Allegri avvisa la Juventus: "Monaco da rispettare, sarà complicato"

La Juventus è ad un passo dalla finale di Champions ma Allegri, che deve ancora sciogliere gli ultimi dubbi di formazione, preferisce volare basso.

Quasi archiviata la pratica campionato grazie alla sconfitta della Roma nel Derby per la Juventus è tempo di concentrarsi sulla Champions League dove i bianconeri affronteranno il Monaco nella semifinale d'andata per continuare a sognare Cardiff.

Massimiliano Allegri, durante la conferenza della vigilia, parte dall'assenza di Khedira (squalificato) e assicura: "Marchisio negli ultimi mesi è cresciuto molto, è in una buona condizione".

A chi gli fa notare che finora il Monaco non ha mai perso in casa invece il tecnico risponde col sorriso: "Spero che domani sia la prima volta... Loro giocano molto sulle verticali e hanno una grande velocità ma è un squadra diversa da quella che abbiamo affrontato due anni fa.

Per arrivare in finale bisogna giocare due partite giuste, perché contro di loro è molto complicato. Il Monaco ha vinto 13 partite sulle ultime 15, bisogna avere rispetto di questa squadra. In queste partite la squadra sa quello che deve fare e quello che non deve fare, come il primo tempo di Bergamo".

Riguardo al campionato Allegri ammette: "Avere 9 punti di vantaggio a 4 giornate dalla fine è un buon vantaggio, dopo il Monaco avremo due giorni e mezzo per preparare un Derby assolutamente da vincere".

Mentre quando gli si chiede del suo futuro l'allenatore bianconero glissa ancora una volta: "Ci incontreremo con la società ma ora abbiamo altro a cui pensare".

Infine Allegri difende Higuain, finora poco decisivo in Champions League: "Gonzalo deve stare sereno, e lo è, perché sta facendo una stagione straordinaria. Higuain non va valutato solo per i goal che fa anche se ne ha già fatti tantissimi... Falcao? Prima dell'infortunio era uno degli attaccanti più forti del mondo e sta tornando ai suoi livelli".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità