Accordo tra la UEFA e i 9 club usciti dalla Superlega: i dettagli

·2 minuto per la lettura

Dalle parole ai fatti. La UEFA conferma di aver trovato un accordo con i nove club usciti dalla Superlega (tutti ad esclusione di Barcellona, Real Madrid e Juventus).

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

I club hanno riconosciuto l'errore effettuato accettando il progetto relativo alla Superlega e hanno chiesto scusa ai tifosi, alle federazioni e alla UEFA. Per questo motivo i nove club sono stati reintegrati e potranno partecipare alle prossime competizioni europee. Definitivamente.

Ma ciò comporterà - come riporta Calcio & Finanza - degli impegni precisi da parte dei nove club (Arsenal, Milan, Chelsea, Atletico Madrid, Inter, Liverpool, Manchester City, Manchester United e Tottenham) coinvolti.

  • riconosce e accetta senza riserve la natura vincolante degli Statuti UEFA;

  • rimane impegnato e parteciperà a qualsiasi competizione UEFA per club ogni stagione per la quale quel club si qualifica per merito sportivo;

  • rientrerà nella European Club Association, che è l’unico organo di rappresentanza per i club riconosciuto dalla UEFA;

  • adotterà tutte le misure in loro potere al fine di porre fine al loro coinvolgimento nella società istituita per formare e gestire la Super League e cessare qualsiasi azione legale correlata esistente;

  • come gesto di buona volontà, e insieme agli altri club, effettuerà una donazione per un totale di 15 milioni di euro, da utilizzare a beneficio dei bambini, dei giovani e del calcio di base nelle comunità locali di tutta Europa, incluso il Regno Unito;

  • sarà soggetto alla trattenuta del 5% dei ricavi che avrebbero ricevuto dalle competizioni UEFA per club per una stagione, che verrà ridistribuito;

  • accettare che vengano inflitte ammende sostanziali se cercano di giocare in una tale competizione non autorizzata (100 milioni di euro) o se violano qualsiasi altro impegno che hanno stipulato nella Dichiarazione di impegno del club (50 milioni di euro);

  • fornirà impegni individuali alla UEFA in cui tutti i principi e valori stabiliti nel Memorandum of Understanding 2019 tra la UEFA e la European Club Association sono accettati.

Per quanto riguarda gli ultimi tre club ancora dentro la Super League, ossia Barcellona, Juventus e Real Madrid, la UEFA annuncia in una nota che si riserva il diritto di intraprendere qualsiasi azione opportuna.