Alena, Lee, Mboula e le cinque giovani stelle del Barcellona da tenere d’occhio

Una straordinaria generazione di campioni prodotti in casa, ha consentito al Barcellona di costruire una squadra superba che è stata in grado prima di vincere 14 trofei su 19 sotto la guida di Pep Guardiola e poi di piazzare un altro Triplete con Luis Enrique in panchina.

Molti di quei giocatori hanno oggi cambiato squadra o si sono ritirati - gente del calibro di Carlos Puyol, Victor Valdes e Xavi - altri, come Andrea Iniesta, danno ancora spettacolo al Camp Nou ma la loro carriera si sta avvicinando alla fase finale.

Quali saranno quindi i prossimi campioni sfornati da La Masia? Goal ha selezionato cinque talenti emergenti che, negli anni futuri, potrebbero diventare elementi fondamentali per la prima squadra…

  CARLES ALENA

Carles Alena

Carles Alena ha solo 18 anni ma sono in molti a Barcellona ad essere convinti che sarà lui il prossimo talento ad imporsi in prima squadra.

Il centrocampista ha già esordito, e segnato, contro l’Hercules in Coppa del Re nella prima fase della stagione 2016-17 e inoltre si è allenato con il gruppo di Luis Enrique nel corso del precampionato.

Figlio d’arte, il suo idolo era Rivaldo e ad inizio carriera giocava proprio nella stessa posizione del brasiliano ma in seguito è stato arretrato a centrocampo ed ora agisce da interno destro (anche se è mancino).

Adesso gioca nel Barça B ed è stato un talento così precoce che a livello giovanile ha sempre giocato in squadre nelle quali militavano ragazzi di età superiore alla sua. Già la prossima estate potrebbe avere l’occasione di salire definitivamente in prima squadra.

    ORIOL BUSQUETS

Se di cognome fai Busquets e se sei anche un centrocampista come il più noto Sergio, evidentemente sei destinato ad una lunga carriera al Barcellona.

Oriol è nato nel 1999 ed ha da poco compiuto 18 anni, ma sono già in tanti ad aspettarsi molto da questo giovane centrocampista che attualmente milita nella Juvenil A.

Oriol non è legato da gradi di parentela con Sergio Busquets ed è stanco di essere sottoposto sempre a questa domanda, è però un figlio d’arte visto che anche suo padre, il portiere Jordi Busquets, è cresciuto nella Masia.

Centrocampista di grande talento è un giocatore comunque diverso da Sergio, del quale è considerato da molti l’erede naturale. Rispetto al perno della mediana del Barça, lui è più creativo, ha una buona capacità tecnica, è più propenso ad inserirsi nelle azioni offensive ed ha un buon fiuto del goal.

  ALEX COLLADO

Alex Collado è un altro talento che milita attualmente nella Juvenil A del Barcellona. Ha 17 anni, gioca in posizione di interno sinistro e gode di altissima considerazione all’interno del club catalano.

Dotato di ottime capacità tecniche, di un buon dribbling che gli consente anche di avanzare il suo raggio d’azione e all’esigenza di agire come ala, ha una straordinaria predisposizione per l’assist.

Collado si inserisce nella lunga tradizione di centrocampisti di talento, quali Xavi, Iniesta, Fabregas e Thiago Alcantara, sfornati nel corso degli anni dalla Masia.

E’ un ammiratore di David Silva e forse come caratteristiche somiglia proprio alla stella del Manchester City. Al Barça sono convinti che abbia le capacità per arrivare fino in prima squadra.

  SEUNG WOO LEE

Lee Seung-Woo Barcelona

Seung Woo Lee avrebbe dovuto essere il prossimo grande talento regalato da La Masia al Barcellona, il centrocampista coreano però ha visto frenare la sua crescita da un divieto della FIFA che l’ha costretto a farsi da parte per quasi tre anni.

Ora, a 19 anni, gioca nel Juvenil A, non ha il posto da titolare garantito nella squadra guidata da Gabri Garcia e deve ancora crescere dal punto di vista fisico. Rimane tuttavia un grandissimo talento ed uno dei prospetti più interessanti per il club catalano.

Lee può giocare da attaccante, da giocatore offensivo a supporto della prima punta o da trequartista. E’ un prolifico goleador, è dotato di grande tecnica ed è già famosissimo in patria.

Alla sua età, sta arrivando ad un momento chiave della sua carriera ed è probabile che a partire dalla prossima stagione venga spostato stabilmente nel Barça B.

  JORDI MBOULA

Jordi Mboula

Jordi Mboula si è recentemente guadagnato i titoli dei giornali grazie ad un goal siglato contro il Borussia Dortmund in Youth League in pieno stile Messi. Ha preso palla a centrocampo, ha dribblato in maniera magnifica diversi avversari e si è involato a rete ricordando molto il fuoriclasse argentino.

Diciassette anni, nato a Granollers appena fuori Barcellona, ha la mamma catalana mente il padre è congolese. Forte fisicamente ed estremamente veloce, è stato da molti paragonato a Thierry Henry.

Letale quando ha davanti a se molto spazio per attaccare, Jordi Mboula è forte anche ed gioco aereo ed è una minaccia costante in zona goal, visto che in questa edizione della Youth League ha segnato sette reti in altrettante partite.

Mboula ha rappresentato la Spagna a livello giovanile e, anche se il suo contratto è in scadenza nel 2018, il Barcellona sta già preparando un nuovo accordo al fine di scoraggiare i club di Premier League che già gli hanno messo gli occhi addosso.

 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità