Affare Osimhen-Napoli, indagine della Procura: De Laurentiis indagato per falso in bilancio, perquisizioni in sede della Guardia di Finanza

Il presidente della società Calcio Napoli Aurelio De Laurentiis è indagato per falso in bilancio assieme ai vertici del Cda.. L’accusa è falso in bilancio nell'operazione finanziaria che ha portato all’acquisto del centravanti nigeriano Victor Osimhen.

PERQUISIZIONI A NAPOLI, ROMA E LILLE - L’inchiesta punta a svolgere verifiche sulla compravendita dell’attaccante ex Lille e sulla contestuale cessione di altri tre calciatori del Napoli. Valutazioni di mercato su cui oggi ci sono verifiche; perquisizioni a Napoli, Roma e a Lille.

L'INDAGINE DELLA GUARDIA DI FINANZA - De Laurentiis dunque iscritto nel registro degli indagati con l’ipotesi di falso in bilancio per l'acquisto effettuato dal Napoli nell’estate del 2020. Sulla vicenda si sono accesi da tempo i fari della procura federale, anche se di recente la giustizia sportiva ha assolto il Napoli ed il suo presidente, ma adesso è stata la Guardia di Finanza a sequestrare le carte relative alla compravendita del calciatore (nell’affare entrarono anche Karnezis ed i giovani Manzi, Palmieri e Liguori).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli