I 33 pre-convocati dell'Italia per Euro 2020: novità Raspadori, sorpresa Verratti

·1 minuto per la lettura

La FIGC ha reso nota la lista dei convocati che saranno a disposizione di Roberto Mancini prima di Euro 2020, che si terrà dall'11 giugno all'11 luglio e inizierà con la partita inaugurale dell'Olimpico tra Italia e Turchia.

Sono 33 i calciatori precettati dal commissario tecnico in vista dell'amichevole con San Marino del 28 maggio alla Sardegna Arena, tra i quali figura per la prima volta Giacomo Raspadori e l'infortunato Marco Verratti, al momento ai box per un problema al ginocchio. Assenti dall'elenco Emerson Palmieri e Jorginho del Chelsea, perché impegnati nella finale di Champions League contro il Manchester City.

Marco Verratti | Claudio Villa/Getty Images
Marco Verratti | Claudio Villa/Getty Images

PORTIERI: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Milan), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Torino).

DIFENSORI: Francesco Acerbi (Lazio), Alessandro Bastoni (Inter), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Alessandro Florenzi (Paris Saint Germain), Manuel Lazzari (Lazio), Gianluca Mancini (Roma), Leonardo Spinazzola (Roma), Rafael Toloi (Atalanta);

CENTROCAMPISTI: Nicolò Barella (Inter), Gaetano Castrovilli (Fiorentina), Bryan Cristante (Roma), Manuel Locatelli (Sassuolo), Lorenzo Pellegrini (Roma), Matteo Pessina (Atalanta), Stefano Sensi (Inter), Marco Verratti (Paris Saint Germain);

ATTACCANTI: Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Federico Chiesa (Juventus), Vincenzo Grifo (Friburgo), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Moise Kean (Paris Saint Germain), Matteo Politano (Napoli), Giacomo Raspadori (Sassuolo).

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli