Agnelli già ascoltato dalla FIGC: "Mai incontrato Dominello da solo"

Si avvia verso la conclusione il processo sul caso biglietti che ha come imputato il presidente della Juventus Andrea Agnelli: oggi la sentenza.

Andrea Agnelli già ascoltato dalla FIGC. Il procuratore Giuseppe Pecoraro, nell'ambito dei rapporti con presunti ultrà legati alla 'Ndrangheta, avrebbe raccolto la deposizione del presidente della Juventus.

Lo riporta l'ANSA spiegando come, secondo quanto riferito da fonti interne alla stessa società bianconera, a fine febbraio il numero uno del club si sarebbe presentato in una sede istituzionale a Roma raccontando come stiano le cose.

Inoltre le stesse fonti ribadiscono di "auspicare che ogni documentazione sia messa al più presto a disposizione di tutti".

Nell'ambito dell'incontro con Pecoraro, Agnelli (poi deferito) ha assicurato di non aver "mai incontrato Rocco Dominello da solo" (il capotifoso della Juve accusato di associazione a delinquere nell'inchiesta 'Alto Piemonte', ndr).

Il legale di Dominello, nei giorni scorsi, aveva spiegato come tra il proprio assistito e Agnelli ci fossero stati "incontri alla luce del sole e leciti".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità