Napoli, le 3 drastiche decisioni che può prendere De Laurentiis contro la rivolta dei giocatori

Caos in casa Napoli. La rivolta dei giocatori, dopo la gara contro il Salisburgo, a causa del ritiro, ha stravolto i piani della societ e pu mettere a rischio una stagione. Infatti, il presidente Aurelio De Laurentiis, furioso. Il numero uno dei partenopei non ha accettato questo affronto e attraverso dei comunicati, ha fatto sapere che agir per vie legali. Ma si rischia di pi. Il patron potrebbe mettere fuori rosa i principali protagonisti di questa spiacevole situazione, dal capitano...

<p class="block block--p block--align-left"><strong class="inline inline--bold">Aurelio De Laurentiis </strong>agirà per vie legali. Al presidente non è piaciuto il comportamento della squadra e, conoscendo i suoi principi, ha già messo in moto i suoi avvocati.</p> <br><p class="block block--p block--align-left"> I giocatori rischiano una multa salata per il comportamento, ma anche una restituzione di una percentuale dello stipendio. Il patron partenopeo, in tribunale, potrebbe far valere i suoi diritti di titolare e quindi, riprendersi una percentuale dal guadagno di ciascun calciatore come risarcimento.</p>
Multa salata e restituzione di una percentuale dello stipendio

Aurelio De Laurentiis agirà per vie legali. Al presidente non è piaciuto il comportamento della squadra e, conoscendo i suoi principi, ha già messo in moto i suoi avvocati.


I giocatori rischiano una multa salata per il comportamento, ma anche una restituzione di una percentuale dello stipendio. Il patron partenopeo, in tribunale, potrebbe far valere i suoi diritti di titolare e quindi, riprendersi una percentuale dal guadagno di ciascun calciatore come risarcimento.

<p class="block block--p block--align-left">Per settimane, mesi o intera stagione. <strong class="inline inline--bold">Aurelio De Laurentiis</strong> potrebbe pensare di mettere, i principali protagonisti della rivolta, fuori rosa.</p> <br><p class="block block--p block--align-left">Periodo? Non determinato. Infatti, il patron, se vuole andare sulla linea dura, potrebbe far penare i capi della rivolta mettendoli in tribuna e facendoli solo allenare.</p> <br><p class="block block--p block--align-left">Che squadra sarebbe senza Insigne, Mertens, Callejon, Allan e qualcun altro? Il comportamento prima di tutto e ce l'ha insegnato anche Ancelotti qualche settimana fa quando "ha punito" qualche giocatore per non essersi impegnato in allenamento o per aver avuto atteggiamenti sbagliati.</p>
Mettere giocatori fuori rosa

Per settimane, mesi o intera stagione. Aurelio De Laurentiis potrebbe pensare di mettere, i principali protagonisti della rivolta, fuori rosa.


Periodo? Non determinato. Infatti, il patron, se vuole andare sulla linea dura, potrebbe far penare i capi della rivolta mettendoli in tribuna e facendoli solo allenare.


Che squadra sarebbe senza Insigne, Mertens, Callejon, Allan e qualcun altro? Il comportamento prima di tutto e ce l'ha insegnato anche Ancelotti qualche settimana fa quando "ha punito" qualche giocatore per non essersi impegnato in allenamento o per aver avuto atteggiamenti sbagliati.

<p class="block block--p block--align-left">Si arriverebbe all'estremo, ma potrebbe accadere. A gennaio (e non manca poco), <strong class="inline inline--bold">Aurelio De Laurentiis </strong> potrebbe pensare di cedere almeno 2-3 giocatori, capi della rivolta.</p> <br><p class="block block--p block--align-left">Già in estate Insigne poteva andare via, su Allan c'è stato l'interesse del Psg, su Mertens e Callejon c'è l'ombra della Cina. Il mercato c'è, i giocatori sono desiderati. A gennaio, il Napoli, potrebbe perdere pezzi importanti, ma se si arriva sulla linea dura e non si trova un compromesso in questa situazione, può succedere anche questo.</p>
La cessione

Si arriverebbe all'estremo, ma potrebbe accadere. A gennaio (e non manca poco), Aurelio De Laurentiis potrebbe pensare di cedere almeno 2-3 giocatori, capi della rivolta.


Già in estate Insigne poteva andare via, su Allan c'è stato l'interesse del Psg, su Mertens e Callejon c'è l'ombra della Cina. Il mercato c'è, i giocatori sono desiderati. A gennaio, il Napoli, potrebbe perdere pezzi importanti, ma se si arriva sulla linea dura e non si trova un compromesso in questa situazione, può succedere anche questo.

Potrebbe interessarti anche...