Alla scoperta di Filip Kostic: scheda e caratteristiche dell'esterno serbo vicino all'Inter

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Sarà presumibilmente Filip Kostic il primo acquisto della nuova Inter targata Simone Inzaghi in vista del prossimo anno. I nerazzurri avrebbero un accordo di massima con il Francoforte per il trasferimento dell'esterno serbo e l'affare sarebbe ormai definito. Andiamo a conoscere meglio il giocatore con questa scheda tecnica.

Filip Kostic | Boris Streubel/Getty Images
Filip Kostic | Boris Streubel/Getty Images

Il profilo di Filip Kostic

Filip Kostic nasce il 1 novembre 1992 in Serbia. Cresciuto e lanciato nel calcio professionistico dal Radnicki Kragujevac, nella stagione 2012/2013 passa nel Groningen in Olanda. Dopo un paio di stagioni in Eredivisie, nell'estate 2014 si trasferisce allo Stoccarda dove rimane per 2 anni prima di essere acquistato dall'Amburgo. Nella stagione 2018/19, a seguito della retrocessione dell'HSV in Zweite Liga, viene acquistato dal Francoforte.

Caratteristiche tecniche

Kostic è un esterno a tutta fascia con spiccate doti atletiche e fisiche. Il serbo è più forte nella fase offensiva che in quella di copertura, non è un giocatore prettamente tecnico ma compensa ciò con la sua velocità che gli consente di arrivare sul fondo e servire numerosi assist (questa ultima stagione ne ha serviti ben 17).

Quanto costerà all'Inter?

Stando alle ultime notizie, l'Inter e il Francoforte avrebbero trovato un accordo per una cifra che oscilla tra i 20 ed i 25 milioni di euro. L'affare è praticamente definito e verrà formalizzato dopo la cessione di Hakimi (del quale Kostic sarà il sostituto).

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di mercato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli