Al Bayern resta solo il campionato, Ancelotti ammette: "Non sono soddisfatto"

Il nuovo ds del Bayern, Salihamidzic, ha introdotto il divieto del fumo agli allenamenti: sigarette vietate anche per tutti, anche per Ancelotti.

E’ un momento non propriamente esaltante quello che sta vivendo il Bayern. La compagine tedesca, nelle ultime settimane è stata prima eliminata dalla Champions League per mano del Real Madrid e poi dalla Coppa di Germania per mano del Borussia Dortmund.

Eliminazioni queste dolorose che, non solo hanno fatto sfumare due grandi obiettivi stagionali ma hanno fatto piovere su Carlo Ancelotti qualche critica. Il tecnico del Bayern, parlando alla vigilia del match con il Wolfsburg, ha spiegato: “Non siamo soddisfatti, volevamo qualificarci per la finale di Berlino ma questo è il calcio. Adesso dobbiamo reagire e fare punti con il Wolfsburg perché la vittoria del campionato è a portata di mano”.

Ancelotti ha così parlato dell’annata della compagine bavarese: “Siamo stati ad un passo dalla semifinale di Champions e dalla finale di Coppa di Germania, non siamo riusciti a raggiungerle per questione di dettagli. Adesso dobbiamo vincere la Bundesliga al più presto, l’anno prossimo proveremo a migliorare perché non sono soddisfatto di questa stagione”.

Il grande obiettivo stagionale del Bayern era forse la Champions: “In Champions League i dettagli sono fondamentali. Un infortunio, una decisione sbagliata dell’arbitro o fattori di questo tipo possono passare molto. Fino ad aprile tutto è andato bene, poi ci sono stati gli infortuni di Lewandowski ed Hummels e al Bernabeu il direttore di gara ha preso pessime decisioni. Siamo stati sfortunati in Champions, invece per quanto accaduto con il Dortmund in Coppa di Germania mi assumo le mie responsabilità”.

Ancelotti risponde così alle critiche: “Sono assolutamente normali, dobbiamo conviverci ed anzi a volte ci aiutano a restare concentrati. Io ho trovato un club che mi sta supportando, mi sta dimostrando tanta fiducia e tra noi non c’è nessun problema. Il mio futuro? Conosco il pensiero di Hoeness e Rummenigge, non ci saranno novità”.

 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità