Ad del Catania aggredito da ultras, squadra oggi in campo

webinfo@adnkronos.com

Prima l'aggressione all'amministratore delegato e la decisione di tornare a Catania, poi il comunicato della Lega Pro: "Gara regolarmente in programma, non pieghiamoci ai violenti". E il Catania ci ripensa: oggi alle 15 partita come da programma.  

Lo comunica la società sul suo sito, annunciando che "nonostante la proprietà intendesse rinunciare alla disputa della gara con il Potenza alla luce del gravissimo episodio di violenza ai danni dell’amministratore delegato Pietro Lo Monaco, aggredito oggi da alcuni ultras catanesi, la squadra scenderà regolarmente in campo al 'Viviani' alle ore 15".  

"L’amministratore delegato Pietro Lo Monaco, pur profondamente scosso, ritiene infatti che alla violenza sia necessario e doveroso reagire coraggiosamente con lo sport. Al contempo, il Calcio Catania annuncia che nelle prossime ore sarà presentato un esposto alla procura della Repubblica di Catania, avente ad oggetto i numerosi fatti d’odio e di scellerata istigazione all’odio registrati in questi mesi". 

La notizia della "vile e vergognosa aggressione" subita da Lo Monaco era stata resa pubblica questa mattina dal club etneo, per il quale era "già prevedibile alla luce dello striscione intimidatorio esposto in città e di quanto denunciato dal nostro amministratore delegato in occasione della conferenza stampa tenuta ieri". 

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...