I 7 protagonisti delle big a caccia di riscatto nella Serie A 2021/22

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·4 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Il periodo tra una stagione e l'altra, fatto di voci di mercato e di lavoro in ritiro, lascia infinito spazio per i buoni propositi, un po' come accade nel passaggio tra un anno e l'altro, ed è logico che la Serie A offra spunti degni di nota in questo senso, con giocatori proiettati con decisione sulla stagione 2021/22 e con tutta l'intenzione di lasciarsi alle spalle un'annata (pur in modo diverso nei rispettivi casi) deludente o inferiore alle aspettative. Ecco dunque, nel panorama delle big, i giocatori che più di altri sono desiderosi di riscattarsi e di tornare protagonisti:

1. Inter - Stefano Sensi

Stefano Sensi | Marco Canoniero/Getty Images
Stefano Sensi | Marco Canoniero/Getty Images

Per rendersi conto dell'impatto dei problemi fisici sulla carriera di Stefano Sensi basta semplicemente osservare il minutaggio delle sue stagioni, non soffermandosi soltanto sulle due annate all'Inter. Un giocatore capace di elevare il livello del centrocampo e di conquistare la Nazionale ma che, al contempo, deve spesso fare i conti con problemi che lo tengono ai box. Solo dal 2019/2020 in poi il giocatore ha rimediato 8 infortuni di natura muscolare, la prossima stagione dovrà essere quella del riscatto e l'intenzione del giocatore è quella di convincere Inzaghi, senza assecondare dunque le voci di mercato che lo riguardano.

2. Milan - Sandro Tonali

Tonali in allenamento | Claudio Villa/Getty Images
Tonali in allenamento | Claudio Villa/Getty Images

Il Milan ha accolto Sandro Tonali la scorsa estate, dopo le ottime cose fatte col Brescia dal classe 2000, ed è naturale che la giovane età insieme ai paragoni ingombranti abbiano complicato le cose al primo anno in rossonero. Una stagione inferiore alle aspettative, come ammesso dal giocatore stesso, ma che non toglie niente in prospettiva a un talento che dovrà semplicemente prendere fiducia e confidenza con una realtà diversa da quella delle Rondinelle, con un bonus di pressione dato dalla fede rossonera mai nascosta. Il rapporto con Pioli, definito "come un padre per i giocatori", è la giusta garanzia per ripartire.

3. Atalanta - Aleksej Miranchuk

Esulta Miranchuk | Emilio Andreoli/Getty Images
Esulta Miranchuk | Emilio Andreoli/Getty Images

I 7 gol e i 2 assist della stagione 2020/21, tra le varie competizioni, rendono difficile pensare a un giocatore a caccia di riscatto in senso stretto ma, d'altro canto, i minuti in campo sono stati inferiori alle aspettative, complice la concorrenza agli ordini di Gasperini, e in tanti si aspettano che la prossima stagione regali più continuità al centrocampista russo. Sia Percassi che i tifosi hanno sottolineato, insomma, di vedere Miranchuk come una sorta di "nuovo acquisto" per il 2021/22.

4. Juventus - Paulo Dybala

Dybala arriva all'allenamento | Stefano Guidi/Getty Images
Dybala arriva all'allenamento | Stefano Guidi/Getty Images

Il tema del riscatto di Paulo Dybala, dopo la sua stagione più deludente e tormentata in bianconero, ha i tratti del tormentone estivo e del ritornello ripetuto a oltranza ma è evidente che tutti si aspettino effetti provvidenziali del ritorno di Max Allegri in panchina. Un discorso che si lega a doppio filo a quello del rinnovo, per rendere nuovamente solido un rapporto troppo spesso influenzato da voci di mercato e da accostamenti importanti soprattutto alla Premier League.

5. Napoli - Stanislav Lobotka

Stanislav Lobotka | Marco Canoniero/Getty Images
Stanislav Lobotka | Marco Canoniero/Getty Images

Cedere Lobotka dopo una stagione deludente come quella vissuta dallo slovacco sembra decisamente poco conveniente per il Napoli, che ha investito sul centrocampista e non vuole giustamente svalutarlo. Spalletti sembra vederlo come un ingranaggio utile per il suo Napoli, il giocatore dal canto proprio ha mostrato abnegazione e voglia di tornare in forma: emblematica la dieta che lo ha rimesso in forma proprio per il ritiro, dove si è presentato tirato a lucido e più che mai motivato.

6. Lazio - Mohamed Fares

Fares si allena | Paolo Bruno/Getty Images
Fares si allena | Paolo Bruno/Getty Images

L'arrivo di un nuovo tecnico, soprattutto con un cambio della guardia come Inzaghi-Sarri, può fornire spunti importanti anche a quei giocatori protagonisti di una stagione difficile: Fares sta mostrando di voler fare di tutto per convincere Sarri e per mostrare spirito di adattamento anche nel contesto del 4-3-3 (o 4-3-1-2), allontanandosi dunque dal più abituale 3-5-2. La prossima, in sostanza, potrà essere la stagione del riscatto dopo un primo anno tratteggiato da più bassi che alti.

7. Roma - Nicolò Zaniolo

Zaniolo a Trigoria | Luciano Rossi/Getty Images
Zaniolo a Trigoria | Luciano Rossi/Getty Images

Il 4-2-3-1 di Mourinho potrà dare modo a Zaniolo di esprimersi al massimo e già in queste fasi di ritiro il nuovo tecnico giallorosso sta responsabilizzando il giovane talento, tanto sfortunato quanto desideroso di rifarsi dopo il grave infortunio. Una stagione fondamentale per il versatile classe 1999 anche in ottica Nazionale, dopo gli Europei persi a causa del tremendo infortunio del gennaio 2020, con 6 mesi di stop necessari prima di rivedere di nuovo il campo.

Segui 90min su Instagram e Twitch!

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli