilo Petrucci, pilota della Pramac Racing, che vedrà realizzato il suo desiderio di correre con la moto ufficiale della scuderia di Borgo Panigale. (AP Photo/David Vincent)

<p>Petrucci andrà ad affiancare Andrea Dovizioso, che sta trattando il rinnovo con la Ducati. Per le firme mancano ancora gli ultimi dettagli ma l’accordo per un biennale è molto vicino. (AP Photo/Antonio Calanni) </p>
Andrea Dovizioso

Petrucci andrà ad affiancare Andrea Dovizioso, che sta trattando il rinnovo con la Ducati. Per le firme mancano ancora gli ultimi dettagli ma l’accordo per un biennale è molto vicino. (AP Photo/Antonio Calanni)

<p>È ufficiale già dallo scorso marzo il rinnovo di Valentino Rossi con la Yamaha. Il pilota di Tavullia ha ancora le motivazioni per continuare a correre e ha firmato fino al 2020. (REUTERS/Alessandro Bianchi) </p>
Valentino Rossi

È ufficiale già dallo scorso marzo il rinnovo di Valentino Rossi con la Yamaha. Il pilota di Tavullia ha ancora le motivazioni per continuare a correre e ha firmato fino al 2020. (REUTERS/Alessandro Bianchi)

<p>Johann Zarco ha accettato l’offerta per il 2019 e 2020 della KTM. Una scelta difficile per il pilota che dalla scorsa stagione corre in MotoGP con il Team Tech3. Corteggiato dalla Honda – che poi ha ripiegato su Lorenzo – il francese ha preferito puntare sulla Casa di Mattighofen. Con lui Pol Espagarò, confermato per due anni. (AP Photo/Alberto Saiz) </p>
Johann Zarco

Johann Zarco ha accettato l’offerta per il 2019 e 2020 della KTM. Una scelta difficile per il pilota che dalla scorsa stagione corre in MotoGP con il Team Tech3. Corteggiato dalla Honda – che poi ha ripiegato su Lorenzo – il francese ha preferito puntare sulla Casa di Mattighofen. Con lui Pol Espagarò, confermato per due anni. (AP Photo/Alberto Saiz)

<p>Hafiz Syahrin, attuale compagno di Zarco, è stato confermato dal team Tech3 anche per il 2019. Con lui Miguel Olivera, fresco vincitore del Mugello in Moto2 e ormai fedele uomo KTM. (AP Photo/Antonio Calanni) </p>
Hafizh Syahrin

Hafiz Syahrin, attuale compagno di Zarco, è stato confermato dal team Tech3 anche per il 2019. Con lui Miguel Olivera, fresco vincitore del Mugello in Moto2 e ormai fedele uomo KTM. (AP Photo/Antonio Calanni)

<p>Salto di categoria anche per Francesco Bagnaia, che correrà con il team Ducati Pramac, al posto di Danilo Petrucci, e accanto al confermato Jack Miller. (REUTERS/Gonzalo Fuentes) </p>
Francesco Bagnaia

Salto di categoria anche per Francesco Bagnaia, che correrà con il team Ducati Pramac, al posto di Danilo Petrucci, e accanto al confermato Jack Miller. (REUTERS/Gonzalo Fuentes)

<p>Promosso in classe regina anche Joan Mir, che avrà la responsabilità di guidare la Suzuki ufficiale e affiancherà Alex Rins, che correrà con la scuderia giapponese fino al 2020. (AP Photo/Alberto Saiz) </p>
Joan Mir

Promosso in classe regina anche Joan Mir, che avrà la responsabilità di guidare la Suzuki ufficiale e affiancherà Alex Rins, che correrà con la scuderia giapponese fino al 2020. (AP Photo/Alberto Saiz)

Potrebbe interessarti anche...