È Giacomo Raspadori il nome nuovo per l'attacco dell'Inter

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

In attesa delle famigerate cessioni salva-bilancio l'Inter ha già ufficializzato due acquisti, entrambi a parametro zero. Il primo, quello più "pesante", è stato Hakan Calhanoglu, scippato al Milan per sostituire Christian Eriksen, mentre poche ore fa è stato annunciato anche l'arrivo di Alex Cordaz, portiere cresciuto nel settore giovanile nerazzurro ed ora tornato alla base per fare il secondo a Samir Handanovic (o terzo se dovesse restare ad Appiano Gentile Ionut Radu). C'è poi Andrea Ranocchia, con il capitano in pectore vicino al rinnovo per un'altra stagione.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Ora a tenere banco in casa Inter c'è il nome di Giacomo Raspadori del Sassuolo. L'attaccante classe 2000 dopo l'exploit con i neroverdi dell'ultima stagione, si è guadagnato non solo la chiamata di Roberto Mancini e l'esordio con la maglia dell'Italia, ma anche la stima di un'Inter che ha già incontrato il suo agente Tullio Tinti. Lo rivela Sky Sport, spiegando come siano sì stati avviati i contatti, ma anche che servirà vendere per accaparrarsi Raspadori, valutato circa 20 milioni di euro. E il primo indiziato a partire è sempre Achraf Hakimi, con l'Inter che attende il rilancio decisivo del Paris Saint Germain: per atterrare dalle parti della Tour Eiffel servono almeno 70 milioni di euro.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli