I 5 momenti più importanti della carriera di Sergio Ramos

Francesco Giagnorio
·5 minuto per la lettura

Sicuramente uno dei difensori più forti e completi della storia, Sergio Ramos, oggi anche capitano del suo Real Madrid dove milita da ormai più di 15 anni compie 35 anni. Nato come terzino, diventa da difensore centrale una colonna dei Blancos che hanno vinto tutto negli ultimi anni e ha vinto tutto anche con la maglia della Spagna. 670 presenze e 101 gol con la maglia del Real, di cui da qualche anno è anche rigorista designato, oltre a calciare anche qualche punizione, primatista di presenze con la nazionale spagnola di cui è anche capitano e dove ha segnato 23 reti.

Sergio Ramos, che nel suo palmarès senza fine vanta 5 campionati spagnoli, 4 Champions League, 4 Supercoppe di Spagna, 3 Supercoppe UEFA, 2 Copa del Rey, 4 Mondiali per Club, due Europei e un Mondiale con la nazionale, vanta anche diversi record sia positivi che negativi. Detiene il record di presenze nella storia non solo della sua nazionale, ma di tutte le nazionali europee. Oltre a questo record, da vero difensore qual è, detiene il record di cartellini gialli (171) e rossi (20) in Liga, oltre ad essere il giocatore con più sanzioni nella storia dei top campionati europei (191). Detiene il record di gialli (40) e rossi (4) anche in Champions, oltre al record di giocatore con più gialli in nazionale (24) e rossi nel Real (26).

Ramos viene espulso | DANI POZO/Getty Images
Ramos viene espulso | DANI POZO/Getty Images

Ma accantonati questi record negativi, Sergio Ramos ad oggi può dire di avere una carriera di tutto rispetto, oltre ad aver vinto praticamente tutto ciò che c'era da vincere. Di seguito i 5 migliori momenti della sua carriera, costellata non solo da cartellini e partite scorrette, ma anche da vittorie e traguardi importanti.

1. L'arrivo al Real Madrid

La presentazione di Sergio Ramos al real nel 2005 | PHILIPPE DESMAZES/Getty Images
La presentazione di Sergio Ramos al real nel 2005 | PHILIPPE DESMAZES/Getty Images

E' il 31 agosto del 2005 quando il Real composto dagli ultimi Galacticos acquista un 19enne Sergio Ramos dal Siviglia, club in cui è cresciuto e dove ha esordito in Liga, per 27 milioni di euro. Nonostante la giovane età, Ramos dimostra subito di essere un campione, non faticando a trovare spazio nella difesa del Real allora composta da nomi eccezionali come Helguera, Roberto Carlos, Salgado. Fa anche il suo esordio in Champions League e conclude la prima stagione in maglia Merengues con 46 presenze e 6 gol.

2. Il Mondiale 2010

Sergio Ramos con la Coppa del Mondo | CHRISTOPHE SIMON/Getty Images
Sergio Ramos con la Coppa del Mondo | CHRISTOPHE SIMON/Getty Images

Sergio Ramos si laurea campione del mondo con la sua Spagna al Mondiale di Sudafrica 2010, dopo aver vinto EURO 2008 (vincerà anche EURO 2012, non fanno parte di questa classifica solo perché gli altri traguardi sembrano essere più importanti). Così come avvenne nel 2008 e come avverrà nel 2012, al Mondiale 2010 Sergio Ramos gioca tutte le partite della sua Spagna, non segnando reti e collezionando appena un'ammonizione, ottenuta proprio nella finale di Johannesburg. Assieme al suo compagno di reparto, ma rivale nei club, Gerard Pique e con il suo compagno anche di club il portiere Iker Casillas costituiranno una difesa di ferro, che in tutto il Mondiale subirà un solo gol.

3. La Décima

L'esultanza di Sergio Ramos per il gol in finale | Shaun Botterill/Getty Images
L'esultanza di Sergio Ramos per il gol in finale | Shaun Botterill/Getty Images

Nel 2014 il Real Madrid torna a giocare una finale europea dopo quella del 2002 in cui conquistò la nona Champions League. Sembra essere il momento buono per conquistare la tanto desiderata Décima, ma di fronte ci sono i rivali storici dell'Atletico Madrid. Il Real, guidato da Carlo Ancelotti, fino al 90' è sotto per 1-0, ma sugli sviluppi di un calcio d'angolo non poteva non segnare il gol del pareggio proprio lui: Sergio Ramos. Il suo gol allo scadere sarà decisivo, infatti nei supplementari i Blancos travolgono i rivali segnando altre tre reti chiudendo la finale di Lisbona sul risultato di 4-1, conquistando la tanto desiderata coppa con un Ramos decisivo. Tra l'altro anche in semifinale aveva segnato ben due reti, che permisero al Real di giocare i supplementari per poi conquistare la finale.

4. Il primo titolo da capitano

Sergio Ramos alza al cielo la Champions 2016 | Shaun Botterill/Getty Images
Sergio Ramos alza al cielo la Champions 2016 | Shaun Botterill/Getty Images

Nel 2015, complice l'addio di Casillas al Real, Sergio Ramos diventa il capitano. Dopo un 2015 senza titoli, saranno gli storici rivali del Barcellona a vincere tutto conquistando il triplete, nel 2016 Sergio Ramos guida il suo Real Madrid sino alla finale di Champions League di San Siro, ancora una volta contro i rivali dell'Atletico Madrid. In questa edizione della Champions a differenza del 2014 Ramos non troverà il gol sino alla finale, dove sarà lui ancora una volta a segnare per il Real. Suo il gol del momentaneo 1-0, poi raggiunto dai cugini sull'1-1. Risultato che terrà fino ai calci di rigore, dove Ramos segnerà il suo penalty e alla fine il Real vincerà ancora una volta la Champions League, il primo titolo da capitano per Sergio Ramos, ma non l'ultimo visti anche i successi delle due successive edizioni. Da capitano oltre alle 3 Champions vincerà anche due campionati, due Supercoppe di Spagna, due Supercoppe UEFA e tre Mondiali per Club.

5. Il 100° gol con il Real Madrid

L'esultanza di Ramos al suo 100° gol con il Real | PIERRE-PHILIPPE MARCOU/Getty Images
L'esultanza di Ramos al suo 100° gol con il Real | PIERRE-PHILIPPE MARCOU/Getty Images

Ultimo traguardo in ordine cronologico per lui. Nel match di Champions League contro l'Inter dello scorso 3 novembre, Sergio Ramos segnando il gol del momentaneo 2-0 (il Real vincerà la partita per 3-2) segna il suo 100° gol con la maglia del Real. Tra i difensori che hanno giocato nel Real, è secondo solo ai 127 gol di un'altra leggenda Merengue, Fernando Hierro. Intanto con 72 reti è considerato come miglior marcatore tra i difensori nella Liga, poiché dei 102 gol di Hierro in Liga, molti sono stati segnati quando giocava ancora a centrocampo.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.