Mourinho e la banana a Marcos Rojo, siparietto in Europa League

Primo Piano

Durante la partita di ritorno degli ottavi di finale di Europa League tra Manchester United e Rostov un episodio ha incuriosito gli spettatori dell’Old Trafford, facendo il giro del mondo: il difensore argentino, Marcos Rojo, evidentemente in calo fisico nel secondo tempo, si è mangiato una banana durante il match. A passargli il frutto dalla panchina è stato proprio il suo allenatore, José Mourinho.

Rojo mangia una banana

Durante il secondo tempo il difensore argentino del Manchester United, Marcos Rojo, si è avvicinato verso la propria panchina, chiedendo qualcosa da mangiare. (foto Twitter)

Siparietto con Mou

Mourinho si è diretto verso la panchina prendendo una banana e l’ha passata al giocatore Ashley Young (che si stava scaldando a bordo campo), che a sua volta l’ha girata a Rojo. (foto Twitter) 

Calo fisico

L’aiuto alimentare avrà dato benefici a Rojo, che ha accusato un calo fisico durante il secondo tempo. (foto Twitter)

Gesto inusuale

Certo che vedere mangiare un giocatore durante la partita non è una cosa che si vede tutti i giorni. Più comuni i casi in cui i calciatori si dissetano o prendono degli integratori con sali minerali. (foto Twitter)

“Non scherzate”

Nel dopo partita Mourinho è tornato sull’argomento: “La banana a Rojo? Nessuno scherzo – ha detto – dobbiamo rispettare le condizioni dei calciatori”. (foto Instagram)

La banana di Chang

Il frutto mangiato durante gli intervalli è invece un’abitudine di molti tennisti. L’atleta americano di origini cinesi, Michael Chang, passò alla storia per le numerose banane mangiate dopo ogni game negli ottavi di finale del Roland Garros del 1989 contro Ivan Lendl. 

Anche Nadal si nutre così

La banana è un alimento ricco di potassio e dei carboidrati “buoni”, utili per i muscoli danneggiati. Per questo molti tennisti, come Rafael Nadal, ne fanno spesso uso. (foto Twitter) 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità