È l'Inter di Lukaku: Bologna battuto in extremis

Pesantissima vittoria esterna dell’Inter che quattro giorni dopo il 2-1 di Brescia bissa il risultato sul più difficile campo del Bologna. La squadra di Mihajlovic, non presente in panchina, ha tenuto testa fino alla fine ad un avversario superiore sul piano tecnico, ma non su quello del ritmo.

I rossoblù hanno corso dal primo all’ultimo minuto mettendo in difficoltà i nerazzurri come già fatto contro la Juventus.

In vantaggio al 15’ del secondo tempo grazie a un tiro di Soriano deviato dalla difesa dell’Inter, il Bologna non ha arretrato il baricentro, arrendendosi solo al gran cuore della squadra di Conte, trascinata dalla coppia gol Lautaro-Lukaku.

L’argentino ha ispirato il pareggio al 30’ con un cross finito sui piedi di Skriniar, il cui tiro respinto corto da Skorupski proprio nei pressi del belga che ha pareggiato. L’assedio finale della squadra di Conte, con in campo anche Candreva e Politano, ha prodotto il rigore del sorpasso proprio al 90’: fallo di Orsolini su Martinez e Lukaku ha fatto doppietta.

Nel primo tempo due gol annullati all’Inter dal Var, al 34’ a Martinez per fuorigioco, al 38’ a Lukaku perché il cross di Lazaro era stato effettuato quando, il pallone aveva completamente varcato la linea di fondo.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...