"Non mi ritiro", Ibra svela sui social il suo futuro dopo l'infortunio

L’infortunio al ginocchio non lo fermerà. Con un post su Instagram, Zlatan Ibrahimovic ha voluto dire la sua e lanciare un messaggio. “Decido solo io quando sarà tempo di smettere con il calcio e nessun altro”. Zlatan ha aggiunto: “Prima di tutto devo ringraziarvi per il supporto e l’amore che mi avete dato”. Poi lo svedese ha concluso con il solito messaggio alla Ibra: “Tornerò più forte di prima”.

Zlatan non molla

Sul suo profilo Instagram, Ibrahimovic ha scritto un lungo post in cui spiega che non vuole farsi abbattere da un infortunio. (Foto Instagram)

Zlatan senza paura

“Tornerò più forte di prima. Sarò io a decidere quando sarà il momento di dire addio al calcio”. Ibra come al solito fa la faccia dura anche di fronte a un infortunio. (Foto Instagram)

Vittorie anche con lo United

A Manchester probabilmente non riuscirà a vincere il campionato ma ha conquistato almeno la Coppa di Lega inglese. “Tante volte ho giocato con una gamba sola. L’addio non è un’opzione. Ci vediamo presto” ha detto Ibra. (Foto Instagram)

I post provocatori su Instagram

Ogni post social è studiato e sempre originale, inoltre spesso, come nel suo personaggio, Zlatan si diverte a provocare. Qui si paragono a re Juan Carlos e scrive: “Un re riconosce un altro re”. (Foto Instagram)

Con Fabio Capello

“L’allenatore che ha cambiato il mio modo di giocare”. Post di assoluta stima invece per Fabio Capello che ha allenato Ibrahimovic alla Juventus quando Zlatan era all’inizio della sua carriera. (Foto Instagram)

Con Marco Van Basten

L’olandese ex Milan ha vinto 3 palloni d’oro ed è considerato uno dei centravanti più forti della storia del calcio. Zlatan però non teme confonti e si paragona a lui scrivendo: “Il passato e il presente”. (Foto Instagram)

Con Silvio Berlusconi

“Un boss riconosce un altro boss”. Zlatan riconosce a Berlusconi l’immensa leadership e si mette al suo livello. (Foto Instagram)

L’infortunio di Ibra

In questa stagione un infortunio come quello di Ibrahimovic è capitato a vari calciatori come Milik del Napoli, Rudiger della Roma, Montolivo del Milan, Marchisio della Juventus. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

L’esempio di Roberto Baggio

Quando era al Brescia ed aveva 35 anni (stessa età di Ibra) Baggio ebbe lo stesso infortunio di Zlatan e tornò in campo dopo 76 giorni esatti. In tanti gridarono al miracolo, Ibra vorrebbe fare lo stesso. (Photo by Grazia Neri/Getty Images)

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità