Ronaldinho in manette: dai problemi di cuore ai guai con la giustizia

Yahoo Notizie

Nuovi guai per l’ex stella del calcio Ronaldo de Assis Moreira, meglio noto come Ronaldinho, che nell’ultimo periodo sembra non riuscire a stare lontano dai problemi con la legge. L’ex campione è stato arrestato in Paraguay insieme al fratello-agente Roberto de Assis, accusati di possesso di passaporti falsi di nazionalità paraguaiana. Dalle notti brave in discoteca fino ai problemi economici, ecco tutte le marachelle dell’asso brasiliano.

Nel 2009, ai tempi del Milan, il campione brasiliano è stato beccato al Casanova Beach Club di Barcellona, dove ha passato una serata tra alcol e donne. I giornali italiani non hanno perso occasione per gridare allo scandalo. (REUTERS)
Ai tempi del Milan
Nel 2009, ai tempi del Milan, il campione brasiliano è stato beccato al Casanova Beach Club di Barcellona, dove ha passato una serata tra alcol e donne. I giornali italiani non hanno perso occasione per gridare allo scandalo. (REUTERS)
Nelle sue tre stagioni in rossonero, "Dinho" si è fatto fotografare insieme a diverse belle ragazze, tra le quali anche la showgirl Sara Tommasi. (REUTERS)
La scappatella con Sara Tommasi
Nelle sue tre stagioni in rossonero, "Dinho" si è fatto fotografare insieme a diverse belle ragazze, tra le quali anche la showgirl Sara Tommasi. (REUTERS)
Tante, tantissime donne. E diversi scandali sexy. Una, Mariana de Melo, la conosce via chat; un'altra è Lindsay, la figlia di Rijkaard. Un'altra ancora, la modella Alexandra Paressant, svelò che durante i Mondiali 2006 i due facevano sesso ovunque, persino nei corridoi dell'albergo...
La passione per le donne
Tante, tantissime donne. E diversi scandali sexy. Una, Mariana de Melo, la conosce via chat; un'altra è Lindsay, la figlia di Rijkaard. Un'altra ancora, la modella Alexandra Paressant, svelò che durante i Mondiali 2006 i due facevano sesso ovunque, persino nei corridoi dell'albergo...
Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio
In Brasile erano convinti: "Ronaldinho è in rovina, sul conto ha solo 6 euro". Questa notizia ha fatto il giro del mondo.
Sull'orlo del fallimento
In Brasile erano convinti: "Ronaldinho è in rovina, sul conto ha solo 6 euro". Questa notizia ha fatto il giro del mondo.
Il tribunale di Giustizia del Rio Grande do Sul aveva disposto il sequestro dei passaporti per Ronaldino e il fratello Assis per non aver pagato una multa del 2015 relativa alla costruzione di una piattaforma di pesca abusiva a Porto Alegre in un'area protetta sulle rive del fiume Gualiba.
La costruzione della piattaforma di pesca abusiva
Il tribunale di Giustizia del Rio Grande do Sul aveva disposto il sequestro dei passaporti per Ronaldino e il fratello Assis per non aver pagato una multa del 2015 relativa alla costruzione di una piattaforma di pesca abusiva a Porto Alegre in un'area protetta sulle rive del fiume Gualiba.
L'asso brasiliano per diversi anni ha vissuto con due donne nella stessa villa, tanto che voleva sposarle entrambe. Tutto è filato liscio fino a quando la madre di una della due ha deciso di fargli causa.
Due "spose"
L'asso brasiliano per diversi anni ha vissuto con due donne nella stessa villa, tanto che voleva sposarle entrambe. Tutto è filato liscio fino a quando la madre di una della due ha deciso di fargli causa.
Il brasiliano è stato addirittura coinvolto in truffa relativa al marketing piramidale. L'impresa in questione si chiamava "18kRonaldinho" e offriva guadagni e interessi superiori al 2% al giorno a chiunque investisse un minimo di 30 dollari in Bitcoin. L'azienda, di cui l'ex Milan risultava come ambasciatore, è nata in origine come rivenditore di orologi e di gioielli, ma secondo il pubblico ministero avrebbe cambiato attività per passare dalle piramidi finanziarie alle criptomenete.
Ronaldinho e il marketing piramidale
Il brasiliano è stato addirittura coinvolto in truffa relativa al marketing piramidale. L'impresa in questione si chiamava "18kRonaldinho" e offriva guadagni e interessi superiori al 2% al giorno a chiunque investisse un minimo di 30 dollari in Bitcoin. L'azienda, di cui l'ex Milan risultava come ambasciatore, è nata in origine come rivenditore di orologi e di gioielli, ma secondo il pubblico ministero avrebbe cambiato attività per passare dalle piramidi finanziarie alle criptomenete.
Sempre durante il suo periodo al Milan, l'asso brasiliano ha organizzato una festa nella sua villa invitando donne e compagni di squadra: per allietare gli ospiti chiamò un'autobotte e fece riempire la piscina di birra. (REUTERS/Andres Stapff (BRAZIL - Tags: SPORT SOCCER)
La piscina piena di birra...
Sempre durante il suo periodo al Milan, l'asso brasiliano ha organizzato una festa nella sua villa invitando donne e compagni di squadra: per allietare gli ospiti chiamò un'autobotte e fece riempire la piscina di birra. (REUTERS/Andres Stapff (BRAZIL - Tags: SPORT SOCCER)
L'ultimo "disguido" in ordine temporale per Rolandinho è l'arresto in Paraguay con il fratello Roberto de Assis.(Reuters/John Sibley)
Arrestato in Paraguay
L'ultimo "disguido" in ordine temporale per Rolandinho è l'arresto in Paraguay con il fratello Roberto de Assis.(Reuters/John Sibley)
I due sono stati fermati per presunto uso di documenti falsi. Il brasiliano è arrivato nel paese mercoledì per un evento ad Asuncion. Funzionari del ministero dell'interno e del ministero Pubblico del Paraguay erano nell'Hotel dove alloggiavano Ronaldinho e il fratello e, dopo aver perquisito la suite dei brasiliani, avrebbero rilevato documenti d'identità falsi.
Passaporto falso...
I due sono stati fermati per presunto uso di documenti falsi. Il brasiliano è arrivato nel paese mercoledì per un evento ad Asuncion. Funzionari del ministero dell'interno e del ministero Pubblico del Paraguay erano nell'Hotel dove alloggiavano Ronaldinho e il fratello e, dopo aver perquisito la suite dei brasiliani, avrebbero rilevato documenti d'identità falsi.

Potrebbe interessarti anche...