Pattinaggio: Kostner un errore costa caro, che gara Marchei/Hotarek!

Duccio Fumero

Sono iniziati ieri i Mondiali di pattinaggio su ghiaccio e l’Italia è stata subito protagonista, nel bene e nel male. Perché la prima giornata vedeva in programma il corto femminile e quello a coppie, con Carolina Kostner, Valentina Marchei-Ondrej Hotarek e Nicole Della Monica-Matteo Guarise scesi sul ghiaccio. Ecco come è andata. (Credits – AP)

 

Kostner un errore costa caro, che gara Marchei/Hotarek!

Si è iniziato con il programma corto femminile e Carolina Kostner è tornata a una gara iridata dopo tre anni. L’azzurra, che mancava dai Mondiali dall’edizione di Saitama 2014, ha chiuso il programma corto all’ottavo posto con 66.33 punti.

Kostner un errore costa caro, che gara Marchei/Hotarek!

Un punteggio sicuramente inferiore alle attese, con la Kostner che due mesi fa agli Europei aveva chiuso con ben sei punti in più, e che esclude l’azzurra dalla possibile corsa alle medaglie, che sarebbe stata comunque dura.

Kostner un errore costa caro, che gara Marchei/Hotarek!

In testa c’è un’irraggiungibile Evgenia Medvedeva, con la russa che ha chiuso con 79.01 a un passo dal proprio record del mondo, seguita dalla sorprendente canadese Kaetlyn Osmond (75.98), mentre più alla portata di Carolina era l’altra canadese Gabrielle Daleman, terza con 72.19.

Kostner un errore costa caro, che gara Marchei/Hotarek!

A costare caro a Carolina Kostner è la seconda trottola, la flying camel. L’ingresso è fuori ritmo e l’altoatesina fatica a concludere l’elemento e Carolina perde almeno 4/5 punti per l’errore, staccandola nettamente dalle medaglie.

Kostner un errore costa caro, che gara Marchei/Hotarek!

Ben diversa, invece, la gara a coppie che si è disputata nella serata di ieri. Sul ghiaccio scendono le due coppie azzurre, Marchei-Hotarek e Della Monica-Guarise. Chiudono rispettivamente al nono e all’undicesimo posto, ma le prestazioni sono fantastiche.

Kostner un errore costa caro, che gara Marchei/Hotarek!

Partiamo da Della Monica-Guarise, arrivati a Helsinki con un personale di 66.39 pattinano come mai in vita loro e chiudono una gara di altissimo livello con 70.08. Una prestazione monstre, ma battuta poco dopo dall’altra coppia azzurra.

Kostner un errore costa caro, che gara Marchei/Hotarek!

Valentina Marchei-Ondrej Hotarek sono perfetti sul ghiaccio finlandese, non sbagliano nessuna componente, sono eleganti e si capiscono al volo. Una prestazione fantastica che vale un 71.04, cioè il nuovo record italiano, meglio del 70.31 ottenuto a Sochi 2014 da Hotarek in coppia con Stefania Berton.

Kostner un errore costa caro, che gara Marchei/Hotarek!

Le coppie azzurre torneranno sul ghiaccio questa sera, con due obiettivi importantissimi. Da un lato ottenere il miglior piazzamento azzurro di sempre ai Mondiali, cioè il nono posto di Berton-Hotarek a Saitama 2014.

Kostner un errore costa caro, che gara Marchei/Hotarek!

Dall’altro, sia Marchei-Hotarek sia Della Monica-Guarise sono chiamati a confermare almeno il risultato di ieri, perché si chiudesse come dopo il corto l’Italia avrebbe diritto a due posti ai Giochi olimpici dell’anno prossimo.

Kostner un errore costa caro, che gara Marchei/Hotarek!

Guardando alla vetta, invece, guidano i cinesi Wenjing Sui-Cong Han con un fantastico 81.23 (seconda prestazione mondiale), con i tedeschi Aliona Savchenko-Bruno Massot (79.84) al secondo posto e i russi Evgenia Tarasova-Vladimir Morozov (79.37) terzi.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità