I 7 giocatori che possono puntare alla doppietta Champions League e Europeo

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·3 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Siamo giunti ormai alle semifinali di Euro 2020, domenica 11 luglio sapremo quale sarà la nazionale che diventerà Campione d'Europa sostituendo i campioni in carica del Portogallo usciti solo agli ottavi di questo Europeo. Nelle quattro nazionali ancora in corsa, ci sono alcuni calciatori che giocando nel Chelsea sono diventati già Campioni d'Europa con il proprio club e proprio questi potranno vincere un clamoroso double europeo, o meglio almeno uno di loro ci riuscirà per forza. Quali sono dunque i 7 calciatori del Chelsea che possono ambire a diventare Campioni d'Europa anche con la propria nazionale?

1. Jorginho (Italia)

Jorginho | Quality Sport Images/Getty Images
Jorginho | Quality Sport Images/Getty Images

Titolare inamovibile sia nel Chelsea di Thomas Tuchel che nella Nazionale italiana, Jorginho può ambire ad un clamoroso bis europeo. È il suo obiettivo dichiarato ai media subito dopo aver vinto la Champions, vuole riuscirci a tutti i costi e ce la sta mettendo tutta, anche per aumentare le sue chance di Pallone d'Oro.

2. Emerson Palmieri (Italia)

Emerson Palmieri | Jonathan Moscrop/Getty Images
Emerson Palmieri | Jonathan Moscrop/Getty Images

Campione d'Europa con il Chelsea, ma giocando pochissimo, Emerson è ora chiamato a sostituire l'infortunato Spinazzola e dimostrare tutte le sue qualità. Non è stato protagonista con i Blues, ora ha la chance di poterlo essere con la Nazionale, anche per accendere il mercato su di lui, che già ora è molto ambito in Serie A.

3. Mason Mount (Inghilterra)

Mason Mount | Lars Baron/Getty Images
Mason Mount | Lars Baron/Getty Images

Il centrocampista cresciuto nel Chelsea e lanciato da Frank Lampard, anche con Tuchel si è imposto diventando uno degli uomini chiave della cavalcata del Chelsea verso la vittoria della Champions. Ora punta al bis con la sua Inghilterra che si è dimostrata sinora una squadra terrificante: nessun gol subito dai tre leoni sinora nella competizione, può seriamente ambire alla doppietta europea, anche qui da protagonista.

4. Reece James (Inghilterra)

Reece James | Robbie Jay Barratt - AMA/Getty Images
Reece James | Robbie Jay Barratt - AMA/Getty Images

Stesso percorso di Mount con il Chelsea, meno in Nazionale dove ha giocato una sola partita fino ad oggi. Di certo non è facile guadagnarsi la titolarità in nazionale per lui che è giovane e ha davanti nelle gerarchie nomi di un certo livello (Walker, Trippier, Alexander-Arnold che non è stato però convocato per infortunio), ma quando chiamato in causa ha saputo dare il suo contributo.

5. Ben Chilwell (Inghilterra)

Ben Chilwell | Laurence Griffiths/Getty Images
Ben Chilwell | Laurence Griffiths/Getty Images

Molto importante per il Chelsea, è stato infatti la causa per cui il nostro Emerson è finito ai margini, con la nazionale inglese invece è molto più indietro nelle gerarchie: se Shaw è il titolare, il CT Southgate gli ha anche preferito Trippier che nasce come terzino destro. Zero minuti per lui e probabilmente resteranno tali fino a fine Europeo, ma se le cose dovessero mettersi per il verso giusto potrà vantare, assieme ai due connazionali compagni di squadra sopra citati, un double niente male.

6. Cesar Azpilicueta (Spagna)

Cesar Azpilicueta | Pixsell/MB Media/Getty Images
Cesar Azpilicueta | Pixsell/MB Media/Getty Images

Da anni onnipresente nella difesa del Chelsea, nella quale ha ricoperto tutti i ruoli e di cui è attualmente capitano, ha un ruolo di primo piano anche nella Spagna che ha guidato in semifinale trovando anche il gol nell'ottavo contro la Croazia. Dopo aver alzato al cielo la Champions potrebbe vincere anche l'Europeo con la Spagna e chiudere al top la sua stagione, ma noi da italiani ci auguriamo che ciò non accada...

7. Andreas Christensen (Danimarca)

Andreas Christensen | Eurasia Sport Images/Getty Images
Andreas Christensen | Eurasia Sport Images/Getty Images

Subentrato a Thiago Silva nella finale di Champions, il 25enne danese comanda la difesa della sua nazionale e l'ha guidata sino alla semifinale trovando anche un gol nella fase a gironi. Certo, la Danimarca è la meno quotata per la vittoria finale, ma nel calcio mai dare nulla per scontato e se la nazionale danese dovesse ripetere l'impresa del 1992 il suo difensore centrale potrebbe vantare una bella doppietta.

Segui 90min su Instagram e Twitch!

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli