Olimpiadi Invernali

Getty Images
Views Of Sochi Ahead Olympic Games

Visualizza galleria

100 foto

Le immagini delle Olimpiadi Invernali 2014 su Yahoo Eurosport. Scopri tutte le foto di Sochi 2014.

Ci dispiace che questo commento non ti sia piaciuto. Fornisci una motivazione di seguito.

Confermi?
Valutazione non riuscita. Riprova.
Richiesta non riuscita. Riprova.
Promuoveremo i commenti costruttivi e intelligenti nella parte superiore in modo che tutti li vedano!
Impossibile caricare i commenti in questo momento. Riprova.
    • Olimpiadi: da Tokyo addio a double trap e carabina a terra

      Olimpiadi: da Tokyo addio a double trap e carabina a terra

      Arrivano novità importanti per gli sport olimpici e arrivano dalla Federazione Internazionale degli Sport di Tiro, riunita a New Delhi. La Federazione, infatti, ha approvato il documento che, nel tiro a volo, fa uscire dal programma olimpico il Double Trap, mentre nel tiro a segno si dice addio la carabina a terra 50 metri e la pistola 50 metri. Tutte e tre specialità solamente maschili. Altro »

      Yahoo Sports IT - 2 ore 53 minuti fa
    • Tiro - Tiro a volo, ora è ufficiale: il double trap esce dalle Olimpiadi: al suo posto la gara mista
    • Budapest: raccolte firme contro candidatura a Olimpiadi 2024

      Budapest: raccolte firme contro candidatura a Olimpiadi 2024

      Dopo Amburgo e Roma forse anche Budapest potrebbe ritirarsi dalla corsa all’organizzazione dei giochi olimpici 2024. Ne sono convinti, o almeno ci sperano, i promotori di una campagna che è riuscita a raccogliere quasi 270.000 firme per chiedere un referendum contro la candidatura. Questo a sette mesi dalle decisione finale. Probabile che Budapest non avesse chances contro dei pesi massimi come Los Angeles e Parigi, ma è comunque un gesto forte a dimostrazione che sempre più Paesi considerano gli investimenti olimpici non tanto investimento in infrastrutture, ma una spesa inutile se non addirittura dannosa. E questo dopoché nei giorni scorsi sono apparse le foto di quello che resta degli impianti sportivi che appena sei mesi fa in Brasile hanno ospitato i giochi olimpici estivi. Non solo i lavori sono finiti in ritardo, ma stadi, piscine e altri impianti sportivi giacciono abbandonati dopo un’immenso fiume di denaro pubblico. Budapest aveva giocato la carta della candidatura modesta con una promessa di spesa di appena due miliardi e mezzo di euro. Ma per i promotori dell’iniziativa pensano che quel denaro andrebbe utilizzato per altri scopi. Altro »

      Euronews - ven 17 feb 2017 21:23 CET
    • Giochi Olimpici - Dreaming Tokyo: quali sono i giovani italiani che faranno la storia alle prossime Olimpiadi?

      Giochi Olimpici - Dreaming Tokyo: quali sono i giovani italiani che faranno la storia alle prossime Olimpiadi?

      Cinque ragazzi e cinque ragazze, vota quale atleta riuscirà a fare la storia nelle prossime Olimpiadi giapponesi Altro »

      Eurosport - ven 17 feb 2017 16:05 CET
    • Spreco e abbandono. Sei mesi dopo le Olimpiadi di Rio impianti sportivi nel degrado

      Spreco e abbandono. Sei mesi dopo le Olimpiadi di Rio impianti sportivi nel degrado

      Poco più di sei mesi dopo le Olimpiadi di Rio de Janeiro, la maggior parte degli impianti sportivi realizzati per la kermesse sportiva risultano abbandonati al proprio destino. In preda al degrado il glorioso stadio di calcio Maracanà, saccheggiato dai vandali e ridotto a un rudere. E non è andata meglio al campo da golf, costato 20 milioni di dollari e usato una sola volta. Tutte da sanare anche le ferite sociali causate dai giochi olimpici, come la deportazione di almeno 80.000 persone, cacciate da casa per lasciare posto alle Olimpiadi. “E’ uno spreco. Hanno speso un sacco di soldi e nessuno della popolazione che poissa beneficiarne”. “Provo rabbia e dispiacere. Il Brasile è un paese ricco, ma con questi governi corrotti… è una vergogna”. Le autorità locali provano a giustificarsi, come fa la responsabile dello Sport della prefettura di Rio. “La causa di tutto è il cambio di governo. C’erano accordi con soggetti privati che sono poi falliti, ma resta l’impegno a rifare tutto da capo”. Intanto, tra i brasiliani cresce l’indignazione. Altro »

      Euronews - ven 17 feb 2017 11:36 CET