NFL: suicida Hernandez, ex stella dei Patriots in carcere per omicidio

Duccio Fumero

Si è ucciso in carcere Aaron Hernandez, ex campione dei New England Patriots condannato nel 2015 per omicidio. L’uomo è stato trovato impiccato alle sbarre della sua cella, con un lenzuolo attorno al collo. Hernandez era stato assolto pochi giorni fa da un’altra accusa di omicidio, ma nonostante ciò ha deciso di farla finita. (Credits – Getty Images)

NFL: suicida Hernandez, ex stella dei Patriots in carcere per omicidio

Nato e cresciuto in un quartiere ghetto di Bristol, Connecticut, dopo avere giocato al college a football all’Università della Florida, Hernandez fu scelto nel draft NFL 2010 dai New England Patriots durante il quarto giro.

NFL: suicida Hernandez, ex stella dei Patriots in carcere per omicidio

Hernandez iniziò la stagione 2010 come il più giovane giocatore nei roster attivi di tutte le squadre NFL. Nella settimana 2, contro i New York Jets, il tight end ricevette 6 passaggi per 101 yard, rendendolo il più giovane giocatore dal 1960 a ricevere 100 yard in una singola partita.

NFL: suicida Hernandez, ex stella dei Patriots in carcere per omicidio

Nel 2011 i Patriots raggiunsero i playoff, dove batterono prima i Broncos e poi i Baltimore Ravens nella finale della AFC, con Hernandez che così arriva a disputare il suo primo Super Bowl. La corsa verso il titolo dei Patriots si fermò il 5 febbraio 2012, venendo sconfitti contro i New York Giants 21-17, con Hernandez che segnò un touchdown su passaggio di Brady.

NFL: suicida Hernandez, ex stella dei Patriots in carcere per omicidio

La carriera di Aaron Hernandez, dunque, sembrava pronta a esplodere e anche nella stagione 2012 dà il suo importante contributo alla conquista dei playoff dei suoi Patriots, anche se la franchigia di New England si ferma nella finale della AFC perdendo in casa contro i Ravens. E qui si ferma anche la carriera del giovane tight end.

NFL: suicida Hernandez, ex stella dei Patriots in carcere per omicidio

La casa di Hernandez a North Attleborough, Massachusetts, infatti, fu perquisita dalla polizia il 18 giugno 2013, per più di due ore, nell’ambito di un’indagine per omicidio di un collega, Odin Lloyd.

NFL: suicida Hernandez, ex stella dei Patriots in carcere per omicidio

Il 26 giugno 2013, Hernandez fu preso in custodia dalla polizia, venendo prelevato a casa in manette. I Patriots svincolarono il giocatore quello stesso giorno che poche ore dopo fu formalmente accusato di omicidio.

NFL: suicida Hernandez, ex stella dei Patriots in carcere per omicidio

Le accuse a carico di Hernandez erano di aver sparato sei colpi di pistola verso Odin Lloyd, 27 anni, un giocatore di football semi professionistico che all’epoca era il compagno della sorella della sua ragazza Shayanna.

NFL: suicida Hernandez, ex stella dei Patriots in carcere per omicidio

Il 15 aprile 2015 venne condannato all’ergastolo per omicidio di primo grado dalla Bristol County Superior Court in Massachusetts, giudicato da una giuria di Boston composta da 7 donne e 5 uomini.

NFL: suicida Hernandez, ex stella dei Patriots in carcere per omicidio

Cresciuto in una delle zone più malfamate di Bristol, Hernandez ha avuto sempre una vita travagliata, con il giocatore che nel 2010 aveva ammesso l’uso di marijuana fallendo diversi test al college, causando la sua scelta così in basso nel draft.

NFL: suicida Hernandez, ex stella dei Patriots in carcere per omicidio

Con il suicidio in cella, Aaron Hernandez lascia la fidanzata Shayanna e la figlia della coppia, di soli 4 anni.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità