Alex Zanardi portato al San Raffaele: "Instabilità del quadro clinico"

notizie.it
Alex Zanardi, condizioni attuali stabili
Alex Zanardi, condizioni attuali stabili

A causa di un’intercorsa instabilità delle condizioni cliniche, i medici hanno optato per trasferire Alex Zanardi nella terapia intensiva del San Raffaele di Milano. Soltanto due giorni prima era stato portato in un centro riabilitativo a Costa Masnaga (Lecco).

Alex Zanardi in terapia intensiva

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

A renderlo noto è stato un comunicato di Claudio Zanon, direttore sanitario dell’ospedale Valduce, precisando che sul caso non fornirà ulteriori informazioni. Nella nota si legge che il quadro clinico instabile ha reso necessario il trasferimento, con adeguati mezzi e adeguata assistenza, nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale milanese.

LEGGI ANCHE: Zanardi dimesso, figlio Niccolò: “Papà ce la farà, io e mamma gli parliamo”

La decisione è stata presa dopo consultazioni con il Dottor Franco Molteni, Responsabile del Dipartimento di Riabilitazione Specialistica di Villa Beretta, la struttura afferente al Valduce dove Zanardi si trovava dal 21 luglio. Soltanto due giorni prima il medico aveva definito la sua sfida difficile come quella di chi scala l’Himalaya. Senza sbilanciarsi, aveva garantito che avrebbe fatto tutto il possibile per l’ex pilota di Formula 1.

Schiantatosi contro un camion durante una delle tappe della staffetta di Obiettivo tricolore, per un mese è stato ricoverato a Siena. Il miglioramento delle sue condizioni aveva consentito ai medici di risvegliarlo dal coma farmacologico e di trasferirlo in un centro riabilitativo. Si attende ora un nuovo bollettino relativo al suo quadro clinico dopo l’intubazione al San Raffaele.

Potrebbe interessarti anche...