Tokyo 2020: Irma Testa nella storia del pugilato femminile - FOTO

L'avventura di Irma Testa ai Giochi di Tokyo 2020 è finita con una medaglia di bronzo nei pesi piuma femminili (categoria 54-57 kg): è stata eliminata per split decision (4-1: 29-28, 29-28, 29-28, 29-28, 28-29) dalla filippina Nancy Petecio, campionessa mondiale in carica per la categoria. Ma l'azzurra ha segnato comunque uno storico podio per la boxe al femminile: è la prima pugile italiana a vincere una medaglia alle Olimpiadi. 

"Negli ultimi anni ho cercato di non lasciare nulla al caso e penso di aver fatto quasi tutto in modo perfetto. Questa medaglia ha un grande significato, è frutto di anni di lavoro e di sacrifici", ha detto Testa commentando il premio. "A Parigi mancano ancora molti anni, ora voglio godermi questa medaglia e poi ci penseremo. Prima non avevo realizzato bene, perché raggiunta la semifinale pensi alla finale non ho gioito davvero tanto, adesso voglio realizzare di aver vinto questa medaglia che dedico a tutti quelli che mi sono stati vicini, al mio maestro che sa davvero cosa abbiamo passato".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli