Agenda piena per Paratici: mezza Juve in vendita, tra addii sicuri e sorprese

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
Francesca D'Amato
·2 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Tic toc fa l'orologio di Fabio Paratici. Il tempo sta scadendo e con lui anche i contratti di molti giocatori della Juventus. L'agenda è fitta e da qui fino al 30 giugno, il dirigente sportivo bianconero deve occuparsi delle scadenze e del bilancio, assolutamente da raddrizzare. Ramsey, Rabiot, Demiral e Bentancur, Alex Sandro e addirittura McKennie, appena riscattato, oltre ai vari prestiti di rientro tipo De Sciglio e Douglas Costa: si può dire che a Vinovo è tempo di svendite, sottolinea il Corriere di Torino.

Juventus | Jonathan Moscrop/Getty Images
Juventus | Jonathan Moscrop/Getty Images

Non c'è ancora la certezza, ma il club proverà a cedere Ramsey e Demiral, per mettere a bilancio plusvalenze fondamentali e rinforzare poi la squadra con nuovi acquisti. Il gallese potrebbe avere estimatori in Inghilterra, mentre il difensore turco, vorrebbe più spazio e ha un contratto che attira. Sarebbero incrementi di valore importanti. Per quanto riguarda Rabiot, l'addio del francese potrebbe alleggerire il monte ingaggi. La Juve ha messo sul mercato Adrien, offrendolo al Manchester United in cambio di Van de Beek.

Adrien Rabiot, Juventus | Soccrates Images/Getty Images
Adrien Rabiot, Juventus | Soccrates Images/Getty Images

La stagione deludente della Juventus si sta ripercuotendo anche sull'andamento di Rodrigo Bentancur. Il mediano uruguaiano, nonostante tutto, rimane uno dei giocatori più apprezzati del calcio europeo. Si parlava di un interesse da parte del Bayern Monaco. Parlando di Alex Sandro e McKennie, il terzino sinistro brasiliano ex Porto è nel mirino di Manchester City e Paris Saint-Germain e la Juventus lo lascerebbe andare solo con l'arrivo di Robin Gosens. L'americano invece, appena riscattato, un addio non sarebbe da escludere in assoluto. In merito ai prestiti, il Lione sarebbe pronto a riscattare De Sciglio, anche se non si è arrivati ad un vero e proprio accordo. Il club francese vorrebbe il giocatore gratis, mentre Paratici chiede 7-8 milioni per il cartellino. Situazione diversa per Douglas Costa: il brasiliano rientrerà dal prestito al Bayern Monaco. C’è però l’interessamento del Gremio. Il club non ha soldi per l'investimento ma in cambio potrebbe arrivare il giovane talento Pedro Lucas.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.